I 10 migliori stadi italiani

Tramite: O2O 04/07/2014
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Essendo il calcio sport nazionale in Italia, il nostro paese può vantare alcuni degli stadi più suggestivi e più importanti del Mondo.
Purtroppo molti di questi stadi sono vecchi ed avrebbero bisogno di una ristrutturazione. Altri addirittura non sono a norma di legge, come ad esempio il Sant'Elia di Cagliari. Ma nonostante tutto si sta cercando di migliorare la situazione nel nostro paese. Le società stanno costruendo stadi di loro proprietà, e qualcuno già si è attivato (Juventus Stadium), altri si stanno muovendo per il futuro, come il Milan che ha dichiarato che per il 2016 dovrebbe essere pronta la nuova struttura... Ma anche Roma e Napoli stanno facendo le loro mosse. Il bello dei nostri stadi italiani non è solo la capienza, ma a renderli migliori ed affascinanti è soprattutto la loro storia.

27

Occorrente

  • Tanta voglia di visitare nuove città , passione per il calcioe moltissima curiosità sulla storia degli stadi italiani
37

Lo stadio italiano più famoso del mondo è senza dubbio il "Giuseppe Meazza", che sorge nel quartiere San Siro di Milano e fino al 1980 del quartiere ha portato il nome. Questo stadio è soprannominato "La Scala del Calcio" perché, come La Scala, ospita i più importanti eventi lirici del mondo, il Meazza ha ospitato alcuni dei più importanti incontri di calcio della storia. Con una capienza di 81.277 posti a sedere, la struttura ospita le partite casalinghe di Milan ed Inter. Fu inaugurato il 19 settembre 1926 con un'amichevole proprio tra Milan e Inter (vinta dai secondi per 6-3), fino al 1947 ci giocò solo il Milan, poi quell'anno anche l'Inter lo elesse come proprio stadio di casa. Nel 1980 fu intitolato a Giuseppe Meazza, storico campione di Milan ed Inter, nonché campione del mondo con l'Italia nel 1934 e 1938. Nel 2009 il Times lo elesse secondo stadio più bello al mondo. Oltre al campo di gioco, all'interno della struttura c'è un museo che, attraverso cimeli storici, ripercorre la gloriosa storia dei due club principali di Milano.
Il primo stadio italiano per capienza, è invece l'Olimpico di Roma con i suoi 82.307 posti a sedere. Oltre ad essere sede delle gare casalinghe di Roma e Lazio, al suo interno si svolgono i Golden Gala di atletica leggera e nel 2012 la nazionale italiana di rugby ci ha giocato le gare casalinghe del Sei Nazioni. Inaugurato nel 1932 con il nome di Stadio dei Cipressi, ha ospitato 4 finali di Coppa dei Campioni/Champions League, tra cui quella vinta dalla Juventus contro l'Ajax nel 1996, inoltre è stato sede della finale dei mondiali di calcio Italia '90. Nel 1993 fu teatro di un fallito attentato mafioso contro alcune camionette dei Carabinieri, per fortuna l'ordigno non esplose e non vi furono né incidenti né vittime.

47

Lo stadio di costruzione più recente tra i dieci principali, nonché il più innovativo, è di sicuro lo Juventus Stadium. Costruito nel quartiere Vallette di Torino, sulle ceneri del vecchio Delle Alpi, è sede delle gare casalinghe della Juventus ed è attualmente l'unico impianto di proprietà di una squadra di calcio nel nostro Paese. La capienza della struttura non è eccezionale, con soli 41.000 posti a sedere è ben lontano dalle capienze del Meazza e dell'Olimpico, ma può vantare diversi primati, è infatti il primo stadio italiano totalmente privo di barriere architettoniche ed anche il primo ecocompatibile al mondo. Fu inaugurato l'8 settembre 2011 con una grande cerimonia con cui furono ripercorse le tappe salienti della storia juventina e con un'amichevole tra la Juventus ed il Notts County, il club professionistico più vecchio al mondo nonché quello da cui i bianconeri hanno ereditato la maglia e i colori sociali. Oltre al terreno di gioco, lo stadio al suo interno ospita il museo della storia bianconera, più una gran quantità di bar, ristoranti ed aree commerciali; nel perimetro immediatamente adiacente l'esterno del secondo anello, c'è il "Cammino delle stelle", una pavimentazione divisa in 50 settori in ognuno dei quali c'è una stella con inciso il nome di un campione della storia juventina. Nel 2014 lo Juventus Stadium ospiterà la finale di Europa League.
Lo stadio più grande e più famoso del sud Italia è di sicuro il San Paolo di Napoli, dove proprio la squadra partenopea gioca le proprie gare casalinghe. La struttura sorge nel quartiere Fuorigrotta e porta il nome del santo che, secondo la tradizione, attraccò a Napoli per iniziare il suo viaggio in Italia. La capienza massima dello stadio è di 79.810 posti a sedere, ma attualmente è ridotta a 75.240 perché il terzo anello è chiuso. Fu inaugurato il 6 dicembre 1959 con una gara giocata tra Napoli e Juventus, vinta 2-1 dai padroni di casa. Lo stadio detiene un record, infatti il 21 ottobre 1979 ha ospitato la gara di calcio col maggior numero di spettatori paganti in Italia: fu un Napoli-Perugia terminato 1-1 e gli spettatori furono 89.992.

Continua la lettura
57

Un altro importante stadio è l'Artemio Franchi di Firenze, dove la Fiorentina gioca le proprie gare casalinghe. Costruito nel quartiere Campo di Marte, ha una capienza di 46.389 posti a sedere e contiene un campo da gioco che ha il miglior drenaggio del mondo. Nel 1993 l'impianto è stato dedicato ad Artemio Franchi, uno dei più importanti dirigenti sportivi d'Italia.
Il secondo impianto più capiente del sud Italia è il San Nicola di Bari. Costruito nella zona sud-ovest del capoluogo pugliese, ospita le gare casalinghe della squadra cittadina. Fu intitolato al santo patrono della città dopo un referendum popolare abbinato alla Gazzetta del Mezzogiorno. Con 58.270 posti a sedere, fu inserito sulla copertina dell'album Calciatori Panini 2009/2010 e sulla bustina delle figurine.
Le gare casalinghe di Genoa e Sampdoria sono ospitate nello stadio Luigi Ferraris che sorge nel quartiere Marassi di Genova. Lo stadio è intitolato a Ferraris, un giocatore del Genoa caduto durante la Prima Guerra Mondiale. Inaugurato il 22 gennaio 1911 con una gara tra Genoa e Internazionale, ha una capienza di 42.000 posti a sedere. All'interno dello stadio c'è un piccolo monumento dedicato a Vincenzo Spagnolo, tifoso genoano ucciso da un tifoso milanista il 29 gennaio 1995, poco prima della partita tra Genoa e Milan. Dal punto di vista dell'ordine pubblico lo stadio non ha avuto molta fortuna, infatti anche nel 2010 tornò alla ribalta per i disordini causati dalla tifoseria serba prima della partita tra la nazionale italiana e quella del paese dell'ex Jugoslavia.
- Il Marcantonio Bentegodi, con i suoi 42.160 posti a sedere, è lo stadio in cui giocano le partite casalinghe Hellas Verona e Chievo Verona. Inaugurato il 15 dicembre 1963, aveva oltre al campo di gioco una pista d'atletica di 8 corsie che, deterioratasi, nel 2010 è stata riasfaltata con colori gialloblu e adibita al pattinaggio.

67

Costruito prendendo spunto dallo stadio di Monaco di Baviera, il Friuli di Udine ospita le gare casalinghe dell'Udinese Calcio. La struttura ha una capienza di 41.652 posti, fu inaugurato il 26 settembre 1976 con la gara di serie C giocata tra Udinese e Seregno.
Lo stadio Dall'Ara di Bologna, intitolato all'ex presidente del club rossoblu che nella struttura gioca le partite di casa, fu inaugurato il 31 ottobre 1926 col nome Littoriale alla presenza di Benito Mussolini e proprio in quell'occasione fu sede di un attentato fallito al Duce. La prima gara ospitata nel Littoriale si giocò il 29 maggio 1927 e vide in campo Italia e Spagna, con gli azzurri che vinsero 2-0. Lo stadio ha una capienza di 38.279 posti a sedere. Ultimo ma non per ordine di importanza è sicuramente il Manuzzi di Cesena. Situato nell'area "La Fiorita" nel quartiere Fiorenzuola, è stato costruito nel 1957 ed ospita circa 23.000 spettatori. È stato il primo stadio italiano ad ospitare una partita di Serie A con un campo in erba sintetica che con diversi ampliamenti (aumentare i posti da 23.000 a 31.000) è stato ufficialmente inserito nel lotto degli stadi italiani candidati ad ospitare gli Europei di calcio del 2016, manifestazione poi non affidata all'Italia dall'UEFA. Il progetto del campo sintetico è stato adottato anche allo stadio San Siro (metà sintetico), con uno scarso successo, il campo non è stato poi approvato.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Visitare: San Paolo di Napoli, Juventus Stadium, Olimpico di Roma. Gli stadi italiani non saranno i più belli d'Europa , ma vale la pena visitarli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Calcio

I 10 stadi che vale la pena visitare

Dimenticatevi i campetti d'erba rinsecchita o le vecchie strutture cadenti in ferro e muratura, oggi gli stadi sono vere e proprie opere architettoniche funzionali e imponenti; veri e propri capolavori di modernità. Di seguito troverete una lista dei...
Calcio

Gli stadi più grandi d'America

L'America, soprattutto quella del Nord, è la patria del baseball e del football, che sono i due sport più seguiti negli Stati Uniti e in Canada, mentre dal Messico in giù regna incontrastato il calcio.Un numero così grande di appassionati richiede...
Calcio

I 10 migliori portieri della Nazionale Italiana

La nazionale italiana ha legato spesso le sue fortune a difese solide e coriacee, guidate da autentici portieroni - saracinesca. Stilare una classifica dei più forti è impresa ardua, ma indicare in ordine sparso quali sono stati i 10 migliori portieri...
Calcio

I 10 migliori calciatori di sempre

Un argomento che da sempre appassiona milioni di tifosi di calcio è di riuscire a stilare una lista dei migliori calciatori di sempre. Questa operazione non è però così semplice come potrebbe sembrare ad un “non addetto ai lavori”. Molte volte...
Calcio

I cinque migliori portieri della storia

L'eccezionale talento, una grande forza e passione, tantissimo allenamento e anche una grande personalità: ecco cosa serve per prendere posto nella "top five" dei migliori portieri della storia del calcio mondiale. Cinque grandi nomi, cinque grandi storie...
Calcio

Le 10 migliori scarpe da calcetto

Nonostante l'ascesa degli ultimi anni di sport cosiddetti "alternativi" o meno blasonati, come ad esempio il rugby, la scherma, o le arti marziali in genere, per noi italiani grandi e piccini il calcetto resta lo sport per eccellenza, sia praticato come...
Calcio

I migliori bomber europei

Gli europei di calcio in svolgimento in Francia stanno approdando ai verdetti finali, ma tra sorprese e delusioni hanno già detto molto su chi sono realmente i migliori bomber europei. Cannonieri del calibro di Zlatan Ibrahimović, 51 gol in 50 presenze...
Calcio

I migliori giocatori sudamericani della storia

È risaputo ormai, che i migliori giocatori della storia del calcio mondiale, sono sudamericani; basta semplicemente pensare all'eterna competizione che esiste ancora oggi tra Pelé e Maradona. Il Sud America, soprattutto il Brasile e l'Argentina, da...