Consigli per nuotare più in fretta

Tramite: O2O 11/05/2015
Difficoltà: media
16
Introduzione

Il nuoto rappresenta un'attività sportiva estremamente meravigliosa e completa, poiché è capace di allenare efficacemente moltissimi muscoli di tutto il vostro corpo. Esistono svariate modalità per nuotare (che vengono chiamati "stili") e, ciascuna di esse, possiede delle caratteristiche e delle differenti tra loro. Per poter muoversi in acqua abbastanza rapidamente, è necessario fare molta attenzione ad alcuni dettagli e sfruttare qualche trucco: in questa breve e dettagliata guida che vi enuncerò nei passi successivi, vi darò dei consigli su come bisogna nuotare il più in fretta possibile!!!

26

Certamente, l'obiettivo di ciascun appassionato della disciplina del nuoto è quello di raggiungere la massima velocità quando pratica questo bellissimo sport, per cui cerca continuamente di perfezionare il proprio stile. Se aveste semplicemente la necessità di andare più rapidi in acqua (ad esempio, per praticare la pesca subacquea), vi consiglio vivamente di utilizzare le pinne; qualora desideriate migliorare lo stile per velocizzarvi, invece, potrete seguire i consigli che vi dirò nei passaggi susseguenti.

36

Innanzitutto, ciascuno stile di nuoto, possedendo delle caratteristiche differenti tra loro, consente anche di andare a velocità diverse. Pur non essendo sempre vero per tutte le persone, solitamente lo stile maggiormente rapido è lo "stile libero", seguito dal "dorso" (detto anche "delfino") e dalla "rana". La cosa fondamentale è quella di allenarsi a praticare tutti gli stili esistenti, poiché fare molto allenamento permette di potenziare i muscoli e cosi riuscirete ad ottenere delle performance migliori con il trascorrere del tempo. Gli elementi che dovrete continuamente tenere a mente nell'esecuzione della nuotata, invece, sono la respirazione (tranne per il "dorso") e la velocità delle bracciate.

Continua la lettura
46

Specialmente nello "stile libero", la frequenza della respirazione è fondamentale e, precisamente, dovrete dosare con estrema attenzione il numero delle respirazioni, per minimizzare la perdita di tempo e di rapidità: nel "delfino" e nella "rana", generalmente, la boccata viene fatta ad ogni movimento completo. Anche la bracciata dev'essere ben calibrata (potente e non molto frequente), poiché una troppo rapida rischia di darvi poca spinta, mentre una eccessivamente lunga rischia di rallentarvi.

56

Nel "dorso", quando sbattete i piedi, dovrete assolutamente evitare che essi escano fuori dall'acqua. Un ulteriore segreto nell'esecuzione di questa modalità di nuoto e dello "stile libero" è quello di cercare di far passare le braccia il più vicino possibile alle orecchie, al momento dell'effettuazione della bracciata. Ricordatevi, infine, che il movimento delle gambe dev'essere molto allenato e costante, per riuscire ad avere una buona spinta.

66
Consigli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sport Acquatici

Come imparare a nuotare

Da piccoli non siete stati spronati abbastanza per nuotare ed ora vi sentite a disagio? Oppure non sapete come e dove praticarlo al meglio, se nel corso a nuoto libero oppure con l'istruttore? Avete paura dell'acqua e non sapete come superarla? Non preoccupatevi,...
Sport Acquatici

Come realizzare una coda da sirena per nuotare

Volete un accessorio utile per divertirvi ancora di più in piscina? Volete stupire parenti ed amici in modo originale, creativo e simpatico? Allora, una coda da sirena per nuotare in piscina è tutto ciò che fa al caso vostro! Non ci credete? Leggete...
Sport Acquatici

Come nuotare a dorso a doppia bracciata (o simmetrico)

Tra i molteplici stili di nuoto che possono esistere, ora vorrei parlarvi di come nuotare a dorso a doppia bracciata. Al contrario di quello che si pensa, questo stile non è tra i più complicati; infatti essendo simmetrico ha il vantaggio che il movimento...
Sport Acquatici

Come nuotare a Rana

Imparare a nuotare a Rana rappresenta, sicuramente, il cruccio di molti appassionati nuotatori "del tempo libero" e non soltanto. A seguire, andremo a vedere come si fa. La Rana è senz'altro uno degli stili più complicati da praticare, sia per quanto...
Sport Acquatici

Come imparare a nuotare in stile delfino

Quello del "delfino" (chiamato anche "farfalla"), oltre ad essere per molti il più spettacolare tra gli stili di nuoto, è al tempo stesso sicuramente altrettanto difficile e faticoso da imparare. Esso è uno stile di nuoto che prevede il doppio o addirittura...
Sport Acquatici

Attrezzatura da snorkeling: suggerimenti e consigli

Lo snorkeling è un'attività acquatica che giorno dopo giorno trova sempre più appassionati. Esso consiste nel nuotare con la testa sott'acqua, per osservare le meraviglie del fondo marino, ma mantenendo il corpo in superficie o comunque a basse profondità....
Sport Acquatici

Rafting: consigli e attrezzatura

Il rafting è uno sport, molto in voga negli Stati Uniti d'America, si è ben presto sviluppato anche nel territorio Italiano, richiamando l'attenzione non solo dei giovani, ma anche dei meno giovani e dei bambini. Se volete sapere tutto il necessario...
Sport Acquatici

Come usare la maschera da sub e il boccaglio

Per molti il mare non è solo nuotare, ammirare le onde infrangersi sulla riva, fare giochi d'acqua, ma anche voglia di esplorare il mondo marino sommerso, di fare snorkeling e osservare il fondale. Moltissimi sono i corsi che insegnano a praticare le...