Come si esegue il salto in alto

Tramite: O2O 30/06/2014
Difficoltà: difficile
16
Introduzione

Il salto in alto è una disciplina che fa parte dell'atletica leggera. Fino agli anni Sessanta, l'atterraggio dopo il salto avveniva sulla sabbia. Poi, furono introdotti i materassi nella zona di caduta e fu permesso qualsiasi tipo di salto a un piede. Nel 1968, Dick Fosbury vinse le Olimpiadi con un salto "dorsale" che fu una rivoluzione e andò a sostituire lo stile di quel periodo, chiamato "ventrale". L'obiettivo di chi esegue il salto in alto è quello di oltrepassare una sbarra effettuando un salto mediante un piede soltanto.

26

In una competizione, la barra inizialmente è regolata ad un'altezza relativamente bassa ed è spostata verso l'alto con incrementi dell'ordine di 3 o 5 centimetri, ma possono essere di 1 centimetro per i tentativi record. Ogni atleta ha l'opzione di scegliere a quale altezza iniziare a saltare, ma una volta che un'altezza è stata saltata, gli altri atleti non potranno iniziare ad un'altezza inferiore.
L'atleta ha un minuto per iniziare il salto dal momento in cui viene chiamato. Dopo tre salti consecutivi nulli l'atleta è eliminato dalla gara. L'atleta che salta più in alto è dichiarato vincitore. Se due o più atleti saltano la stessa altezza massima, quello con il numero più basso di tentativi nulli (a qualsiasi altezza) vince. Se con ciò non si riesce a definire il vincitore, vengono effettuati ulteriori salti, le altezze ottenute in tali salti rimangono valide ai fini dei record mondiali e non.
La barra del salto in alto è fatta di plastica rinforzata con vetro o alluminio. Altri materiali sono permessi, ma ci sono delle limitazioni di peso e di curvatura. La barra è lunga circa 4 metri (la IAAF regola la lunghezza a scopo di record), con una sezione trasversale rotonda, triangolare, o quadrata per la maggior parte della sua lunghezza e di due punti di appoggio quadrati alle estremità. È disposta ad un'altezza misurata su due montanti che permettono che la barra si disponga sulle relative estremità all'altezza voluta.
Le altezze saltate sono calcolate misurando dal punto di decollo al bordo superiore della parte più bassa della barra. Direttamente dietro la barra c'è un materasso molle di gomma piuma che permette un atterraggio sicuro. Gli atleti devono saltare con un solo piede per oltrepassare la barra. Durante il salto possono toccare la barra, il salto è nullo se quest'ultima cade per il loro tocco. Si sono verificati rari casi in cui è stato permesso all'atleta di effettuare di nuovo il tentativo, ciò può solo accadere se il giudice dichiara che la barra è caduta a causa di circostanze esterne, come il vento. Ci sono 4 parti dell'esecuzione: rincorsa, stacco, volo, atterraggio.

36

Per eseguire un salto in alto devi effettuare una rincorsa di 15-20 metri. Per arrivare nei pressi dell'asticella con la posizione giusta, devi correre 3-4 passi in linea retta e poi 4-5 passi in curva prima di staccare. Nella fase di rincorsa in curva devi correre inclinato verso verso l'interno del semicerchio, fino al momento in cui stacchi. Devi effettuare gli ultimi quattro appoggi appoggiando tutto il piede, in modo di riuscire a staccare in accelerazione.

Continua la lettura
46

Ricorda che il penultimo passo dev'essere più lungo degli altri, mentre l'ultimo più breve. Fai lo stacco appoggiando tutto il piede e indirizzando il corpo verso l'alto. Mentre lo fai, slancia il ginocchio della gamba libera, anch'esso in alto, insieme alla spinta. Anche le braccia possono esserti d'aiuto per il salto: slanciale velocemente, insieme, da dietro in avanti e in alto, oppure mantenendo il movimento alternato della corsa.

56

Quando sei in volo, ruota leggermente il ginocchio libero e la spalla interna, così ti ritroverai con il dorso sull'asta. Grazie al movimento del braccio, delle spalle e dell'arco dorsale, il bacino si solleva e supera l'ostacolo in maniera perpendicolare. Una volta superata l'asta col bacino, devi flettere le ginocchia al petto, per evitare che i piedi tocchino l'asta facendola cadere. Devi atterrare con la parte alta del dorso e con le ginocchia leggermente divaricate, per ammortizzare meglio la caduta.

66

Prima di arrivare a saltare, allenati facendo alcuni esercizi di coordinazione. Salta sotto canestro cercando di toccare il tabellone o la retina. Allenati sugli ultimi tre appoggi cercando di sentirne il ritmo. Con la schiena rivolta ai materassi, salta da fermo, a piedi uniti e immagina di dover superare l'asta e atterrare con la schiena. Misura gli ultimi quattro appoggi della rincorsa e segna il punto del quart'ultimo appoggio che ti servirà per valutare il passaggio dalla corsa rettilinea a quella in curva.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Sport

Come effettuare un salto toe loop nel pattinaggio artistico a rotelle

Il pattinaggio a rotelle è una delle discipline artistiche più praticata sin dal 1700 e consiste nell'utilizzo dei pattini a rotelle per viaggiare sul terreno. I pattini impiegati possono essere di differenti tipologie: i quad, i non convenzionali,...
Altri Sport

Come si effettua il salto in alto ventrale

Le tecniche utilizzate per il salto in alto sono davvero numerose, anche se oggi la tecnica principalmente utilizzata è quella del salto dorsale. Prima dell'introduzione di questa, il salto ventrale era la tecnica maggiormente utilizzata, precisamente...
Altri Sport

5 esercizi per allenare il salto a pallavolo

Pensate a quanto sia decisivo ai fini di un’attività sportiva come la pallavolo saper saltare più in alto di tutti. I cartoni animati giapponesi, uno su tutti Mila e Shiro, ci hanno mostrato, anche solo sotto forma di animazione, la bellezza di un...
Altri Sport

Salto in lungo: tutte le regole

Il salto in lungo è uno sport che rientra nelle discipline dell'atletica leggera. Questo sport viene praticato in maniera non molto approfondita nelle varie scuole, e generalmente non tutte le regole sono spiegate in modo corretto. Chi vuole dedicarsi...
Altri Sport

Come allenarsi per il salto in lungo

Il salto in lungo è una delle specialità dell’atletica leggera e rappresenta il più naturale dei salti in estensione; dal 1896 è disciplina olimpionica per gli uomini e 1948 per le donne. Esso si compone da quattro fasi: la rincorsa, lo stacco,...
Altri Sport

Come si batte in salto a pallavolo

La pallavolo è considerata uno degli sport più dinamici in assoluto, grazie alla velocità di gioco e alla potenza di battute, schiacciate e muri che si compiono nel giro di tre passaggi in ciascuna parte del campo. In particolare, nella pallavolo maschile...
Altri Sport

Equitazione: il salto ad ostacoli

L'equitazione è uno sport completo. Le sue radici affondano nell'antica civiltà romana e greca. In queste culture l'equitazione era essenziale nella vita politica e militare. Il cavaliere esprimeva così la propria nobiltà. L'attività sportiva si...
Altri Sport

Salto in alto: Come allenarsi

Una delle discipline appartenenti all'atletica leggera, che maggiormente ha regalato soddisfazioni ai colori azzurri negli ultimi decenni, è indubbiamente il salto in alto. Rimangono ben scolpite nella memoria degli appassionati italiani le imprese,...