Come scegliere le arti marziali

Tramite: O2O 29/07/2015
Difficoltà: facile
16
Introduzione

Le arti marziali aiutano a scaricare lo stress, facilitando l'equilibrio tra corpo e mente. Si possono iniziare a praticare dai 6 anni ma, in questo caso, sono gli adulti a scegliere. Per sapere come selezionare la più adatta, partiamo dal fatto che i corsi non hanno gli stessi prezzi. Bisogna fare una ricerca sull'istruttore e capire in quale campo opera. La maggior parte si muovono su diversi settori. Se cerchiamo l'allenatore specializzato, solo con la pazienza riusciamo ad avere notizie esatte.

26
Occorrente
  • Passione per le arti marziali cinesi o giapponesi.
  • Idee chiare.
  • Denaro da investire.
  • Conoscenze sufficienti per non sbagliare la scelta.
36

Quale obiettivo vogliamo raggiungere? Il nostro scopo è solo imparare a difenderci o vogliamo fare fitness? C'è chi inizia con grandi ambizioni. Riuscire a competere a livelli alti per gareggiare ai tornei. Tuttavia il fine si raggiunge con la caparbietà. All'inizio frequentiamo comunque un percorso che ci piace, compatibile con il lavoro e gli impegni quotidiani. Scegliamo un cammino che deriva dalla scuola cinese o giapponese.

46

Le varie palestre attirano persone d'ogni genere. Se abbiamo un amico interessato come noi, proponiamogli un percorso assieme. Per il karate è sufficiente la classica tuta bianca mentre per altre discipline ci vuole l'attrezzatura giusta. Quindi nel momento di esaminare il lato economico, consideriamo la spesa per gli attrezzi.

Continua la lettura
56

Decidiamo il percorso in base all'età. Ci sono discipline consigliate ai più giovani e altre che non fanno distinzione. Teniamo conto del fisico e non solo dell'attitudine. Il discorso vale per uomini e donne. Per l'acquisizione di abilità di difesa personale il Wing Chun è uno dei migliori. Ma richiede un budget piuttosto alto. Aiuta ad avere un controllo soprattutto nelle corte distanze. Se ci piace l'idea di muovere gli arti inferiori, il Taekwondo è uno dei più amati dai più giovani. Per chi ha raggiunto una certa età, il Tai chi aiuta a ritrovare il benessere con movimenti lenti e armoniosi. Non ci sono leggi che vietano alla gente, la scelta di una pratica piuttosto che un altra. Ascoltiamo i consigli degli esperti. Poi affidiamoci all'istinto per non sbagliare. Un buon corso dura all'incirca un anno. Se l'intenzione è quella di apprendere veramente questo sport, oltre a studiare la teoria, presentiamoci agli allenamenti almeno due volte a settimana. Se abbiamo un buon maestro, la passione va' avanti. Non arretra davanti agli scoraggiamenti iniziali. In Italia si trovano diverse correnti di gong fu. Anche questo campo nasconde delle insidie. È una nostra responsabilità capire, se stiamo trattando con persone serie. Con i criteri esatti, le arti marziali non hanno una tecnica violenta.

66
Consigli
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Sport

Arti marziali: la meditazione

La meditazione nelle arti marziali rappresenta una componente estremamente importante e la preparazione da parte delle persone combattenti non deve curare soltanto l'aspetto fisico, ma anche quello mentale e spirituale. Nel seguente rapido e pratico articolo...
Altri Sport

Come scegliere le arti marziali

Le arti marziali aiutano a scaricare lo stress, facilitando l'equilibrio tra corpo e mente. Si possono iniziare a praticare dai 6 anni ma, in questo caso, sono gli adulti a scegliere. Per sapere come selezionare la più adatta, partiamo dal fatto che...
Altri Sport

Arti marziali: le tecniche

Le Arti Marziali sono il connubio tra passato e modernità. Nate principalmente in Oriente, il fulcro su cui si basano tutte le discipline marziali, è quello del combattimento; nonostante esso, a secondo del luogo, del periodo storico e dello stile praticato,...
Altri Sport

Le 10 migliori arti marziali per l'autodifesa

L'autodifesa non è un gioco, non è un film e non è una coreografia. Ci sono due aspetti sui quali è opportuno soffermarsi quando si parla di difesa personale in situazioni di pericolo. Il primo è l'aspetto mentale; praticare arti marziali sviluppa...
Altri Sport

Arti marziali giapponesi: stili di combattimento

L'origine delle arti marziali giapponesi risale all'epoca dei primi Samurai, i famosi guerrieri appartenenti alle caste più nobili, che a partire dall'epoca feudale hanno servito l'imperatore nello stabilire l'ordine pubblico e nel regolare le lotte...
Altri Sport

Arti marziali: le cinture nel Jiu Jitsu

Nel codice di molte arti marziali, come il judo o il karate, rientra l'usanza di assegnare ad ogni grado, ossia ad ogni livello raggiunto, una cintura. L'introduzione di una tale tradizione, contrariamente a quanto si possa pensare, è di origine piuttosto...
Altri Sport

Arti marziali: kung fu

Quanti di noi, pensando alla Cina, associano a questo bellissimo paese un arte antica, che comunemente chiamiamo Kung Fu? Vi sorprenderà scoprire che in realtà in Cina questo termine non viene mai utilizzato per descrivere tale tipo di lotta, ma che...
Altri Sport

Le cinture nelle arti marziali

Con arte marziale intendiamo quella disciplina che ci insegna a combattere, composta da tecniche codificate. In antichità le arti marziali avevano una valenza anche morale, oltre che uno scopo difensivo (quando venivano usate a fini bellici), ma la componente...