Come scegliere l'abbigliamento per il ciclismo

Tramite: O2O 18/07/2014
Difficoltà: media
16
Introduzione

Per praticare il ciclismo serve scegliere un abbigliamento specifico: bisogna saper valutare bene ogni particolare, distinguendo non solo fra vestiario estivo ed invernale ma sapendo scegliere anche i diversi materiali a seconda delle proprie esigenze e delle proprie tasche. Attenzione anche a spendere troppo poco: la qualità dei materiali e la loro resa potrebbe rivelarsi particolarmente scadente ed obbligarvi a mettere nuovamente mano al portafogli!

26

La sicurezza personale viene sempre prima di tutto. Per questo motivo, il primo acquisto deve essere il casco, che deve essere omologato, dotato di fori di areazione e di un'allacciatura ben salda sotto il mento. L?acquisto successivo sarà quello dei guanti antiscivolo con il palmo rinforzato: esiste una versione più leggera, con le dita "tagliate", adatta all?estate, e quella più pesante, per i mesi invernali. L'abbigliamento deve possedere due requisiti: il primo, fondamentale, è che deve essere quanto più aderente al corpo ma senza stringere troppo, limitando i movimenti e ostacolando respirazione e circolazione; il secondo, fortemente raccomandato, è che i materiali siano tutti traspiranti, capaci di far fuoriuscire il vapore acqueo prodotto con la sudorazione e di bloccare il vento ed il freddo che provengono dall'esterno.

36

L?acquisto degli scarpini rappresenta la parte più delicata. Non basta che siano comodi, devono essere un vero e proprio guanto per il piede. Un tempo erano rigorosamente di cuoio, oggi i materiali sono molto diversi e tutti ultra tecnologici. Bisogna tenere conto del fatto che andranno indossati per lungo tempo e che i piedi potrebbero gonfiarsi durante lo sforzo. Un mezzo numero in più può essere la soluzione giusta. Inoltre non deve spaventare il prezzo: se trattati bene, gli scarpini possono durare anni senza perdere di qualità.

Continua la lettura
46

Il ciclismo è considerato dai neofiti uno sport prevalentemente primaverile ed estivo. Nelle stagioni calde il tipico abbigliamento del ciclista è composto da maglietta a maniche corte e pantaloncini. Le maniche corte sono preferibili alle smanicate per prevenire eventuali scottature e per fare in modo che non arrivi troppa aria alla base del collo. La cervicale è in agguato anche in pieno agosto. È preferibile indossare una canottiera traspirante sotto la maglietta, per difendere il tronco dagli eventuali sbalzi di temperatura (ad esempio quando si affronta una discesa dopo una salita o quando si alza il vento e si è sudati). I pantaloncini sono a salopette, con le bretelle che si mettono sopra le spalle ed hanno un inserto in morbida pelle di daino sotto le parti intime. Non devono stringere troppo in vita per non ostacolare la respirazione ma non devono essere neanche lenti e creare scomode pieghe.

56

In bici ci si deve poter difendere dal caldo e dal freddo, anche improvvisi. In estate, col casco, non si corre il rischio di beccarsi un' insolazione. Tuttavia chi ne sente l?esigenza, può ricorrere ad un copricapo leggero, come un berretto o una bandana. In inverno, le cose cambiano drasticamente. Ma è sconsigliabile puntare sulla quantità degli indumenti: ancora una volta la qualità viene prima di tutto ed è fondamentale prediligere capi che sappiano proteggere dagli agenti atmosferici ma che lascino agilità di movimento. Durante le mezze stagioni, per evitare di coprirsi eccessivamente, si può ricorrere a manicotti e gambali che hanno il pregio di poter essere arrotolati o tolti facilmente. Ma quando il freddo intensifica, le magliette diventano a maniche lunghe e a collo alto, ed al posto dei calzoncini sarà bene preferire le calzamaglie. Il coronamento di una tenuta eccellente sarà la giacca tecnica. Al giorno d'oggi sono quasi tutte di tessuti acrilici, traspiranti ed anti vento, dal peso contenuto ma dalla resa indiscutibile. Possono essere più o meno resistenti al vento ed alla pioggia: il consiglio è quello di sceglierle in base al clima della zona in cui ci si allena.

66

In inverno, testa, collo, mani e piedi vanno coperti a dovere ed ecco che anche gli accessori tornano utili. Sotto il casco è opportuno indossare dei berretti pesanti o delle cuffie, per prevenire sinusiti o raffreddori, mentre vanno usati sciarpe corte o girocolli per prevenire fastidi o nevralgie. Le mani vanno protette con i guanti pesanti e i piedi, se non si dispone di scarpe invernali, con sovra scarpe in materiale idrorepellente. Nelle giornate di nebbia è opportuno vestire casacche di colori accesi come il giallo o l'arancione, in modo da essere visibili anche a distanza. Un ultimo dilemma: è meglio servirsi nelle grandi catene o nei negozi specializzati? Dipende dal grado di dimestichezza che si ha con marche, prezzi e materiali. Riviste specializzate, Internet e i consigli di qualche amico ciclista vi aiuteranno a prendere le scelte giuste. Ma poi si deve pedalare.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ciclismo

Come effettuare l'allenamento s.f.r. ciclismo

L' allenamento s. F. R. Ciclismo ha come obiettivo quello di migliorare la forza resistente del nostro fisico, mira cioè a "insegnare ai muscoli a lavorare in una specifica condizione biologica" a cui di solito non siamo abituati. All' interno di questa...
Ciclismo

Come allenare le gambe per il ciclismo

Le gambe rappresentano - non solo per i ciclisti professionisti, ma anche per gli amatori - la parte del corpo più preziosa che va costantemente curata e allenata. Nel ciclismo è molto importante lavorare sullo sviluppo della forza e della resistenza...
Ciclismo

Come abbassare la frequenza cardiaca nel ciclismo

Tutti i ciclisti, come d'altronde qualsiasi sportivo, desiderano abbassare la propria frequenza cardiaca per migliorare le proprie prestazioni. Vi sarà sicuramente capitato, infatti, durante la classica pedalata domenicale con amici, colleghi, o compagni...
Ciclismo

Ciclismo: allenamento per cominciare

Il ciclismo è uno sport molto facile da eseguire ma anche estremamente tecnico: molti sono i fattori che vanno perfezionati prima di potersi dire un vero ciclista. Bisogna scegliere la bicicletta giusta alle nostre necessità ed al nostro fisico, regolare...
Ciclismo

Come cominciare a fare ciclismo

Se siete alla ricerca di un Hobby o di uno sport, questa è la sezione giusta infatti, all'interno di questa semplice ma utilissima guida, troverete ottimi consigli e suggerimenti su come cominciare a fare ciclismo. Il ciclismo è uno sport da esterno...
Ciclismo

Ciclismo: come eliminare l'acido lattico

In questa guida verranno dati utili consigli sul ciclismo: in particolar modo si cercherà di affrontare il problema dell'acido lattico. Come ben saprete, non sempre si riesce a trovare una soluzione efficace per eliminare questo fastidioso problema....
Ciclismo

Come allenarsi per il ciclismo

Uno degli sport per i quali è richiesta maggiore resistenza e sforzo fisico è sicuramente il ciclismo in cui la maggior fonte dell'energia proviene dallo sforzo aerobico. Per il ciclista è quindi fondamentale prevedere un programma di allenamento con...
Ciclismo

Come prepararsi al meglio prima di una gara di ciclismo

Molte sono le domande che ci poniamo quando dobbiamo affrontare una preparazione atletica. In questa breve guida vi illustrerò come prepararvi prima di una gara di ciclismo, in modo da acquisire la capacità di gestire al meglio la fase dell 'allenamento....