Come ripulire una fiocina dalla ruggine

Tramite: O2O 19/08/2016
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La ruggine è un problema ricorrente per le attrezzature di ogni genere, specie, per quelle subacquee, soprattutto per quanto riguarda fiocine ed arpioni. Può capitare a chiunque di dimenticare di lavare le attrezzature dopo un'uscita di pesca in apnea, ma se si lascia passare troppo tempo, la salsedine e la ruggine agiscono lasciando una crosta dura e difficile da rimuovere. Quindi è buona norma ripulire tutti gli attrezzi dopo la nostra sessione di pesca, in special modo la fiocina che comunque è un oggetto importante per questa disciplina. Diamo inizio dunque a questa guida su come ripulire una fiocina
dalla rugine.

27

Occorrente

  • carta vetrata
  • coca cola
  • spazzola di ferro o lana d'acciaio
  • catino
  • antiruggine
37

Se non hai ripulito l'attrezzo e ti ritrovi con molta ruggine, che magari, ti impedisce di smontare l'oggetto il consiglio è quello di non provare ad estrarre a forza l'asta o con sapone o prodotti lubrificanti, ma, quanto ti ritrovi con una fiocina o con un arpione fortemente arrugginiti ti conviene metterli prima in ammollo. Quindi immergerli, per qualche giorno, in un agente disincrostante. Se non vuoi spendere tanti soldi con prodotti professionali puoi utilizzare la comune Coca Cola. Riempi un catino con 3 o 4 centimetri di liquido ed inserisci tutti gli oggetti che desideri disincrostare. Questo è un piccolo trucco con il quale possiamo sostituire i normali prodotti ma di sicuro è meno efficacie e potrebbe essere dannoso.

47

Lascia agire la Cola o il prodotto specifico per almeno 48 ore, poi estrai tutti gli oggetti dal contenitore. Getta via il liquido, ormai sporcato dai detriti, ed utilizza il catino, riempito con dell'acqua tiepida (acqua dolce comune), per risciacquare energicamente tutti gli arpioni e le fiocine. Una volta completato il primo passaggio dovrai munirti di una lana d'acciaio (tipo quelle usate per lavare le stoviglie) e di una spazzola con denti di acciaio.

Continua la lettura
57

Inizia spazzolando le fiocine e cerca di eliminare tutti i residui visivi di ruggine e corrosione salina. Successivamente passa la lana d'acciaio sulle punte ed all'interno degli ardiglioni, in modo da liberarli completamente e renderli affilati.

67

Come ultimo lavoro dovrai lucidare le fiocine con della carta vetrata molto fine e facendo moltissima attenzione; per far si che il lavoro riesca al meglio, effettua questo passaggio con la carta umida e nelle vicinanze di un rubinetto, in modo da poterla bagnare ogni volta che serve. Fatto ciò lava tutte le fiocine e lasciale asciugare. Ricoprile con un antiruggine oppure un anti corrosivo, come per esempio olio di silicone. Ci vuole solo un po' di pazienza e di amore per le proprie attrezzature.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se si pensa di non usarla per molto tempo possiamo trattarla con del grasso al silicone.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sport Acquatici

Come pescare le aragoste

Come tutti ben sappiamo, il crostaceo da noi più amato (ed anche quello ritenuto essere il più pregiato) dei nostri mari, si cattura dalla barca o andando direttamente in immersione sott’acqua, a cercarlo nella tana. Stiamo parlando delle aragoste....
Sport Acquatici

Come consevare l'attrezzatura da apnea

L'estate sta arrivando, e per tutti coloro che amano lo sport dell'apnea, è arrivato il momento di tirare fuori tutta la vostra attrezzatura e per chi ancora non è in possesso di tutto l'occorrente, è arrivato il memento di comprare tutto il necessario....
Sport Acquatici

Come pulire e conservare la canna da pesca

La canna da pesca è l'attrezzo del mestiere di un pescatore. È questo lo strumento che gli permette di pescare ed è quindi questo che caratterizza la sua attività, rendendo la canna da pesca 'espressione della persona stessa oltre che della tecnica...