Come riconoscere una vera lenza in fluorocarbon da una in nylon

Tramite: O2O 11/08/2016
Difficoltà: media
14

Introduzione

La pesca è un hobby molto diffuso nel quale ogni anno si cimentano ed appassionano milioni di adulti e bambini. Questa pratica, oltre ad essere un divertente passatempo, premia i più parsimoniosi ed attenti con dell'ottimo pesce fresco. Le attrezzature utilizzate sono innumerevoli e cambiano in base alla preda che si cerca di catturare. Come in ogni altro settore anche questo non è immune dalla falsificazione ed a causa di pubblicità ingannevoli spesso i pescatori dilettanti acquistano prodotti che non rispecchiano le caratteristiche desiderate. Con questa guida imparerete come riconoscere una vera lenza in fluorocarbon da una in nylon...

24

La lenza in fluorocarbon è la più utilizzata dai pescatori di tutto il mondo; per le sue caratteristiche risulta essere uno degli elementi che fa la differenza nel risultato finale: il pescato. Inventata dai giapponesi in origine per essere impiegata nelle reti ha riscosso più successo nelle diverse tecniche di pesca con la canna. Il fluorocarbon è un composto di polimeri costituiti da granelli di cristallo (per questo prende il nome dal carbonio) fusi ad alte temperature.

34

Spesso si trovano nei negozi di pesca dei monofili a basso costo che apparentemente sembrano fluorocarbon, ma dopo un'attenta osservazione risultano essere nylon, un materiare meno dispendioso e completamente sintetico. Per assicurarvi che la lenza acquistata sia effettivamente in fluorocarbon, prendete uno spezzone di filo bruciate con un accendino una delle estremità, se si ritira in una pallina dello stesso colore della lenza integra senza provocare fumi è fluorocarbon, se forma una pallina nerastra che rilascia del fumo nero è nylon.

Continua la lettura
44

Le diverse proprietà del nylon e del fluorocarbon: quest'ultimo è frequentemente utilizzato come parte finale di una montatura in quanto è invisibile in acqua per la sua poca rifrazione della luce e di consequenza anche i pesci non lo percepiscono; essendo formato da cristalli e molto resistente alla trazione ed alle abrasioni; la sua densità è simile a quella dell'acqua del mare ciò porterà l'esca a muoversi in modo naturale ingannando maggiormente le prede. Il nylon è poco dispendioso e più elastico rispetto al fluorocarbon infatti lo si impiega per riempire le bobine di mulinelli e verricelli, però riflette molto la luce creando in acqua un effetto arcobaleno che lo rende visibile ai pesci .

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sport Acquatici

Come annodare la lenza all'amo

L'hobby della pesca è uno dei più diffusi al mondo per quanto riguarda gli uomini; spesso è praticata a livello sportivo ma nella maggior parte dei casi si tratta di momenti di pura passione trascorsi in relax. Avvicinarsi al mondo della pesca è semplicissimo...
Sport Acquatici

Come fissare la lenza al mulinello

Nella seguente guida vediamo come farlo, cioè vediamo come fissare la lenza nuova al mulinello. Questa evenienza si verifica all'incirca dopo un anno, valutato dal momento in cui essa viene avvolta per la prima volta attorno al mulinello. Oltre a ciò,...
Sport Acquatici

Come costruire una montatura da fondo a 3 ami

La pesca in mare si attua mediante l'utilizzo di montature che permettono alle nostre esche di stazionare vicino al fondo: si tratta di una tecnica che dà frequentemente spesso degli esiti positivi perché costituisce una vera e propria tavola per moltissimi...
Sport Acquatici

Come pescare a trattenuta in torrente

Nella pesca alla trota, al cavedano o al temolo in corrente è spesso necessaria la trattenuta. Non si tratta di una tecnica di pesca ma semplicemente di un modo di guidare la lenza per garantire un buon assetto del terminale in corrente quando essa è...
Sport Acquatici

Come pescare le salpe con l'alga verde

Ti piace pescare in mare ed in particolare ti piacciono le tecniche leggere a galleggiante? Non hai mai provato a pescare le salpe? Si tratta di una specie particolare, molto combattiva, ma allo stesso tempo si tratta di pesci molto attenti ai dettagli...
Sport Acquatici

Come pescare la triglia in porto

Come sapranno già i pescatori di professione oppure tutti coloro che sono più o meno appassionati o amanti della pesca, anche negli oceani e non soltanto nei mari, nei fiumi e nei laghi, la triglia rappresenta un pesce appartenente all'ordine dei Perciformes...
Sport Acquatici

Come pescare l'orata all'inglese

L'orata è uno dei pesci più pregiati che frequenta i mari e le coste della Penisola italiana, ed, inoltre, possiede delle carni bianche davvero molto gustose; in tanti si avvicinano al mondo della pesca proprio per insidiare questo bel grufolatore e,...
Sport Acquatici

Come pescare le mormore con la bombarda

Il pesce mormora o marmora, il cui nome scientifico è Lithognathus mormyrus, è un pesca d'ascqua salata appartenente alla famiglia Sparidae. Il corpo della mormora è lungo e compresso lateralmente. I denti sono disposti in diverse file: quelli esterni...