Come realizzare uno schema d'attacco nel rugby

Tramite: O2O 12/05/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il rugby rappresenta uno sport che ha origini molte antiche ed è una disciplina sportiva molto diffusa negli Stati Uniti d'America. In pratica, possiamo distinguere tra differenti tipologie di questa attività sportiva. Per prima cosa, è doveroso citare il cosiddetto rugby union, che si disputa in squadre da quindici elementi, ed il rugby league, il quale viene svolto con tredici elementi. La distinzione deve essere eseguita perché, pur portando la medesima denominazione, almeno parzialmente, i regolamenti sono differenti. Nella nostra guida andremo a spiegare come è necessario realizzare uno schema d'attacco nel rugby.

26

A questo punto, andiamo ad illustrare gli schemi d'attacco del rugby union, che rappresenta quello più maggiormente conosciuto e diffuso nel mondo. Il gioco del rugby è definito come uno sport di situazione e di combattimento. Infatti, durante una partita è necessario avere una continua riorganizzazione, sia dal punto di vista motorio che tecnico, che costituisce la base della comprensione tra la fase di attacco e quella difesa, che caratterizzano il gioco stesso. Qualsiasi giocatore è chiamato a comprendere individualmente ed allo stesso tempo, in funzione della squadra in cui gareggia, gli elementi per eseguire la giusta strategia al momento giusto.

36

Inoltre, qualsiasi giocatore deve essere nella condizione di dare una certa continuità all'azione di gioco, in modo da poter conservare il possesso della palla nella fase di attacco, per poi garantire al portatore l'aiuto necessario prima che questi non sia più in grado di avanzare e di conservare la palla. Nel rugby, la squadra che si trova in condizione d'attacco presenta a disposizione sei tocchi di palla, in modo da raggiungere la meta finale. Questa rappresenta, ovviamente, l'obiettivo principale per guadagnare dei punti.

Continua la lettura
46

Pertanto, la finalità della squadra che si trova nella fase di difesa deve essere quella di riuscire ad intercettare il giocatore dell'attacco avversario che è in possesso della palla, tentando ad interromperne l'azione. L'azione d'attacco può essere considerata annullata se l'avversario riesce a toccare per sei volte consecutive la palla, per poi prendere possesso della stessa. In breve, è possibile pertanto affermare che lo schema d'attacco deve sfruttare i primi tre tocchi per poter guadagnare terreno utile. Infatti, gli schemi più ricorrenti che il giocatore di punta, definito anche sotto il nome di freccia, deve giocare in estrema velocità, in modo da guadagnare almeno venticinque metri di campo.

56

Restano, per concludere, altri tre tocchi a disposizione che servono alla squadra in fase di attacco per mettere in pratica gli schemi rivolti ad oltrepassare la difesa della squadra avversaria. Se si ha l'intenzione di schematizzare sinteticamente le azioni della fase d'attacco, è possibile affermare che queste considerano tre principali elementi, che riportiamo a seguire. Per prima cosa, annoveriamo gli schemi a tre con la possibilità di inserimento del quarto giocatore, il gioco a due e le qualità individuali dei giocatori. In linea di massima, tutti quanti gli schemi d'attacco devono fondarsi su questi semplici principi o regole principali. Il rugby è prevalentemente un gioco di squadra, e di conseguenza, si basa sul combattimento ma non sull'aggressività.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rugby

La giusta alimentazione per chi gioca a rugby

Rugby è il nome generico con cui vengono attualmente intesi due sport di squadra con le loro varianti, differenziatesi nel Regno Unito alla fine del XIX secolo: il rugby a 15 o rugby union, disputato tra due squadre di 15 giocatori ciascuno, e il rugby...
Rugby

La tecnica per calciare il pallone da rugby

Il rugby è uno sport che sta prendendo sempre più piede nel panorama sportivo di ogni giorno. In Italia culturalmente c'è da fare ancora molta strada per essere alla pari di altre realtà europee come l'Inghilterra, la Francia e l'Irlanda. Questa rapida...
Rugby

Come lanciare una palla da rugby

Ogni sport ha le proprie tecniche, di allenamento e di fisicità dei giocatori. La scelta verrà fatta guardando la passione nutrita nel tempo, e soprattutto valutare la predisposizione fisica, prima di scegliere e intraprendere allenamenti, consultare...
Rugby

Rugby: come fare un placcaggio

Come saprete, il rugby è uno sport di contatto fisico, non violento chiaramente, nel quale impedire ad un avversario di arrivare a far meta è uno degli aspetti fondamentali. Per bloccare un avversario, cioè placcarlo, ci vuole esperienza e fisico,...
Rugby

Accessori e protezioni per il rugby

Il rugby è uno sport che fonda le sue radici nel secolo scorso nell'omonima cittadina; è un gioco di combattimento e di situazione, sia perché si basa sul contatto fisico tra i giocatori, sia perché è molto importante comprendere quello che avviene...
Rugby

Come prepararsi al meglio prima di una partita di rugby

Che sia una partita di rugby, basket, calcio o un altro sport, l'importante è andare in campo con la convinzione di andare, di vincere e fare il più possibile per la squadra. È tutta questione di testa, infatti prima di andare a dormire se ci addormentiamo...