Come realizzare una spada medievale

Tramite: O2O 05/06/2014
Difficoltà: media
19
Introduzione

Le spade sono parte della storia dal momento che gli esseri umani cominciarono a combattere guerre. Anche se le prime spade erano molto semplici, in epoca medievale il processo di forgiatura era evoluto in modo significativo, rendendoli armi molto avanzate. Tipicamente, un fabbro vorrebbe una barra di metallo e riscaldare in una forgia per creare la forma della lama della spada. Molteplici sono i metodi per costruire una spada, ma è bene fare una cernita dei materiali più opportuni da utilizzare, ai fini di un risultato apprezzabile. Parto col suggerirvi di lavorare su di un modello base, evitando forme troppo complesse sia della lama che dell'impugnatura. Dovendo imparare come comporre una spada, è bene realizzare le spade partendo da forme semplici e lineari.

29
Occorrente
  • Cartoncino rigido,fogli di plastazote,bacchetta di vetroresina,mastice,nastro adesivo.Chiodi,Legno,Trapano
39

1°metodo: Il primo step, consiste nel disegnare la sagoma della nostra arma su di un foglio di cartoncino rigido (definita tecnicamente dima). Successivamente, occorrerà procurarsi una stecca di vetro resina, che sarà la spina dorsale della nostra spada, tale da rendere quest'ultima quanto più resistente possibile. È assai importante smussare le due estremità della bacchetta, al fine di ottenete due poli arrotondati. Il diametro della stecca dovrà aggirarsi attorno agli 8 millimetri (8 mm); la lunghezza sarà attorno al metro (1m). Dopo di che sarà opportuno procurarsi dei fogli della lunghezza di un metro per venticinque cm di larghezza (1x25 cm). Ricordate di tracciare con un lapis o un pennarello nero una linea circolare, partendo da una delle estremità e distante tre cm (3 cm). In questo spazio sarà inserito il pomolo, ossia la parte terminale dell'arma.

49

Partendo dalla linea marcata per il pomolo, conterete altri 20 centimetri (20 cm), e quello spazio costituirà la nostra impugnatura. La parte rimanente sarà destinata all'elsa ed alla lama. Una volta ottenuto ciò, poggiate la vostra bacchetta sulla sagoma di cartone, facendo attenzione che dalla estremità della bacchetta alla punta della sagoma, vi sia uno spazio di 3 centimetri (3 cm). Questo spazio volutamente lasciato alle due estremità, è necessario per rendere sicura e resistente la nostra spada. La larghezza dell'elsa può essere decisa a vostro piacimento, purché non sia troppo eccessiva.

Continua la lettura
59

Adesso andremo a comporre il rivestimento esterno della lama. Come poc'anzi accennato, il plastazote avrà uno spessore di 8 mm per lo strato centrale, ma a noi serviranno altri due fogli per il rivestimento esterno, che andremo ad applicare su quello da 8, come fosse un panino, ed il loro spessore dovrà essere di 5 mm. Fatto ciò, andremo ad asportare dal foglio da 8 mm una parte centrale di 2 mm più piccola rispetto al diametro della stecca, tale da ottenere una apertura che sarà libera da una parte e chiusa dall'altra (ricordate di lasciare i 3 cm per la punta). Lo spazio praticato sarà l'alloggio della bacchetta, che fisseremo poi con del nastro. Applicate una striscia di nastro da una parte e dall'altra, per tutta la lunghezza della stecca (lasciando scoperto soltanto un piccolo pezzo), aggiungendo un bel po' di mastice per un fissaggio forte. Là dove lascerete scoperta la bacchetta, applicate della colla a caldo, così da creare uno strato gommoso una volta asciutta, tale da evitare che la punta buchi il plastazote). Fatto questo, ritagliate un pezzo di nastro di forma appuntita, che andrà applicata sulla parte estrema della bacchetta ancora scoperta. Applicate tre-quattro pezzi della stessa forma, tale da rendere forte il più possibile la punta. Una volta fatto questo, andremo a spalmare un sottile strato di mastice da entrambe le facce, così da applicare i due fogli da 5 mm. Assicuratevi che aderiscano bene e che il tutto asciughi perfettamente.

69

Lo stesso identico procedimento adottato per la lama, dovrà essere applicato per la realizzazione dell'elsa, del pomolo e dell'impugnatura. Quando tutto sarà perfettamente asciutto, taglieremo con apposito macchinario le parti in eccesso, per modellare l'arma. Quindi applicheremo ogni singola unità alla parte scoperta della bacchetta, al fine di comporre la spada. Abbiamo così ottenuto la nostra arma medievale, che se colorata a vostro piacimento, risulterà essere ancor più verosimile a quelle leggendarie!

79

2° metodo: Con un chiodo o altro pezzo di metallo, acciaio segnate il contorno del tipo scelto di spada. Delineate la lunghezza complessiva della spada, dalla punta fino in fondo, e praticate i fori nei luoghi dove non sarà in grado di colpire con una smerigliatrice angolare. Se stai facendo una spada diritta, questa perforazione è inutile. Ritagliate la sagoma della spada con una mola 1,27 centimetri. Non dimenticate di lasciare un paio di millimetri sul bordo del contorno in caso di errori. Ammorbidire i bordi della spada con la smerigliatrice e un file a mano.

89

Segnate la linea centrale della lama e macinate la smussatura con il macinino. Inizia alla base della lama e macinate l'intera lunghezza alla punta. Utilizzare una levigatrice a nastro per smussare i bordi della lama.
Il riscaldamento farà in modo che la lama è abbastanza flessibile per fare tagli. Se la spada è solo per la decorazione, saltare questo passaggio. Con la carta vetrata, rimuovere la finitura opaca dopo il trattamento termico. Misurare la lunghezza della lama tra la protezione e l'estremità del manico. Tagliate due blocchi di legno della vostra scelta, per coprire l'impugnatura della spada. Le spade medievali tradizionalmente utilizzano legno di faggio europeo. I due pezzi di legno devono essere a metà che si adattano. Sabbia un lato di ogni legname, lasciandolo con la forma arrotondata con una levigatrice a nastro.

99

Misurate la lunghezza della spada, dalla base alla punta, e controllare l'interno dei pezzi di legno. Effettuare tagli superficiali sui marchi, facendo attenzione a non attraversare il pezzo di legno. Con lo scalpello rimuovete il legno tra i tagli. Posizionate la ''maniglia'' sull'estremità della spada e fissatelo con la colla. Lucidate l'affilatura della spada con carta vetrata, a partire dalla estremità della lama fino all'impugnatura.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Sport

Come realizzare un nodo ad asola per la pesca

Al mare, al lago o nei torrenti di montagna, la pesca da sempre ha appassionato migliaia di persone che con orgoglio e devozione hanno tramandato ai loro figli trucchi e segreti per utilizzare al meglio attrezzature, esche e, sopratutto, per realizzare...
Altri Sport

Scherma: abbigliamento e attrezzatura

La scherma è uno dei nuovi cinque sport definiti "moderni" in riferimento alle discipline olimpioniche. Consiste in un duello leale tra due avversari dotati di spada, fioretto o sciabola. Ognuna delle armi utilizzate ha le sue caratteristiche e le sue...
Altri Sport

Come realizzare una rete da pallavolo

Oggi la pallavolo è il secondo sport più praticato in Italia. Una delle ragioni della sua enorme diffusione, oltre alla bellezza ed al divertimento di questo gioco, è il fatto che per organizzare una partita è sufficiente poco. Precisamente, serve...
Altri Sport

Le principali arti marziali giapponesi

Le arti marziali giapponesi sono moltissime e si distinguono tanto nello scopo cui mirano quanto nella maniera per raggiungerlo. In questa guida cercheremo di capire la loro storia, le loro origini culturali e le fondamenta su cui nacquero e crebbero,...
Altri Sport

Scherma: l’allenamento

Praticare sport è ciò che ci consente di mantenerci sempre attivi e in forma. Praticare una disciplina che ci piace e che regala sempre emozioni grandi è una delle poche cose che davvero contano nella vita, oltre ad insegnare il contatto e il rispetto...
Altri Sport

Ju Jitsu: tecniche di lotta a terra

Una delle arti marziali più importati nell'ambito della lotta a terra è il Ju Jitsu. Si sviluppa om Giappone a partire dal 1500 e si diffonde soprattutto tra il 1600 e il 1800. Oggi questa disciplina ha dei limiti nella tecnica di attacco in quanto...
Altri Sport

I 5 sport nazionali in Giappone

Uno sport nazionale, è un gioco considerato parte integrante della cultura e tradizione di un determinato paese, come il sumo in Giappone. Bisogna distinguere questo caso, da quello sport che ha una prevalenza di pratica e di copertura mediatica sugli...
Altri Sport

Scherma: le regole di gioco

La scherma, uno sport olimpico, è l'arte delle tecniche di attacco e di difesa con le armi bianche. In sostanza consiste in un duello tra due contendenti che brandiscono un fioretto, una spada o una sciabola. Non è un'arte che richiede solamente l'uso...