Come realizzare una canna da pesca di bambù

Tramite: O2O 15/03/2015
Difficoltà: media
15

Introduzione

Guardando al passato, le canne da pesca venivano principalmente forgiate utilizzando il bambù, in quanto, essendo una pianta molto resistente e, al tempo stesso molto flessibile ed elastica, era particolarmente indicata per questa funzione. Nel tempo il bambù è stato sostituito da altri materiali, come il carbonio e la vetroresina, che conferiscono alla canna da pesca, oltre all'elasticità, anche la leggerezza. Vediamo, però, in questa guida come tornare indietro nel tempo e realizzare una canna da pesca con il bambù.

25

Occorrente

  • canne di bambù
  • seghetto
  • vernice trasparente
  • innesti
35

Da un cannetto di bambù, possiamo rifornirci di alcune canne, ideali al nostro scopo, visto che le migliori sono sempre quelle colte dalla natura e non trattate. La raccomandazione è di raccogliere quelle più flessibili, ma allo stesso tempo con un diametro sufficiente a renderle molto resistenti, in quanto, non dotando la canna da pesca di mulinello, l'intera operazione sarà a carico della canna di bambù. Una volta scelte le canne che possono fare al caso nostro, ripuliamole dai rami, facendo attenzione a non romperli alla base del nodo, altrimenti rischiamo di creare dei punti di debolezza lungo la canna, che potrebbero anche spezzarla durante il suo utilizzo.

45

Effettuata l'operazione di pulizia delle nostre canne di bambù, le dovremo lasciare in un posto caldo, in modo che possano stagionare, diventando asciutte e secche. È consigliabile fare questo lavoro iniziando nella stagione invernale, lasciando le canne di bambù a riposo fino all'estate e, così facendo, arriveremo alla stagione calda con le canne pronte per essere utilizzate per la pesca. Potremo essere sicuri che sono pronte nel momento in cui sulla loro superficie comparirà una patina lucida e liscia; se, invece, la loro superficie sarà opaca e ruvida, le canne dovranno essere eliminate. Per realizzare la canna da pesca, se le canne di bambù fossero troppo lunghe, si può scegliere di tagliarle in più parti da assemblare successivamente; ma è sempre e comunque auspicabile fare meno parti possibili o, addirittura, avere la canna intera.

Continua la lettura
55

Se le canne dovessero risultare un po' storte a fine stagionatura, potrete raddrizzarle facendole passare sul fuoco un paio di volte. Modellatele poi fino a quando non raggiungono una discreta sezione dritta. Dovrete ora applicare gli innesti. I migliori sono quelli con le piattine di ottone o rame, che si possono acquistare nei negozi di ferramenta. In alternativa prendete una canna di bambù più piccola e fate passare al suo interno un bacchettino di ferro. Tagliate quindi i nodi dalle sezioni e limatele fino a farle perfettamente combaciare tra loro. Fatto questo, passate due mani di vernice trasparente ed idrorepellente per legno.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sport Acquatici

Come scegliere la canna da pesca adatta a te

Stare a contatto con la natura è una delle cose più belle che ci siano in quanto possiamo rilassarci, svuotare la mente e stare in pace con te stesso. Fare questo tipo di esperienze diventa ancora più bello soprattutto se la si fa coltivando una passione...
Sport Acquatici

Come scegliere una buona canna da pesca

La grande disponibilità di canne da pesca in commercio non fa che confondere i pescatori alle prime armi. Su quale canna sia la più indicata a seconda del tipo di pesca che si vuole intraprendere. Su questo vi farò luce per un eventuale acquisto. Comunque...
Sport Acquatici

Come pulire e conservare la canna da pesca

La canna da pesca è l'attrezzo del mestiere di un pescatore. È questo lo strumento che gli permette di pescare ed è quindi questo che caratterizza la sua attività, rendendo la canna da pesca 'espressione della persona stessa oltre che della tecnica...
Sport Acquatici

Come sostituire gli anelli ad una canna da pesca

La pesca sportiva è uno sport molto amato dall'uomo e può essere praticato sia in corsi d'acqua dolce che in mare. Molti sono coloro che dedicano qualche ora della settimana per rilassarsi con questa attività. Avete desiderio di andare a pescare e...
Sport Acquatici

Come lanciare una canna da pesca

Da sempre, la pesca è uno sport amato da moltissime persone. La pesca, è noto, è uno sport, ma anche un hobby che, per essere praticato, ha bisogno di molta pazienza e di molta attenzione. Infatti, non sempre i luoghi in cui si va a pesca sono particolarmente...
Sport Acquatici

Come montare una canna da pesca con mulinello

È uno degli sport che fa rivivere l'istinto primordiale in chi lo pratica, indistintamente dalla variante che si preferisce praticare, come ad esempio la pesca a cucchiaio, o quella a traino, solo per citarne qualcuna. Oltre a molta pazienza, tra le...
Sport Acquatici

Pesca al cefalo da canna fissa

Il Cefalo, o Muggine, è un pesce diffusissimo in Italia, specialmente nel versante tirrenico dove trova un habitat marino ideale. Può vivere in acque sia dolci che salate e predilige ambienti non del tutto incontaminati, tanto che la sua presenza si...
Sport Acquatici

Come lubrificare il mulinello della tua canna da pesca

La canna da pesca è un attrezzo utilizzato per la pesca di pesci di piccola e media pezzatura principalmente per finalità sportive e hobbistiche. Generalmente si tratta di un'asta di lunghezza variabile su cui è fissato un filo trasparente, detto lenza...