Come pulire e conservare la canna da pesca

Tramite: O2O 12/01/2015
Difficoltà: facile
16
Introduzione

La canna da pesca è l'attrezzo del mestiere di un pescatore. È questo lo strumento che gli permette di pescare ed è quindi questo che caratterizza la sua attività, rendendo la canna da pesca 'espressione della persona stessa oltre che della tecnica che sta per eseguire poiché ogni tecnica corrisponde infatti un determinato strumento con le sue caratteristiche e peculiarità. Vista la sua importanza, non soltanto la sua corretta selezione ma anche una giusta manutenzione sono necessarie per riuscire al meglio in questo tipo di sport ed è per questo motivo che di seguito andiamo a riportare una serie di indicazioni che vi aiuteranno a capire come pulire e conservare al meglio la vostra canna da pesca al fine di farla durare più a lungo possibile.

26
Occorrente
  • spazzola con setole medio-morbide
  • panno di cotone
  • acqua dolce
36

Esistono moltissimi tipi di canne da pesca, in vetro resina, in carbonio, in carbonio super alto modulo, etc.. Le canne da pesca sono un concentrato di tecnologia e di ingegneria, che legano la scienza fisica a componenti di altissimo valore e costo come il carbonio. La manutenzione di questo attrezzo, come già accennato indispensabile, per la sua duratura nel tempo dipende innanzitutto le caratteristiche di ogni canna sono ben definite e vanno rispettate.

46

Conservazione tecnica: qualunque canna da pesca è caratterizzata da dati tecnici, quali lunghezza, peso, diametro e portata, oltre che al materiale con cui è realizzata. Per mantenere la canna negli anni si deve garantire un ottimo utilizzo, le specifiche soprattutto la portata devono essere rigorosamente rispettate, quindi non lanciare pesi maggiori di quelli indicati, non frustarla in direzioni sbagliate in quanto le strisce di carbonio sono posizionate con una certa geometria che garantisce forza ed elasticità solo per il movimento per cui è stata costruita. Proteggerla sempre con una borsa porta canna e salvaguardare le parti più delicate come cimino e anelli.

Continua la lettura
56

Conservazione per manutenzione: finita una battuta di pesca soprattutto se notturna, pulire con il panno di cotone ogni segmento ed anello prima di richiudere la canna, con una spazzola a setole medio-morbide spazzolare il manico e il fondo del manico. Una volta a casa prendere la canna ed immergerla per almeno 30-40 minuti in acqua dolce, per ripulirla da salmastro e salsedine, o terra e pollini (se si tratta di lago o fiume) asciugarla lontano da fonti di calore e riporla nella custodia. Si conclude qui la nostra spiegazione e vi auguriamo quindi poter mantenere funzionante il più a lungo possibile il vostro prezioso strumento!

66
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Siate scrupolosi nella pulizia e la canna durerà per molti anni
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sport Acquatici

Come scegliere una buona canna da pesca

La grande disponibilità di canne da pesca in commercio non fa che confondere i pescatori alle prime armi. Su quale canna sia la più indicata a seconda del tipo di pesca che si vuole intraprendere. Su questo vi farò luce per un eventuale acquisto. Comunque...
Sport Acquatici

Come realizzare una canna da pesca di bambù

Guardando al passato, le canne da pesca venivano principalmente forgiate utilizzando il bambù, in quanto, essendo una pianta molto resistente e, al tempo stesso molto flessibile ed elastica, era particolarmente indicata per questa funzione. Nel tempo...
Sport Acquatici

Come costruire una canna da pesca montabile con un bastone di bambù

Seguendo le istruzioni di questa guida potrai dilettarti con la pesca. Quindi se anche tu ami il mondo della pesca, ti piacciono la pace, la quiete, la soddisfazione di procacciarti la cena da solo e vorresti praticarla in modo divertente a contatto con...
Sport Acquatici

Come sostituire gli anelli ad una canna da pesca

La pesca sportiva è uno sport molto amato dall'uomo e può essere praticato sia in corsi d'acqua dolce che in mare. Molti sono coloro che dedicano qualche ora della settimana per rilassarsi con questa attività. Avete desiderio di andare a pescare e...
Sport Acquatici

Come lanciare una canna da pesca

Da sempre, la pesca è uno sport amato da moltissime persone. La pesca, è noto, è uno sport, ma anche un hobby che, per essere praticato, ha bisogno di molta pazienza e di molta attenzione. Infatti, non sempre i luoghi in cui si va a pesca sono particolarmente...
Sport Acquatici

Come montare una canna da pesca con mulinello

È uno degli sport che fa rivivere l'istinto primordiale in chi lo pratica, indistintamente dalla variante che si preferisce praticare, come ad esempio la pesca a cucchiaio, o quella a traino, solo per citarne qualcuna. Oltre a molta pazienza, tra le...
Sport Acquatici

Pesca al cefalo da canna fissa

Il Cefalo, o Muggine, è un pesce diffusissimo in Italia, specialmente nel versante tirrenico dove trova un habitat marino ideale. Può vivere in acque sia dolci che salate e predilige ambienti non del tutto incontaminati, tanto che la sua presenza si...
Sport Acquatici

Come lubrificare il mulinello della tua canna da pesca

La canna da pesca è un attrezzo utilizzato per la pesca di pesci di piccola e media pezzatura principalmente per finalità sportive e hobbistiche. Generalmente si tratta di un'asta di lunghezza variabile su cui è fissato un filo trasparente, detto lenza...