Come preparare la pastura per la pesca in mare con galleggiante

Tramite: O2O 23/05/2016
Difficoltà: facile
15
Introduzione

La pesca col galleggiante costituisce senza dubbio una delle tecniche più comuni della pesca in mare. Essa sostanzialmente consente di prendere sia i pesci che si trovano in superficie, sia quelli che si trovano invece sul fondo. Non tutti sanno però che per effettuare una pesca adeguata è necessario munirsi della pastura giusta. In questa guida pertanto verrà spiegato come preparare la pastura per la pesca in mare con galleggiante.

25
Occorrente
  • Pan bauletto
  • olio di sarda
  • pangrattato
  • latte
  • siero di mozzarella
  • pecorino
35

Innanzitutto, in un qualsiasi supermercato ben fornito, dobbiamo comperare del pan bauletto. Successivamente, aiutandoci con un coltello ben affilato, dobbiamo tagliare tutta la parte esterna della crosta. In un recipiente piuttosto capiente poi dobbiamo spezzettare il pane adoperando le mani, in modo molto approssimativo, stando però attenti a non creare dei pezzi nè troppo grandi nè troppo piccoli.

45

Dopo aver spezzettato accuratamente tutta la mollica, possiamo metterla in un recipiente. In seguito, possiamo aggiungere a poco a poco un bicchiere di latte ed il siero di mozzarella al pane precedentemente sbriciolato. Dopodiché dobbiamo attendere alcuni minuti in modo tale che la mollica possa inumidirsi correttamente. Controlliamo bene che non sia rimasta alcuna parte di pane asciutta. A questo punto possiamo aggiungere sia un pizzico di sale che un po' di pecorino al nostro composto. Amalgamiamo con cura e delicatamente servendoci di un cucchiaio e facciamo in modo che l'impasto resti quanto più compatto possibile. Per fare ciò possiamo aggiungere di volta in volta del pangrattato nel recipiente per far diventare il nostro composto molto sodo. In seguito, lavoriamolo con le mani e creiamo una sorta di palla.

Continua la lettura
55

Quando abbiamo realizzato una bella palla omogenea, dobbiamo cospargerla esternamente con dell'olio di sarda. Se desideriamo avere un effetto ancora migliore, possiamo stendere il composto nella ciotola e metterlo in ammollo nell'olio di sarda per circa dieci minuti. Se invece non abbiamo tempo da perdere possiamo semplicemente ungere la superficie esterna della palla con l'olio. Successivamente scoliamo l'olio in eccesso e asciughiamo la parte esterna della pastura cospargendola con dello zucchero e dell'altro pangrattato. Ricordiamo infine che è consigliabile non usare assolutamente la farina, la quale, pur essendo un buon collante naturale, rischierebbe di creare dei problemi quando ci approcceremo a lanciare la pastura in mare.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sport Acquatici

Come usare i pasturatori per la pesca

La pesca è un hobby amato da moltissimi italiani. Oggi le tecniche di pesca specialmente quelle professionali si sono molto evolute specialmente nel campo dell'individuazione dei banchi di pesci. A livello amatoriale però si possono utilizzare degli...
Sport Acquatici

Le principali tecniche di pesca in mare dalla barca

La pesca in barca è un passatempo molto apprezzato sopratutto dai pescatori che amano cimentarsi in nuove avventure. Infatti la pesca dalla costa può dare dei risultati meno fruttuosi rispetto alla pesca con la barca. Ma quali sono le tecniche da utilizzare?...
Sport Acquatici

Come realizzare la pastura

Uno degli sport che maggiormente aiutano a rilassarsi è senza dubbio la pesca. Se però questa diviene anche “fruttuosa” e si riescono a portare a casa dei pesci da cucinare, al relax si aggiunge anche un benefico senso di soddisfazione. Perché...
Sport Acquatici

Come Fare La Pastura E Come Pasturare Dalla Barca

Pescare in mare aperto, garantisce una situazione di pesca ottimale, non solo per il numero di catture, ma anche per le diverse tipologie di pesci insidiabili. Una buona battuta di pesca è spesso associata ad una perfetta pasturazione, che in mare aperto...
Sport Acquatici

Come effettuare la pesca a fondo in mare

La pesca a fondo in mare è una tecnica estremamente particolare, la quale va usata nelle condizioni di mare calmo al fine di poter dare adeguati risultati, nelle ore che vanno dal tramonto all'alba. Molto diffusa, è anche una delle tecniche più antiche...
Sport Acquatici

Come tarare un galleggiante

Sei un pescatore alle prime armi? Non ti è ancora chiaro come tarare il galleggiante? In questa guida ti spiegherò come tarare il tuo galleggiante al fine di ottimizzare la tua battuta di pesca. Tarare un galleggiante significa significa piombarlo nella...
Sport Acquatici

Pesca al cefalo da canna fissa

Il Cefalo, o Muggine, è un pesce diffusissimo in Italia, specialmente nel versante tirrenico dove trova un habitat marino ideale. Può vivere in acque sia dolci che salate e predilige ambienti non del tutto incontaminati, tanto che la sua presenza si...
Sport Acquatici

Come pescare la trota iridea con la tecnica a galleggiante

Conosciuta anche con il nome di trota arcobaleno, la trota iridea appartiene alla famiglia delle Salmonidae. La caratteristica di questa specie, è sicuramente molto singolare in quanto, pur vivendo per la maggior parte della sua vita in acque salate,...