Come pescare il polpo in apnea

Tramite: O2O 03/07/2014
Difficoltà: media
16
Introduzione

In tutti i mari italiani si può trovare una gran quantità di polipi nei fondali sabbiosi e in quelli rocciosi. Il polpo è un mollusco cefalopode e risulta essere una specie molto furba ed intelligente perciò nonostante esistano diverse tecniche per stanarlo il risultato non è così ovvio. Pescare in apnea il polpo di roccia o di scoglio sarà una facile impresa se utilizzeremo un fucile da sub. Va comunque detto che è una preda facile da insidiare poiché si lascia avvicinare facilmente dall'uomo perciò l'impresa sta tutta nel riuscire ad individuarlo.

26
Occorrente
  • kit per immersione
  • fucile da sub
  • retino
36

Prima di immergervi sappiate che la normativa che regola la pesca italiana varia da regione a regione, dunque è bene informarsi prima di cominciare. Nel mare Mediterraneo di solito viene pescato principalmente in due periodi: da settembre a dicembre (buona la quantità, piccola taglia), da maggio a luglio (grossa taglia). Detto questo preparate l'occorrente. Vi serviranno guanti, muta, fucile, pinne, maschera e boccaglio e non scordate lo zatterino segnaletico. Sopratutto nella pesca subacquea nei pressi di scogli è consigliabile verificare che le condizioni del mare siano ottimali. Perciò scegliete una giornata in cui il sia mare calmo.

46

La prima regola della caccia è conoscere la propria preda. Il polpo ha capacità mimetica perciò in fase di perlustrazione dovete essere molto accurati, procedere lentamente, verificando ogni insenatura tra le rocce. Per individuarlo dovrete stare attenti a due cose: gli occhi, che sono gialli, e la posizione. Di solito si affaccia alla tana assumendo una silhouette sempre identica perciò con un po' di esperienza risulterà facile individuarla. Il polpo chiude la tana con l'addome dunque con gli occhi al centro e i tentacoli sul lato a formare due linee curve simili alle onde. Potrete anche stare allerta alle tracce lasciate, in questo caso resti di granchio o conchiglie di cui il polpo si nutre, che potrebbero condurvi alla sua tana.

Continua la lettura
56

Se avete trovato il polpo su di uno scoglio liscio, la posizione è abbastanza comoda per procedere a mani nude. I polipi sono attratti dal colore chiaro della vostra pelle, potete allora avvicinare la mano dopo aver rimosso il guanto, aspettare che il polpo si avvicini e solo allora catturarlo con l'altra mano. Se avete lo avete scorto nella propria tana, dovrete usare il fucile. Appostatevi in una posizione sicura. Quando il polpo è ben visibile e alla giusta distanza sparate. Assicuratevi sempre di essere in grado di risalire in superficie senza problemi. Se ne incontrate uno gigante, tra i 3 e 5 kg, è consigliato non utilizzare le mani ma il fucile. Il mare è ricco di polipi dunque non azzardate, se ve ne scappa uno non preoccupatevi.

66
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Occhio alle normative sulla pesca
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sport Acquatici

Come pescare il polpo con la zampa di gallina

Per pescare il polpo, non serve sempre utilizzare una canna da pesca, oppure uscire in barca. C'è un metodo tanto antico quanto funzionale, che permette di pescare questo prelibato mollusco nelle zone di mare. Il metodo sicuramente più efficace e meno...
Sport Acquatici

Come praticare la pesca in apnea

Salve a tutti in questa guida parleremo di come praticare la pesca in apnea. Vi rilascio nei vari passi passi di questa guida varie tecniche e trucchetti molto interessanti riguardanti proprio la pesca in apnea. C'è da sapere che proprio la pesca in...
Sport Acquatici

Metodi di pesca del polpo

Il Polpo (Octopus vulgaris) è un mollusco appartenente alla famiglia dei Cefalopodi con il corpo che forma un sacco rotondeggiante, alla base del quale sporge il capo, al centro del quale si apre la bocca. Dalla testa si allargano 8 tentacoli, ricoperti...
Sport Acquatici

Come migliorare l'apnea

Andare al mare, stare sott'acqua, chi non hai mai provato a sfidare le proprie capacità di apnea? Non a tutti viene semplice stare sott'acqua per un periodo prolungato di tempo, però sono in tanti che vorrebbero riuscirci anche solo per effettuare delle...
Sport Acquatici

I migliori posti per la pesca in apnea

All'interno di questa guida, andremo a parlare di pesca. Nello specifico, in questo determinato caso, ci occuperemo di pesca in apnea. Proveremo a rispondere a questa specifica domanda: quali sono i posti migliori per praticare la pesca in apnea?Proveremo...
Sport Acquatici

Tecniche di apnea

Questa è una semplice guida sulle tecniche per chi ha intenzione di avvicinarsi al mondo delle immersioni in apnea. È importante sapere che l'apnea, oltre ad essere uno sport a sé stante è anche uno sport propedeutico per altri sport acquatici, per...
Sport Acquatici

Come utilizzare le pinne da apnea

Uno degli sport praticata in acqua è la disciplina subacquea. Essa è considerata un'attività che necessita di una buona fisicità per quanto riguarda la resistenza motoria e polmonare. Nella maggior parte dei casi esercitata da persone allenate e...
Sport Acquatici

Come rimanere in apnea sott'acqua

Uno degli sport che stimolano maggiormente il corpo umano è il nuoto. Ci sono tanti vantaggi e quasi nessuno svantaggio nel praticare una disciplina di questo tipo. Gli effetti vanno da uno sviluppo dal punto di vista scheletrico e muscolare alla correzione...