Come Pescare grosse prede dalla riva

Tramite: O2O 14/08/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

Pescare dalla riva di una qualunque spiaggia è una passione che accomuna tante persone, ma troppo spesso si è obbligati a disilludersi dinanzi ai piccoli e miseri pesciolini (molto spesso non sufficienti nemmeno per preparare una buonissima frittura di pesce) che si riescono a catturare attraverso le metodologie convenzionali: nella seguente semplice guida che enuncerò nei passaggi successivi, però, vi spiegherò brevemente una tecnica che vi darà la seria opportunità di acchiappare delle grosse prede!!!

26

Occorrente

  • Canna da fondo
  • Reggicanna
  • Esca viva (piccoli pesciolini)
  • Amo di medie dimensioni
  • Piombo di "100 g" o più
  • Moschettone a gancio
  • Filo resistente, possibilmente in acciaio
36

Innanzitutto, è necessario: posizionare il reggicanna nella collocazione che desiderate e, dopodichè, prendere una canna adatta per la pesca da fondo, ovvero capace di lanciare almeno 100 grammi di piombo; attaccare quest'ultimo all'estremità del filo (di seta, di acciaio o di nailon), secondo la resistenza di esso (che dovrà essere appropriata rispetto al peso) e la portata di tale attrezzo tipico dei pescatori di professione o di passione!!!

46

Successivamente, occorre effettuare le seguenti azioni: lanciare la canna da fondo quanto più lontano possibile e riporla sul vostro reggicanna; raccogliere il mulinello finché non vedete che il filo è diventato teso e, dopodichè, preparare separatamente un altro pezzo di quest'ultimo, che sia lungo 1,50 m o poco più, e legare un moschettone a gancio ad una delle due estremità ed un amo di medie dimensioni all'altra parte estrema; prendere un piccolo pesciolino vivente (che avrete o acquistato appositamente come esca viva presso un qualsiasi negozio di pesca oppure pescato precedentemente mediante delle tecniche più consuete) e agganciarlo al vostro amo appena sotto la sua spina dorsale, ma non troppo in superficie, altrimenti potrebbe scappare non troppo difficilmente!!!

Continua la lettura
56

Adesso, non dovrete far altro che agganciare il moschettone a gancio al filo (possibilmente d'acciaio) teso della canna da fondo posizionata precedentemente, assicurandovi che tale accessorio da pesca scorra liberamente lungo il filo stesso, e liberare il piccolo pesciolino vivente all'interno del mare della spiaggia in cui avete deciso di pescare, sperando nel fatto che qualche grossa preda, attratta dall'odore sprigionante dalla ferita della vostra esca, la cerchi per mangiarla, finendo agganciato al vostro amo!!!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se dopo molto tempo la punta della canna da fondo è immobile, raccogliete il filo e controllate, perchè potreste trovarci qualche sorpresa attaccata oppure dover cambiare l'esca se è morta o scappata.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sport Acquatici

Come pescare la spigola surfcasting

Come pescare la spigola surfcasting, in questa guida vediamo una delle tecniche migliori per fare grosse catture. La prima condizione essenziale per il surfcasting è ci sia il mare adatto, cioè abbastanza mosso da rimescolare il fondo, in maniera che...
Sport Acquatici

Come pescare gli sgombri

Pescare è un passatempo molto rilassante, al tempo stesso è uno sport capace di offrire moltissime soddisfazioni, tutto dipende dalla preda che si decide di catturare. La pesca dello sgombro incuriosisce ed entusiasma tantissimi pescatori, data la grande...
Sport Acquatici

Come pescare il polpo

Il polpo è uno dei cefalopodi più amati dai pescatori e da tutte quelle persone che in estate non si lasciano mancare di gustare piatti a base di pesce, soprattutto per l'ottimo sapore delle sue carni. Tuttavia, non è semplice pescare il polpo da riva,...
Sport Acquatici

Come pescare con i palamiti

La pesca con il palamito è una delle tecniche più antiche e praticate anche al giorno d'oggi. Il palamito è uno strumento molto caratteristico, diffuso in tutto il Mediterraneo. Vi sono diversi tipi di palamiti ed ognuno adatta le caratteristiche di...
Sport Acquatici

Come pescare la leccia stella

All'interno di questa guida andremo a occuparci di pesca. Infatti, come avrete già letto nel titolo di questa guida, ci dedicheremo ad argomentare su come pescare la leccia stella. La guida sarà composta da una parte breve di carattere introduttivo,...
Sport Acquatici

Come Pescare Con Una Nassa

Molti sono gli appassionati di pesca che ogni giorno si riversano nei laghi o nei mari italiani per pescare qualche bel pesce e gustarne la carne, magari alla griglia oppure in forno con un po' di patate. Esistono diversi tipi di pesca e ognuno ha il...
Sport Acquatici

Come pescare le aguglie

La aguglia, o belone belone, è un pesce che fa parte del gruppo del pesce azzurro.È riconoscibile dalla forma affusolata delle sue mascelle e la possiamo trovare nella maggior parte dei mari che toccano il continente europeo.La carne dell'aguglia è...
Sport Acquatici

Come pescare il branzino

Il branzino, conosciuto comunemente come spigola, è un pesce di mare gustoso e molto apprezzato. Offre vari tipi di cottura che vanno, dalla semplice grigliata a preparazioni più elaborate, come la cottura nel forno assieme ai contorni. Il carattere...