Come pescare gli sgombri

Di: Sandro B.
Tramite: O2O 04/08/2014
Difficoltà: media
16

Introduzione

Pescare è un passatempo molto rilassante, al tempo stesso è uno sport capace di offrire moltissime soddisfazioni, tutto dipende dalla preda che si decide di catturare. La pesca dello sgombro incuriosisce ed entusiasma tantissimi pescatori, data la grande combattività di questa razza ed alla possibilità di poter pescare sia dalla riva che a bordo di un'imbarcazione. Di seguito, vi daremo alcuni semplici consigli su come pescare gli sgombri.

26

Occorrente

  • Pastura di sardine
  • Esche di sardine o vermi
  • Barca
  • Canna da pesca
36

Facciamo prima una breve analisi su questo tipo di pesce. Lo sgombro, conosciuto anche come lacerto o maccarello, appartiene alla specie dei pesci azzurri. Vive in branchi ed è diffuso nelle acque costiere dell'intero Mediterraneo, nell'Atlantico settentrionale e nel Mare del Nord. In inverno popola le acque profonde, mentre nella stagione calda si avvicina alla costa. Lo sgombro, dal punto di vista nutrizionale, è ricco di acidi grassi polinsaturi, protegge dalle malattie cardiovascolari, ha un basso apporto calorico ed è particolarmente adatto alle persone affette da ipercolesterolemia.
Passiamo alla pesca, essendo un pesce che vive in mare aperto, è essenziale l'uso di un'imbarcazione, quindi se ne siete sprovvisti, dovrete procurarvene una, oppure attendere la primavera, periodo in cui è possibile pescare dalla riva, perché i banchi si avvicinano molto alle coste. Il primo passo da compiere, è scegliere una zona adatta. Cercatene una dove il fondale è sabbioso e fangoso, con una profondità che va dai venti ai quaranta metri, in uno con queste caratteristiche è possibile trovare alici e sardine, di cui gli sgombri si cibano e non sarete costretti a spostarvi oltre, vista la loro abitudine di vivere in grandi banchi. Per ricercare i gruppi, è preferibile avere a disposizione un buon ecoscandaglio, ossia uno strumento usato per misurare la profondità del mare grazie all'emissione di un segnale sonoro riflesso dal fondale, se non ne possedete uno, dovrete affidarvi alla vista ed all'esperienza.

46

Il secondo passo da compiere, una volta individuato il gruppo di pesci e calata l'ancora, è iniziare la pasturazione. Essa dovrà risultare abbondante e ricca di sardine, pesce adorato dallo sgombro. Questa operazione ha lo scopo di richiamare i pesci, essi andranno in agitazione alimentare alla vista delle esche. Gli esemplari che giungeranno nella zona pasturata inizieranno a mangiare qualsiasi cosa gli capiti a tiro, comprese le vostre esche, sia naturali che artificiali. A questo punto potrete procedere all'uso della canna da pesca, utilizzando piccoli pezzi di sardina a cui avrete tolto la testa, utile invece come pastura. Trovate la giusta profondità e indicatela sulla lenza madre. Calate la lenza senza lanciarla, per evitare di distorcere l'altezza.

Continua la lettura
56

Se volete provare con un'esca differente dalla sardina, potrete usare i vermi e, in generale, il pesce azzurro. La parte da preferire all'innesco è quella inferiore, il cui colore attira maggiormente la preda. I pescatori sportivi utilizzano il metodo della pesca a traina o a bolentino. La pesca a traina è una tecnica che si effettua con l'imbarcazione in movimento e l'esca trainata da essa. Quella a bolentino, invece, consiste in una serie di tecniche che si praticano con canna e mulinello, ad una certa distanza dalla costa o da una barca. Generalmente, però, i pescatori si occupano di pescare gli sgombri per mezzo delle reti da circuizione, orientate proprio alla cattura dei piccoli pesci in banco.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se volete pescare senza barca, dovrete attendere il periodo primaverile

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sport Acquatici

Come pescare i gamberi rossi

A differenza dei comuni gamberi di fiume, i gamberi rossi sono molto più saporiti e di dimensioni notevolmente più grande rispetto al gambero comune. Pescare questo crostaceo, è semplicissimo e non richiede nessuna attrezzatura costosa o specifica....
Sport Acquatici

Come pescare la lampuga

La pesca si sa, è uno degli sport preferiti dall'uomo. In ogni epoca e in ogni nazione si è praticata questa attività, prima per motivi di necessità e sopravvivenza, ora anche per sport. La lampuga è uno dei pesci più combattivi e divertenti da...
Sport Acquatici

Come pescare il pesce palamita

La palamita è un pesce di acqua salata, della stessa famiglia del tonno. Essa presenta un corpo allungato di colore blu intenso e delle linee longitudinali scure sul ventre; queste linee permettono di non confondere questo pesce con altri suoi simili,...
Sport Acquatici

Come pescare a mani nude

Nelle città di mare la pesca è un elemento molto importante.Si sta diffondendo un'attività particolare in tutto il mondo; questa attività si può considerare una moda del momento, ma anche una delle attività più antiche dell'uomo sulla terra: la...
Sport Acquatici

Come pescare con le cozze

In questo articolo imparerete ad usare le cozze per pescare. Le cozze che successivamente attacherete all'amo sono facilmente reperibili in tutte le pescherie e nei supermercati (nelle pescherie il prezzo è più alto) a buon prezzo e sono considerate...
Sport Acquatici

Come pescare il branzino con la tecnica del cucchiaino rotante

La pesca del branzino affascina sempre, ma alcune volte risulta estremamente difficoltosa mediante le altre tecniche che si utilizzano maggiormente. Il cucchiaino rotante, invece, possiede il grandissimo beneficio di provocare sull'acqua delle luci differenti...
Sport Acquatici

Come pescare il polpo con la zampa di gallina

Per pescare il polpo, non serve sempre utilizzare una canna da pesca, oppure uscire in barca. C'è un metodo tanto antico quanto funzionale, che permette di pescare questo prelibato mollusco nelle zone di mare. Il metodo sicuramente più efficace e meno...
Sport Acquatici

Come pescare una tinca a fondo

La pesca è uno degli sport più amati dagli italiani, ma anche in altri paesi della Terra. La grande quantità di pesci che si trovano in mare, di grandi o piccole dimensioni, rendono questo sport emozionante, infatti pescare una pesce non è sempre...