Come organizzare l'allenamento in piscina

Tramite: O2O 15/08/2014
Difficoltà: facile
15

Introduzione

L'attività fisica è molto importante se si desidera mantenersi in salute e in forma, ed il nuoto è lo sport più indicato a cui dedicarsi. A suo vantaggio figurano due fattori essenziali: può essere praticato a qualsiasi età ed è uno sport completo perché mette in movimento praticamente quasi tutti i muscoli del nostro corpo. Naturalmente la pratica del nuoto deve essere modulata in base all'età, ma non vi sono controindicazioni perché vi si dedichino i piccolissimi e anche i nonni e i bisnonni. Per organizzare l'allenamento in piscina, ovviamente si deve tenere conto anche dell'età del nuotatore e qui ti fornisco una guida che ti darà importanti suggerimenti su come portare avanti le tue sedute in acqua.

25

I consigli che ti fornisco sono per un allenamento dilettantistico, giusto per tenersi in forma e belli tonici e la prima cosa che devi fare non appena sei giunto in piscina è quella di riscaldare i muscoli prima di tuffarti in acqua. Puoi seguire degli esercizi di streching, sempre basilari per il nuoto, e quindi passare a riscaldare i muscoli di braccia, gambe e schiena con saltelli, qualche addominale e delle circonduzioni delle braccia che riscaldano anche i muscoli delle spalle. Ora sei finalmente pronto per il tuffo in piscina.

35

Una seduta di nuoto dovrebbe durare almeno 40 minuti, ma se sei alle prime armi, puoi iniziare con 30 minuti che in seguito potrai prolungare fino a un'ora o, se ami particolarmente questo sport puoi trattenerti in acqua anche un po' di più. In ogni caso ricorda sempre di non eccedere e di riposarti ogni tanto per riprendere fiato e per non sottoporre a uno sforzo eccessivo i muscoli.

Continua la lettura
45

Ianizia il tuo allenamento con la tavoletta, in questo modo non ti stancherai e le gambe acquisiranno una bella mobilità. Dovresti fare una decina di vasche, ma se sei un neofita accontentati della metà. A mano a mano che acquisirai un maggiore allenamento potrai fare l'esercizio a una velocità più sostenuta, ricorda però che non devi terminare con il fiatone.

55

Fai seguire poi lo stile libero e, se non sei allenato, dopo poco inizierai a sentire grande fatica nelle braccia, perciò fermati dopo qualche vasca, quando poi avrai acquisito sufficiente allenamento dovresti eseguire 10 vasche. Il tempo di recupero tra una vasca e l'altra dovrebbe essere di un minuto. A questo punto devi passare allo stile rana con altre dieci vasche. Se poi hai ancora energia puoi cimentarti negli altri stili di nuoto, ricorda però che prima di uscire dall'acqua è bene effettuare alcune vasche ad andatura lenta per dare modo ai muscoli di rilassarsi.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sport Acquatici

Come costruire la resistenza per fare nuoto in piscina

Il nuoto è uno sport che allena in modo uniforme tutto il corpo se svolto in modo conforme privilegiando principalmente le spalle. Con un allenamento costante e particolari tecniche di nuoto, la resistenza puó essere migliorata ed aumentata. In questa...
Sport Acquatici

Come preparare il borsone per la piscina

Se hai iniziato a praticare nuoto ma non sai come preparare il borsone per la piscina, niente paura, di seguito vi daremo una mano per aiutarvi nell'acquisto del borsone adatto alla piscina e su cosa inserire dentro di esso. Una semplice e sintetica guida...
Sport Acquatici

Come aumentare il tono muscolare in piscina

L'allenamento in piscina è un ottimo modo per aumentare il tono muscolare, perdere peso e ritrovare una forma fisica ideale. L'acqua, infatti, esercita sul corpo in movimento un'intensa azione di resistenza, richiedendo uno sforzo maggiore per contrastarla....
Sport Acquatici

Come allenare pettorali e braccia in piscina

Il nuoto è una tra le discipline sportive più divertenti e facili da praticare: non richiede attrezzi, non richiede capacità (se non quella di saper nuotare!) e può essere praticata in piscina in ogni periodo dell'anno. Muoversi in acqua, un elemento...
Sport Acquatici

Allenamento nuoto libero

Il nuoto è lo sport "completo" per definizione. Ideale fin dalla prima infanzia, la pratica del nuoto coinvolge in maniera armonica e simmetrica tutti i muscoli del corpo, favorendo la tonificazione e il rafforzamento dell'apparato cardio-circolatorio....
Sport Acquatici

Allenamento nuoto per dimagrire

Il nuoto è considerato da molti una delle discipline più complete ed efficaci per dimagrire, bruciando chili di troppo attraverso una serie di allenamenti che interessano tutti i muscoli. È l'ideale per rassodare dorsali, spalle, addominali, lombari...
Sport Acquatici

Come proteggere la pelle dal cloro della piscina

Il cloro è un agente chimico che si utilizza per disinfettare l'acqua delle piscine.Viene utilizzato nelle piscine sportive, in quelle dei parchi acquatici e nelle acque delle spa.Un uso prolungato, come ad esempio quando i bambini passano molto tempo...
Sport Acquatici

Come Scegliere E Utilizzare La Cuffia In Piscina

Il nuoto è lo sport più completo dal punto di vista fisico, infatti sono impegnati nel lavoro tutti i muscoli del corpo umano;La sua pratica è indicata a persone di qualsiasi età ma specialmente per ragazzi in età di crescita al fine di permettere...