Come innescare la pasta per pescare le trote

Tramite: O2O 29/07/2016
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La pasta colorata e glitterata rappresenta sicuramente un'ottima esca da usare per pescare le trote che spesso, nei laghi, non vogliono saperne di camole, lombrichi, cucchiaini e artificiali vari. Ma come bisogna fare per poterla innescare in maniera efficace senza correre il rischio che si stacchi dall'amo? Nei passaggi successivi di questa guida ci occuperemo di descrivere un metodo facile e veloce per innescare la pasta, che garantisca l'ottenimento di buoni risultati.

27

Occorrente

  • Pasta glitterata per pescare
  • Amo legato della misura adeguata
  • Pescatore
37

Il primo passaggio da compiere consiste nel prendere un pizzico di pasta dal barattolo e impastarlo un pochino fino a renderlo più morbido. Una volta che l'abbiamo modellata della forma e dello spessore di una moneta da cinquanta centesimi, prendiamo la parte eccedente e riponiamola all'interno del barattolo in modo tale da evitare che si secchi. Non bisogna esagerare con il volume della pasta, perché il peso maggiore ne faciliterà il distacco; quindi la quantità giusta da usare è quella minima con la quale si riesce a nascondere completamente l'amo alla vista. Adesso proseguiamo andando a inserire l'amo al centro della monetina di pasta creata al punto precedente. Bisognerà ripiegane i bordi in modo tale da ricoprire completamente l'amo. Schiacciamo dunque la pasta in modo che aderisca bene e, a questo punto, dobbiamo andare a sagomare la pasta a forma di triangolo, avendo cura che l'amo resti ben coperto. Il risultato di queste operazioni sarà l'ottenimento di un'esca della forma che ricorda un plettro usato per suonare la chitarra. La forma triangolare è importante, visto che diminuisce la resistenza dell'acqua durante il recupero.

47

È molto importante che il filo esca ben centrato al vertice del triangolo che abbiamo modellato, perché il moto rotatorio, durante il recupero, potrebbe compromettere l'integrità dell'esca causandone il distacco dall'amo. Per finire, col lato del dito diamo una forma leggermente concava al triangolo. Questo servirà a conferire l'effetto rotatorio che rende più attraente l'esca. Se abbiamo eseguito tutti i passaggi come si deve, avremo un'esca che resisterà per parecchi lanci, conservando un'ottima rotazione. A volte la pasta potrebbe dimostrarsi incompatibile, soprattutto in fase di tenuta; ossia se vengono usati degli ami troppo piccoli e con un gambo molto sottile senza usare le molle, potremo perdere facilmente l'esca durante la fase di lancio oppure dopo pochi recuperi. Quindi, in questo caso, si dovranno usare degli ami un po' più grandi.

Continua la lettura
57

Potrebbe anche succedere di perdere la preda, ma è normale che con la pasta possano aumentare dei fenomeni di questo tipo, proprio a causa della consistenza della pasta e del tipo e dimensione di innesco, che risultano piuttosto sfavorevoli alla penetrazione dell'amo. In questo caso il consiglio è quello di attendere un po' più di tempo prima di ferrare, in modo tale da assicurarsi che la trota abbia ingoiato per bene l'esca e così si potrà ferrare con maggiore forza e decisione rispetto al solito. Anche in questo caso, una possibile soluzione potrebbe essere rappresentata dall'utilizzo di un amo diverso. Come avrete capito, la procedura da seguire è molto semplice, e mettendo in pratica questi semplici passaggi non avrete difficoltà a innescare la pasta nel modo corretto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' importante non esagerare con il peso
  • il filo deve uscire al vertice del triangolo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sport Acquatici

Come pescare le trote nelle varie stagioni dell'anno

Esistono vari pesci in natura che sono molto apprezzati, grazie anche alle loro carni molto prelibate, tra questi c'è sicuramente la trota, essa riceve un allevamento intensivo ed è oggetto di pesca sportiva. Questo tipo di attività vede coinvolte...
Sport Acquatici

Come innescare la sarda per la pesca a fondo

La pesca a fondo in mare è una tecnica che si può effettuare su svariate tipologie di fondali e durante tutti i mesi dell'anno con buoni risultati anche per i meno esperti. Si tratta di una tecnica selettiva perché ricerca il pesce grufolatore (cefalo,...
Sport Acquatici

Come pescare la trota

Sei un pescatore? Ti vuoi accingere ad imparare la tecnica di pesca della trota? In questa guida verrà illustrato come fare, quali accorgimenti attuare e quali posti di pesca scegliere affinché la pescata sia propizia, soprattutto per chi è agli inizi....
Sport Acquatici

Come innescare una boiles in un hair rig

Nella seguente semplice, rapida ed efficace guida che enuncerò nei passaggi successivi, vi insegnerò brevemente qual è il procedimento che bisogna eseguire affinché si possano innescare quelle famose palline (dette boiles) che tutti i carpisti moderni...
Sport Acquatici

Come pescare la trota iridea con la tecnica a galleggiante

Conosciuta anche con il nome di trota arcobaleno, la trota iridea appartiene alla famiglia delle Salmonidae. La caratteristica di questa specie, è sicuramente molto singolare in quanto, pur vivendo per la maggior parte della sua vita in acque salate,...
Sport Acquatici

Come pescare la trota nel laghetto

La trota è un pesce molto vorace, è stata introdotta nei laghi dall'uomo e grazie alla sua straordinaria capacità di adattamento alle acque dolci, essa ha ben presto trovato nelle aree lacustri un habitat privilegiato. Per la squisitezza e prelibatezza...
Sport Acquatici

Come pescare i gamberi rossi

A differenza dei comuni gamberi di fiume, i gamberi rossi sono molto più saporiti e di dimensioni notevolmente più grande rispetto al gambero comune. Pescare questo crostaceo, è semplicissimo e non richiede nessuna attrezzatura costosa o specifica....
Sport Acquatici

Come innescare il granchio per la pesca all'orata

La pesca è un'attività che può essere praticata tutto l'anno anche se, essendo essa svolta appunto all'aria aperta, è maggiormente indicata come un'attività adatta per i periodi primaverili o estivi, periodi in cui le condizioni meteo-marine dovrebbero...