Come iniziare il tiro al piattello

Tramite: O2O 04/09/2016
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Il tiro al piattello è da sempre uno degli sport olimpici che ha regalato più soddisfazioni agli atleti azzurri e a tutta l'Italia. Questa disciplina trae le sue origini dalla pratica militare: infatti le prime competizioni di tiro al volo (solo successivamente si parlerà di tiro al piattello) risalgono addirittura all'inizio del 1600. Nel corso degli anni si è evoluto, mantenendo però quel mix di tradizione ed innovazione che ancora oggi lo rende uno degli sport olimpici più affascinanti. Nervi saldi e sangue freddo sono essenziali per approcciarsi a questo sport impegnativo soprattutto dal punto di vista mentale. Uno sport in cui la pratica e l'allenamento richiedono parecchio tempo per poter affinare la tecnica. Questa guida spiegherà quali sono i primi passi per iniziare ad approcciarsi al tiro al piattello.

26

Occorrente

  • Fucile (che rispetti le regole della disciplina che vogliamo praticare)
  • Cartucce da fucile
  • Cuffie o tappi per le orecchie
36

Per iniziare la pratica del tiro al piattello è necessario conoscere le nozioni alla base di questo sport: scopriamo innanzitutto le diverse discipline e specialità che possono essere praticate.
Le discipline più note sono sicuramente quelle olimpiche ovvero la fossa, il double trap e lo skeet. Tutte e 3 hanno caratteristiche molto simili ma si differenziano per la tecnica utilizzata. In questa guida si farà riferimento alla fossa olimpica, la specialità più praticata in Italia. Questa disciplina prevede che i tiratori si dispongano in serie su 5 pedane di tiro poste parallelamente a 15 metri dalla macchina lancia piattelli, alternandosi sulle pedane una volta effettuata una sessione di tiro. I gareggianti dovranno colpire un bersaglio mobile che, partendo dalla quota del suolo e dopo un ordine vocale del tiratore, verrà lanciato da una delle 3 macchine lancia piattelli assegnate ad ogni pedana: il piattello potrà quindi uscire casualmente verso destra o sinistra (con angoli di circa 30°) o in direzione centrale. La velocità di uscita del piattello è di circa 110 Km/h. I piattelli sono fatti di terracotta e sono riempiti di una polvere colorata: questo facilita l'individuazione del piattello colpito, grazie al cosidetto "fumino" che viene emesso nell'istante in cui il piattello si rompe. Ogni piattello colpito fa guadagnare un punto ed in totale vengono lanciato 25 piattelli per ogni concorrente che quindi potrà accumulare un massimo di 25 punti per ogni serie (per serie si intende un turno completo in cui il tiratore si vede lanciare i 25 piattelli, ovvero 5 turni di tiri dalle 5 postazioni differenti).

46

Passiamo ora a parlare dell'equipaggiamento necessario per praticare questo sport: il fucile, le cartucce e gli accessori.
Il fucile utilizzato nella fossa olimpica è un sovrapposto calibro 12 e le cartucce sono di tipo ''a fiocchi''. I fucili non sono tutti uguali ed è necessario che ogni tiratore scelga al meglio l'arma che più si adatti alle caratteristiche: per fare ciò è fondamentale adattare il ''calcio'' del fucile alla spalla in modo che la parte finale dell'arma appoggiata al corpo del tiratore sia assolutamente ergonomica e comoda con lo stile di tiro.
Da non dimenticare un paio di cuffie o di tappi per orecchie per ridurre al minimo gli effetti dell'inquinamento acustico provocato dagli spari dei fucili. Importante anche l'abbigliamento: sono disponibili specifici gilet rivestivi in cuoio o in pelle che, oltre ad assorbire parte del rinculo dell'arma, aiutano a non far scivolare il fucile dalla spalla e a mantenerlo stabile.

Continua la lettura
56

Siamo arrivati al dunque, vediamo come sparare ai piattelli. Per chi non ha mai imbracciato un'arma il primo colpo è un misto di paura e adrenalina. In realtà il primo colpo si rivelerà la parte più semplice: infatti la parte ardua viene dopo, quando è necessario iniziare a lavorare sulla posizione di tiro da assumere. Innanzitutto è bene essere leggermente sbilanciati in avanti col corpo al momento dello sparo in modo da attutire la spinta del rinculo del fucile. Inoltre è utile tenere le gambe divaricate e le ginocchia leggermente flesse. Questa posizione ci permetterà di gestire al meglio l'uso dell'arma specialmente quando non si colpisce il piattello con il primo colpo ed è necessario spararne un secondo in un lasso di tempo brevissimo prima che il bersaglio si allontani troppo. Questa postura ci permetterà di avere la prontezza e la sicurezza di sparare due colpi consecutivi senza perdere l'equilibrio e rimanendo ben saldi sulla posizione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Durante lo sparo rimani sbilanciato leggermente in avanti, tenendo le gambe divaricate e le ginocchia flesse

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Sport

Le basi di tiro con l'arco

Il tiro con l'arco è uno sport che in passato era sottovalutato ma attualmente è stato rivalutato.ub">Nel passato il tiro con l'arco veniva utilizzato per cacciare e per procurarsi le provvigioni di sopravvivenza, basta pensare alle varie epoche del...
Altri Sport

Tiro con l'arco: come mirare

Il tiro con l'arco è una delle discipline più antiche del mondo; l'uomo ha imparato questa attività prima per sopravvivenza e poi per difesa. Il tiro con l'arco è stato praticato la prima volta come disciplina sportiva durante le Olimpiadi di Parigi...
Altri Sport

Come iniziare a praticare il tiro con l'arco

L'arco è stato uno dei primi strumenti di caccia, ha quindi origini veramente molto antiche e quindi non è difficile immaginare che anche l'utilizzo di tale oggetto per finalità sportive o ricreative ha alle spalle una storia piuttosto lunga. Le...
Altri Sport

Come aqllenarsi per il tiro con il giavellotto

Il tiro del giavellotto, impropriamente definito lancio del giavellotto, è una specialità dell'atletica leggera. Lo sportivo, sia di sesso femminile che maschile, deve scagliare il più lontano possibile un attrezzo dalla forma affusolata in metallo...
Altri Sport

Come creare un bersaglio per il tiro con l'arco

Il tiro con l'arco è una disciplina molto antica che viene praticata sin dalla Preistoria. Inizialmente le finalità di questa attività erano quelle della ricerca del cibo, successivamente l'arco divenne una indispensabile arma in guerra. Nell'epoca...
Altri Sport

Tiro con l'arco: tecniche di mira e di rilascio

Il tiro con l’arco è uno sport di nicchia che appassiona una discreta parte della popolazione, poiché i costi dell’attrezzatura non sono sempre abbordabili ma principalmente perché richiede grande tecnica e concentrazione. In questa semplicissima...
Altri Sport

Come tirare con l'arco a livello amatoriale

Lo sport del Tiro con L'arco ha avuto origine nella lontana preistoria quando gli uomini primitivi utilizzavano questo arnese per procurarsi il cibo. L'arco ha avuto un grande rilievo storico dal medio-evo sino ad oggi ed è riconosciuto dal Comitato...
Altri Sport

Come Giocare A Pallamano

La pallamano (o handball) è un gioco di squadra praticato sia dalle donne, sia dagli uomini. Non è uno sport molto diffuso in Italia, ma da molti è considerato molto bello e spettacolare sia per la velocità di esecuzione delle tecniche di tiro, sia...