Come guidare una moto da enduro

Tramite: O2O 27/05/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'enduro è una pratica sportiva che si compie in sella a delle moto, perfettamente in regola con il codice della strada, in grado di affrontare percorsi sterrati di lunghezza mutevole o semplicemente strade asfaltate. Essendo un' attività dedita al superamento dei molteplici ostacoli che si incontrano su sentieri, mulattiere o boschi, è utile seguire dei piccoli accorgimenti per guidare questi mezzi, onde evitare errori che potrebbero mettere in serie difficoltà te e chi ti accompagna.

26

Occorrente

  • Motocicletta da Enduro
  • Abbigliamento tecnico specifico per la pratica sportiva
  • Casco e occhiali
  • Stivali da Enduro e protezioni
36

La prima cosa a cui bisogna fare attenzione è lo SGUARDO. Il motociclista, ma l'endurista in particolar modo, deve avere lo sguardo attento e pronto a scrutare ogni minimo ostacolo posto sul cammino, così da poterlo superare in tempo e senza problemi. È del tutto inutile guardare la ruota anteriore del nostro mezzo. Quindi, bisogna scrutare sempre avanti per poter anticipare e ragionare sulle azioni da compiere in caso di eventualità.

46

Non c'è nulla da fare, la moto da enduro NON può essere guidata come una da strada. Stare seduti con i gomiti bassi è del tutto inutile e non vi farà superare nessun ostacolo. L'endurista guida in PIEDI sulle pedane con il baricentro spostato in avanti, in modo da correggere eventuali impennate del mezzo ed evitare colpi alla schiena. Anche se può sembrare una posizione molto faticosa, in realtà non è così, infatti stando in piedi sulla moto il peso del corpo è ben distribuito sulle gambe anzichè sulle braccia. Questo ci permette di essere più morbidi e rapidi nei cambi di direzione.

Continua la lettura
56

DUE SULLA FRIZIONE E UNO SUL FRENO. Per poter essere veloci sui cambi marcia e sulle frenate, in special modo quelle violente, bisogna usare solo 3 dita tra frizione e freno. Due vanno ad azionare la frizione, un dito invece riesce a fornire la pressione necessaria in grado di rallentare la modo.
È importante che il freno anteriore venga usato di meno rispetto a quello posteriore, in quanto in zone non asfaltate tende a far perdere il frontale della moto con successiva caduta. Una buona proporzione tra l'uso di entrambi i freni potrebbe essere 70% posteriore e 30% anteriore.

66

Fai GIRARE IL MOTORE. In qualsiasi momento, facile o difficile che sia, si deve sempre cercare di avere la giusta dose di "gas" per poter superare qualsiasi ostacolo sfruttando lo slancio del mezzo. Avere il pieno controllo del tuo mezzo e i giusti giri del tuo motore è indispensabile per arrivare dove tutti gli altri si fermano.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Motori

Come guidare la moto in montagna

La motocicletta per molti di noi è una vera passione! C'è chi la ama per le velocità che riesce a raggiungere, chi ama prendersene cura con se fosse una persona amata e fidata, chi passa le giornate a personalizzarla e lucidarla; ma tutti noi l'amiamo...
Motori

Come guidare un quad

Il Quad, o All Terrain Vehicle, fa parte di una nuova generazione di veicoli che, pur avendo quattro ruote motrici e propulsori molto potenti, rientra nella categoria delle motociclette. Inizialmente fu pensato per il solo trasporto di persone e cose...
Motori

Come diventare pilota di moto da trial

La disciplina del Trial motociclistico, è nata in Inghilterra all'inizio del secolo, per poi apparire negli anni sessanta anche in Italia. Si presta particolarmente ad un agonismo a livello amatoriale, anche se vengono disputate competizioni con in palio...
Motori

Come prendere la licenza di pilota motociclista

Se sei preda di una grande passione per la motocicletta, ami le competizioni legate alla velocità e, senti il desiderio di emulare le gesta di Valentino Rossi in pista o quelle di Tony Cairoli, puoi "scendere in pista" e diventare un motociclista; per...
Motori

Come fare una buona partenza in gara motocross

Nel motocross, una buona partenza al cancelletto, può valere una vittoria, perché permette di avere pista libera, senza polvere e, sassi scagliati dalle ruote delle moto avversarie. La difficoltà maggiore, è data dal cancello meccanico dietro il quale...
Motori

Come correre una cronoscalata motociclistica amatoriale

Fin dal lontano 1959, le corse in salita sono state per decenni la palestra dei nostri campioni motociclistici. Al giorno d'oggi si tratta principalmente di una tipologia di gara effettuata soprattutto da motociclisti amatoriali, costretti a limitarsi...
Motori

Come iniziare a praticare il motocross

Il motocross, la competizione motociclistica off-road mondiale, prese piede in Inghilterra dopo la prima guerra mondiale, ed era meglio conosciuta come scambling. I veicoli utilizzati sono sostanzialmente moto da strada, che vengono montate per correre...
Motori

Motocross: eseguire i salti

Per una persona che pratica il motocross eseguire i salti è una delle più importanti sfide da superare. Con molta pazienza e tante ore di allenamento sarete in grado anche voi di eseguirli. Certo, qualche caduta è sempre da mettere in conto, ma non...