Come guidare una barca a vela

Tramite: O2O 21/06/2015
Difficoltà: media
16
Introduzione

Il mare è un infinito amico blu ed è per molti di noi un simbolo di pace e quiete. Se anche voi amate divertirvi tra le onde e godere della tranquillità del mare senza sentire il rumore delle barche a motore potete pensare a dedicarvi alla passione per la barca a vela! Vi renderete presto conto di quanto sia rilassante e anche emozionante navigare in mare in totale relax e in perfetto silenzio. Però la navigazione a vela è piuttosto complessa: non pensate quindi, con queste poche istruzioni, di riuscire subito a imparare a guidare una barca a vela. Traete spunto da queste poche indicazioni per riuscire almeno a capire se questo sport rilassante possa appassionarvi. Vediamo come guidare una barca a vela.

26

La prima cosa da fare è ricordarsi che è consigliabile iniziare con delle imbarcazioni a vela di piccole dimensione: sono comode, piuttosto versateli e anche maneggevoli. Inoltre vi permettono di capire facilmente le reazioni dello scafo ai comandi. A questo scopo si prestano bene le bobine con cui si possono affrontare le fasi iniziali e propedeutiche.

36

Successivamente bisogna conoscere bene come è fatta un'imbarcazione a vela. In ogni tipo di barca a vela si può distinguere lo scafo, che è l'elemento che regge l'imbarcazione e ospita i diportisti, la vela che prende il vento e il timone che permette di pilotare la barca.

Continua la lettura
46

Un altro importante elemento da conoscere bene sono i venti e le brezze. Queste ultime nascono in seguito al raffreddamento e al riscaldamento dell'aria, mentre i venti sono dei veri e propri movimenti d'aria che seguono delle regole precise. Ed è proprio sfruttando questi che si potrà indirizzare la barca a vela nella direzione corretta.

56

Provare a guidare una barca a vela da soli può essere molto complesso. Perciò è sempre bene affidarsi a un istruttore che vi indirizzi e guidi quando siete alle prime armi. Infatti è assolutamente necessaria una guida sia durante la preparazione teorica che quando ci si trova ad armare le vele. Sulla barca bisogna innanzitutto fare in modo che la prua, ossia la parte anteriore, della barca, sia orientata nella direzione del vento. Successivamente si può procedere all'innalzamento della vela e al suo fissaggio, mediante l'uso di nodi particolari.

66

Una volta che si è entrati nel vivo della navigazione, il principale problema consiste nel capire sia la direzione che l'intensità del vento: si tratta di un passo fondamentale se si vuole seguire una direzione e tracciare una rotta. Quest'ultima infatti deve essere disegnata rispettando i venti che si devono appunto sfruttare. Una volta che si è individuata la direzione si devono quindi sistemare le vele. Questa operazione potrà a molti risultare complessa, ma è necessaria perché durante il tragitto si ottimizzi velocità e andatura.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sport Acquatici

Tipi di barche a vela da regata

La barca a vela è un' imbarcazione utilizzata per le regate. La sua costruzione viene progettata per muoversi soprattutto con il vento. Ma, viene supportata, anche dal motore fissato nella parte sottostante della barca. Il tipo di barca a vela viene...
Sport Acquatici

Come ancorare il gommone o la barca

La barca è la tua passione? Ti piace navigare e scoprire nuove spiagge e insenature isolate? Se la risposta è si questa è la guida che fa per voi! Dopo il lungo soggiorno invernale riprendere la vostra barca o il vostro gommone per metterli in acqua...
Sport Acquatici

Come restaurare una barca

Oggi giorno per molti avere una barca è un lusso da non concedersi, ma in realtà avere una propria imbarcazione costa molto meno di quanto si possa immaginare. Il prezzo può variare sia in base alle dimensioni sia in base alla condizioni strutturale...
Sport Acquatici

5 accessori nautici indispensabili in barca

Quando ci troviamo in barca, indipendentemente dalla tipologia di imbarcazione, è necessario fornirsi di una serie di attrezzi che, volenti o nolenti, potrebbero servirci durante la nostra permanenza in mare. Con questa guida sarà mia premura consigliare...
Sport Acquatici

Le principali tecniche di pesca in mare dalla barca

La pesca in barca è un passatempo molto apprezzato sopratutto dai pescatori che amano cimentarsi in nuove avventure. Infatti la pesca dalla costa può dare dei risultati meno fruttuosi rispetto alla pesca con la barca. Ma quali sono le tecniche da utilizzare?...
Sport Acquatici

Come trainare una barca in avaria

Le nuove tecnologie ormai presenti in tutti i tipi di navigazione, rendo rara la possibilità di ritrovarsi in situazioni di avaria all'interno di una barca. Oggi infatti anche le barche di modeste dimensioni, possiedono tutti i sistemi di sicurezza necessari,...
Sport Acquatici

Come Fare La Pastura E Come Pasturare Dalla Barca

Pescare in mare aperto, garantisce una situazione di pesca ottimale, non solo per il numero di catture, ma anche per le diverse tipologie di pesci insidiabili. Una buona battuta di pesca è spesso associata ad una perfetta pasturazione, che in mare aperto...
Sport Acquatici

Come scegliere una barca da pesca

La pesca e il mare, da sempre tra le passioni meglio coltivate dall' uomo. Si sa che grazie alla natura è possibile unire la passione per il mare a quella per la pesca. Come saprai, per pescare occorre in primiis una canna da pesca. Pescare, però nel...