Come giocare A Beach Volley

Tramite: O2O 29/06/2016
Difficoltà: facile
110
Introduzione

Pur presentando affinità con il più conosciuto gioco della pallavolo, il Beach Volley è uno sport di squadra relativamente recente: nonostante le radici di questa disciplina sportiva si fondino nel XIX secolo, la prima partita ufficiale di pallavolo da spiaggia fu giocata solo nel 1930. Da allora, questo sport ha conosciuto un periodo di grande notorietà fino ad ottenere nel 1996 l'inserimento tra le specialità olimpiche. Se però non siete nè professionisti nè tesserati CONI, non disperate: giocare a Beach Volley è uno dei passatempi più diffusi sui litorali di tutto il mondo e le possibilità di approcciarsi a questa disciplina sportiva sono davvero molteplici.

210
Occorrente
  • Campo di sabbia fine, cordoli o nastri per delimitarne il perimetro, rete e pali, palla da Beach Volley, 4 giocatori.
310

Come il nome stesso suggerisce, il Beach Volley è uno sport che va giocato in spiaggia o, comunque, usando un campo che presenti una superficie sabbiosa lungo cui correre, buttarsi e saltare. La rena rappresenta infatti un fattore fondamentale per lo svolgimento di questa attività. La superficie sabbiosa agisce in duplice modo: da una parte è in grado di ammortizzare le cadute durante la fase di ricezione e ricaduta del salto a rete, rendendo inutili gli equipaggiamenti protettivi come le ginocchiere o i paracolpi da gomito, dall'altra aumenta però il coefficiente di difficoltà del gioco. Correre e saltare sulla sabbia comporta infatti un dispendio energetico non indifferente da parte di tutti i giocatori.

410

Trovato il campo di gioco ideale, si procede ad eliminare eventuali pietre presenti in esso e, infine, a delimitarne il perimetro tracciando un rettangolo di 16 x 8 metri. Questo, a sua volta, deve essere diviso in due sezioni uguali da 8 x 8 metri: ciascun quadrato rappresenta l'area di gioco appartenente ad una delle due squadre. Il perimetro laterale può essere delineato con l'aiuto di cordoli, strisce di tessuto o nastri, lasciando circa 3-4 metri di spazio libero per facilitare i recuperi delle palle fuori-campo. La linea centrale, invece, non viene tracciata: i due campi e le rispettive aree di gioco vengono separate idealmente da una rete che rispetta gli standard previsti per gli incontri ufficiali di pallavolo (2,24 metri di altezza per le donne e 2,43 metri per gli uomini).

Continua la lettura
510

Tracciato il campo ed allestita la rete secondo l'altezza richiesta, i giocatori devono formare due squadre. Ogni team è composto da due persone e non sono previsti né cambi né riserve in panchina: i players, dunque, devono essere potenziali giocatori universali così da ricoprire a rotazione ogni ruolo che potrà essere loro richiesto (battuta, ricezione, alzata, schiacciata). A differenza della pallavolo, non è previsto il ruolo del libero. Stabilite le squadre, si procede a sorteggio per decidere a quale squadra spetti il primo turno di battuta.

610

Scopo del gioco è quello di accumulare punti per il proprio team facendo transitare la palla sopra la rete dal proprio campo a quello avversario. I punti possono essere ottenuti in duplice modo, ovvero sfruttando sia le azioni vincenti, sia gli errori dell'altra squadra. Si ha un'azione vincente quando il team antagonista non è in grado di recuperare il pallone di primo tocco (al volo) e questo finisce con il colpire il suolo dell'area di gioco rivale; si parla di "errore dell'altra squadra" quando questa commette un'infrazione (fallo di gioco) o tira la palla fuori dalla linea perimetrale. In entrambi i casi, la squadra che commette errore regala il punto agli avversari.

710

Come per la pallavolo, la partita comincia quando la squadra che ha guadagnato il diritto al servizio batte la palla per indirizzarla verso l'area avversaria. A partire da questo momento, i due team si affronteranno in un susseguirsi di ricezioni, alzate e schiacciate (o pallonetti o palle indirizzate) in modo da far cadere la sfera nel campo avversario o costringere gli antagonisti a commettere fallo. Una volta battuta la palla, la squadra che la riceve ha a disposizione da uno a tre passaggi interni (strutturati in ricezione, alzata, schiacciata) per creare uno schema di attacco e tentare di far cadere la palla nella metà campo avversaria.

810

I passaggi di palla devono avvenire sempre di primo tocco (cioè al volo) senza che la palla tocchi il suolo o venga trattenuta/accompagnata. Le uniche eccezioni contemplate dal regolamento costituiscono i casi della ricezione su attacco forte (per cui il giocatore che difende può colpire con i palmi tesi delle mani un pallone sopra alla propria testa) e della palla contesa a muro (per cui due giocatori di squadre diverse saltano contemporaneamente a muro e cercano di far cadere la palla nella metà campo avversario). Nelle restanti casistiche, il regolamento prevede tassativamente che la palla venga ricevuta e passata in bagher o, durante il palleggio, usando solamente le punte dei polpastrelli. Da una decina di anni, infine, anche il Beach Volley ha adottato le stesse regole della pallavolo circa l'uso dei piedi per ricevere il pallone: il tocco con il piede è concesso, ma la palla deve essere sempre intercettata al volo senza colpire il terreno.

910

La partita si svolge al meglio dei tre set adottando il sistema del rally point system per l'attribuzione del punteggio. Ogni azione vincente fa guadagnare un punto e la squadra che la ha adottata conquista il diritto di servire. I set terminano quando uno dei due team arriva a maturare 21 punti, a patto che la squadra avversaria sia distaccata di almeno 2 punti. Nel caso in cui questo non avvenga (ad esempio per un punteggio di 21 a 20) viene disputato un ulteriore pallone fino a quando il distacco dei due punti non è raggiunto. Per assicurarsi che entrambi i team giochino nelle medesime condizioni (ad esempio per quanto riguarda il vento o il riverbero del sole) ogni 7 punti è previsto un cambio di campo tra le squadre. Se entrambi i team, infine, guadagnano un set a testa l'incontro decisivo si svolge in tie-break: la squadra che per prima conquista 15 punti, infliggendo almeno 2 punti di distacco agli avversari, vince l'intero match.

1010
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Se è troppo difficoltoso muoversi sulla sabbia asciutta, è consigliabile bagnare leggermente la rena tra un set e l'altro.
  • Man mano che sul campo si accumulano buche ed affossamenti, prendete l'abitudine di livellarlo per evitare pericolose cadute.
  • Indossate un costume comodo, una visiera e degli occhiali da sole.
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Sport

Come organizzare un torneo di beach-volley

Con l'arrivo dell'estate e la possibilità di trascorrere intere giornata in spiaggia, uno degli sport più amati da chi all'ombra dell'ombrellone preferisce il richiamo della palla è il beach-volley, una possibile variante estiva per chi ama cimentarsi...
Altri Sport

Come schiacciare a beach volley

Giocando a beach volley succede quasi in continuazione: dopo un attacco serve una schiacciata. La schiacciata, del resto, è la base del gioco offensivo. Una schiacciata ben fatta è un potente asso nella manica, è la vostra potenziale arma in più per...
Altri Sport

Come giocare a beach soccer

Il Beach Soccer è uno sport che deriva dal calcio, ma che ha una sostanziale differenza: si svolge sulla sabbia. Le regole per giocare a Beach Soccer sono state fissate nel 1992, mentre il riconoscimento da parte della FIFA è avvenuto nel 2000, da quel...
Altri Sport

Come giocare a calcio-tennis

Il “calcio-tennis” è uno sport abbastanza recente. Le sue origini dovrebbero risalire ai villaggi turistici e ai centri estivi ricreativi, dove veniva praticato già da molto tempo come “gioco di squadra”. Inizialmente si giocava soltanto nei...
Altri Sport

Come schiacciare a beach tennis

Nel tennis la schiacciata è, per eccellenza, il colpo che serve a chiudere il punto, e anche nel beach tennis riveste un'importanza decisiva. Schiacciare una palla che scende dall'alto nasconde, però, delle insidie anche per i giocatori più esperti,...
Altri Sport

Come allenarsi per il beach soccer

Non soltanto in Italia, ma dappertutto il calcio è lo sport che si pratica con più frequenza. Per iniziare non c'è bisogno di grandi investimenti. Per questo motivo è popolare in tutto il mondo. Negli Stati Uniti il basket occupa i primi posti e gli...
Altri Sport

Come Incerottare Le Dita Nel Volley

Incerottare le dita mentre si gioca a pallavolo è fondamentale per prevenire contusioni, fratture o semplici, ma molto fastidiose, separazioni tra dita e unghia che spesso si verificano nello svolgimento di un'attività come il volley. Mediante questa...
Altri Sport

Come montare una rete da Pallavolo per il mare

Intorno al 1900, gli appassionati della pallavolo cominciarono ad intraprendere questo bellissimo sport nelle spiagge delle Hawaii, e fu proprio per questo specifico motivo, che da allora nacquero numerosissimi campi da Beach Volley. Se vi capita quindi...