Come fondare una squadra di calcio

Tramite: O2O 30/06/2014
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il calcio è lo sport nazionale degli italiani, sono davvero poche le persone che nella loro vita non abbiano almeno una volta seguito una partita di calcio o fatto il tifo per i loro beniamini. Tanti sono i discorsi che si possono fare in tema calcistico, uno di questi tratta sicuramente del il sogno di molti: Come fondare una squadra di calcio. Ma come si entra in tutto ciò? Quali sono i passi da compiere per fare capolino in tale sistema e diventarne, perché no, parte attiva ed integrante? Scopriamolo insieme!

24

Dietro ad una squadra di calcio grande o piccola che sia c'è sempre come primo passo la fondazione di una società, che sarà garante di tutte le pratiche legali ed economiche della squadra. Una volta fondata la società occorrerà avere un obbiettivo chiaro.

La prima cosa che dobbiamo chiederci è che tipo di squadra vogliamo fondare, o meglio, se vogliamo inserirla in un campionato professionistico oppure ci accontentiamo di un livello amatoriale. Nel primo caso dovremmo preventivare una gestione di certo più complessa, in quanto le federazioni professionistiche (per l'Italia la F. I. G. C. - Federazione Italiana Giuoco Calcio) richiedono che dietro alla squadra vi sia una società a tutti gli effetti, con relativo atto costitutivo, statuto, partita iva, individuazione di una sede legale e relativi costi di costituzione ed amministrazione. Nel caso di una squadra amatoriale, invece, l'aspetto burocratico è di certo meno impegnativo, le varie associazioni a cui è possibile iscriversi (ad esempio la U. I. S. P. - Unione Italiana Sport per Tutti) non richiedono particolari requisiti od incombenze. Le squadre che intendono arrivare ad un livello professionale dovranno cominciare la loro corsa verso il successo dal gradino più basso, ovvero la terza categoria. Vincendo i vari campionati annualmente saliranno di livello, si passerà alla seconda e prima categoria, serie D, serie C (reinserita con la riforma del 2014), serie B ed infine la serie A che tutti ben conosciamo.

34

Pronti a giocare! Si, ma dove?

Deciso il tipo di squadra che vogliamo fondare e la categoria (professionale od amatoriale) in cui vogliamo inserirla, la seconda cosa da fare è cercare un campo sportivo presso il quale organizzare le sedute di allenamento e disputare le partite "in casa". Può sembrare facile, ma trovarne uno disponibile e adatto a tutte le esigenze della squadra (sedute di allenamento, partite settimanali) sarà un compito delicato in quanto anche il campo deve essere a norma se ci si vuole iscrivere in maniera professionale al campionato.

Continua la lettura
44

Gli SponsorUna volta trovati i giocatori, scelto il tipo di squadra da formare, occorrerà effettuare l'iscrizione nell'opportuna struttura di competenza, scelto anche un campo sportivo che soddisfa tutte le necessità della categoria scelta, non resta che trovare degli sponsor, ovvero dei sostenitori economici, che aiutino la società a sobbarcare le spese di gestione. Alle spese già affrontate per la costituzione della società, infatti, se ne aggiungeranno inesorabilmente altre, fra cui quelle necessarie per l'acquisto della divisa e degli accessori (borse, giacconi, tute e quant'altro), per le visite mediche dei giocatori, per le quote di affitto del campo, spese di trasferta, ecc..., il tutto insieme ad altri imprevisti che è comunque opportuno tenere sempre in conto.

Sulla scelta dello sponsor c'è di che sbizzarrirsi e ogni attività commerciale, impresa o realtà professionale saranno destinatari di corteggiamenti per strappare loro dei compensi in cambio di una piccola propaganda pubblicitaria, che sia un emblema sulla divisa da gara (riservata allo sponsor principale), convenzioni, sconti od altro.

Quello che interessa di più ad un potenziale sponsor è il proprio tornaconto il quale, ovviamente, risulta direttamente proporzionale alla notorietà della squadra costituita. Più seguita sarà la squadra ed il torneo nel quale si cimenterà, maggiore sarà l'interesse di una società ad usare il team come strumento per la propria pubblicità.

Bene, adesso che sono cominciati ad arrivare anche i primi introiti la squadra è pronta per iniziare a giocare sul serio. Eh si, perché per quanto commerciale, burocratico, aziendale o fiscale possiamo riuscire a considerarlo, il calcio rimane pure sempre un gioco! Buon calcio d'inizio a tutti!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Calcio

Le differenze tra calcio europeo e calcio sudamericano

Stadio La Bombonera di Buones Aires. E’ di scena Boca Juniors contro River Plate. Coreografie mozzafiato fanno da cornice alla folla festante che accompagna l’ingresso in campo delle due compagini improvvisando balletti dal ritmo latino inframezzati...
Calcio

Come essere un buon portiere di calcio

Nel gioco del calcio, il portiere riveste un ruolo decisivo, dal momento che difende la porta dagli attacchi avversari. Avere un portiere talentuoso e grintoso è molto importante. Non a caso, oltre ad essere determinante per la propria squadra e per...
Calcio

Come Effettuare Una Diagonale A Calcio

Il calcio è uno sporti di squadra nel quale si affrontano due squadre composte ciascuna da undici giocatori usando un pallone sferico all'interno di un campo da gioco rettangolare con due porte. Il gioco è regolamentato da una serie di norme codificate...
Calcio

5 regole fondamentali del calcio

Come tutti i giochi di squadra, il calcio ha delle regole ben definite da non infrangere pena punizioni, richiami ed in certi casi anche l'espulsione dall'area di gioco. Queste regole non sono sempre state le stesse ma si sono modificate nel tempo. Il...
Calcio

5 motivi per non seguire il calcio

Il calcio, lo sport più seguito al mondo, modernizzato dagli inglesi nella seconda metà del XIX secolo, dentro al quale girano miliardi e miliardi sono le persone che lo seguono.È lo sport nazionale, popolare e allo stesso tempo nobile (non tutti concordiamo...
Calcio

Scuola calcio: come creare il gruppo

Lo sport del pallone è il più diffuso e praticato nel mondo e, specialmente in ogni città e Paese della Penisola Italiana, nascono tante scuole calcio, vista l'enorme affluenza di bambini e ragazzi che desiderano cimentarsi in questa attività sportiva...
Calcio

Come allenarsi a calcio da soli

Il calcio è da sempre lo sport preferito in Italia e viene praticato da tantissimi appassionati. Se siete alle prime armi, non avete esperienza e non avete mai toccato un pallone è bene prendere familiarità con la palla. Per cominciare è ideale allenarsi...
Calcio

Come battere le rimesse laterali nel calcio a 5

Nel calcio a 5, viste le dimensioni ristrette del campo, è importante battere bene le rimesse laterali per poter creare delle potenziali azioni da gol e mettere in difficoltà il tuo avversario. Per poter far si che tutto ciò avvenga è importante conoscere...