Come fermare il cavallo da galoppo

Tramite: O2O 22/07/2016
Difficoltà: media
15
Introduzione

Per gli amanti dei cavalli il galoppo è una delle sensazioni più intense che si possano provare. Diventando un tutt'uno con la morbidezza e allo stesso tempo con la potenza del proprio compagno a quattro zampe, sembra quasi di volare!
Nonostante l'entusiasmo e le nuove emozioni che suscitano un allenamento del genere, si deve sempre mantenere la testa sulle spalle e non perdere mai il controllo dei movimenti, per rendere l'esperienza sicura e ripetibile nel tempo, per se stessi e per il proprio cavallo.
Il passo successivo all'andare al galoppo è quello di sapersi fermare. Come fare quindi?

25

Solitamente un cavallo poco spronato, raramente continuerà il galoppo da solo, tenderà a fermarsi. Ma vediamo più nel dettaglio i movimenti da eseguire per avere il pieno controllo dell'esercizio.
Per fermarsi la cosa migliore è un calando, cioè passare gradualmente dal galoppo allo stop, attraverso degli intermezzi sempre più lenti: il trotto e il passo.
Per prima cosa si allenta la presa del tallone esterno, ci si rimette in posizione verticale e perpendicolare alla schiena dell'animale. Senza movimenti bruschi iniziate a battere la sella a ritmo e poi via via più lentamente, questo permetterà al cavallo di capire che vogliamo farlo rallentare al trotto.

35

Il secondo step è quello del "passo". Smettete di battere la sella, rimanete seduti ed assecondate con un movimento morbido del bacino l'andatura del cavallo. Una volta che ha rallentato abbastanza, affondate la seduta nella sella, aprite le spalle e portate la schiena leggermente indietro rispetto al bacino, in modo tale da esercitare una leggera pressione sulle redini.
Tenete lo sguardo fisso avanti fintanto che il cavallo non si sarà fermato, dopodiché potremo rilassare il corpo e concederci qualche coccola con lui in modo tale da gratificarlo e trasmettergli tranquillità.
Aiutate i movimenti con dei comandi vocali. I comandi più conosciuti dello stop sono "hoo" oppure "alt". Lo stesso, quando cambiate andatura, è utile suggerirgli con tono fermo ma non allarmante, che cosa volete che faccia.

Continua la lettura
45

Se parliamo di fermare un galoppo incontrollato la questione cambia. I cavalli nascono prede in natura e possono allarmarsi facilmente per il vento, rumori acuti o la presenza di altri soggetti nella loro visuale. La cosa più importante è quella di mantenere la calma e il controllo e di conseguenza trasmetterlo all'animale.
Mantenete l'assetto, il contatto con le redini, le gambe salde al costato, le spalle aperte e provate a fermarlo normalmente, con l'aiuto della voce e di movimenti che non devono mai essere bruschi o controllati dalla paura.
Se non riuscite a riprendere il comando, la soluzione più semplice e soprattutto più sicura per entrambi, è quella di dirigere il galoppo in circoli, prima ampi e poi sempre più stretti. Così facendo il cavallo sbilanciandosi rallenterà sempre di più finché non riuscirete a riprendere il controllo facilmente.

55
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Prenditi sempre cura di lui prima e dopo ogni allenamento.
  • Ringrazialo e accarezzalo dopo ogni esercizio.
  • Fidati di lui.
  • Trasmettigli emozioni positive di tranquillità e riconoscenza; non essere nervoso o spaventato, anche nelle situazioni peggiori perchè avvertono il tuo stato d'animo.
  • Non avere paura di cadere, perchè i migliori fantini cadono.
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Sport

Equitazione: il galoppo

Quando ci si ritrova nella situazione in cui si indirizza un proprio figlio ad una disciplina sportiva molto spesso si commette "l'errore" di portare i bimbi sempre nelle direzioni degli stessi sport, quelli più comuni o che, in generale, che più vanno...
Altri Sport

Le andature del cavallo

Il cavallo, per muoversi, acquisisce varie andature. Le andature si considerano perfette quando il susseguirsi delle zampe è parallelo alla linea mediana del tronco. Inoltre, il portamento deve risultare equilibrato ed avere una cadenza ritmata. Se il...
Altri Sport

Come andare a cavallo: regole per principianti

Se l'attività è vista dall'esterno, imparare ad andare a cavallo, per chi è un principiante, può anche sembrare un operazione non troppo complicata né particolarmente difficile. In realtà invece esistono delle regole fondamentali per poter svolgere...
Altri Sport

Equitazione: come sellare un cavallo

La sella è uno dei tanti accessori necessari per praticare equitazione. Sellare un cavallo è un'operazione che richiede attenzione e cura. Se la sella viene montata in modo scorretto può recare danno al cavallo. Si creano delle vere e proprie ferite...
Altri Sport

Come fare le trecce da gara al proprio cavallo

Coloro che fanno equitazione sanno che fare le trecce al proprio cavallo prima di una gara è fondamentale per ottenere approvazioni durante una competizione. Tenere ordinata la criniera del cavallo è una tradizione rigorosa nelle corse, nelle esibizioni...
Altri Sport

Come montare e scendere da cavallo

Chi di noi non ha mai desiderato avere un bel cavallo con cui montare in sella e fare delle lunghe cavalcate. Imparare a cavalcarne uno è piuttosto difficile e richiede tempo ed allenamento per poter riuscire a diventare bravi, soprattutto la prima cosa...
Altri Sport

Come diventare fantino

Hai mai sentito l'espressione "datti all'ippica"?! Serve ad evidenziare la scarsa propensione di un soggetto verso un determinato sport e, in maniera scherzosa, invitarlo a cambiare tecnica di gioco o addirittura un altro sport. Eppure l'ippica, o meglio...
Altri Sport

Equitazione: come fare il volteggio

Il volteggio è una delle dieci specialità equestri riconosciute dalla Federazione Equestre Internazionale (F. E. I.) dal 1993, conosciuto soprattutto nei paesi dell'Europa settentrionale. Si tratta di uno sport completo che unisce la ginnastica artistica...