Come fare una buona partenza in gara motocross

Tramite: O2O 23/08/2016
Difficoltà: media
17
Introduzione

Nel motocross, una buona partenza al cancelletto, può valere una vittoria, perché permette di avere pista libera, senza polvere e, sassi scagliati dalle ruote delle moto avversarie. La difficoltà maggiore, è data dal cancello meccanico dietro il quale ci si schiera e, che in caso di partenza anticipata, blocca la moto al palo. Concentrazione, prontezza di riflessi sono indispensabili. Vediamo come fare una buona partenza in gara motocross seguendo questi semplici e pochi passi con l'aggiunta di qualche consiglio esterno.

27
Occorrente
  • Allenamento e concentrazione
  • Buoni punti di riferimento
37

Se sei un pilota appassionato di motocross e, hai deciso di partecipare ad una gara vera e propria in circuito, ti troverai ad affrontare per la prima volta, il cancello di partenza e, solo successivamente, la competizione. Il primo passo da fare, è quello di allenarsi e, prendere confidenza con la meccanica di questo ostacolo. Ecco un link utile per farci capire meglio come fare. http://www.sportlive.it/motori/guide/come-concentrarsi-prima-di-una-competizione-di-motocross.html.

47

Il cancello al via, viene azionato in modo meccanico da un addetto, tramite una leva e ricade verso la ruota anteriore della tua moto. Il primo importante consiglio è quello di non appoggiarti MAI con la ruota anteriore alla struttura in ferro, pena il rimanere bloccato al palo. Devi invece tenerti ad almeno 1 metro e, cercare di vedere l'addetto allo start, per cogliere il movimento di sgancio e, partire deciso. In questo sito è possibile visualizzare un link che contiene alcuni dettagli utili alla nostra causa. https://www.sportpower.it/come-fare-una-buona-partenza-in-gara-motocross-34962.html.

Continua la lettura
57

Se sei al centro del cancello di partenza, non puoi vedere colui che aziona il cancello ma, può farlo un tuo accompagnatore fidato che, ponendosi a favore di visuale, in un punto strategico, può comunicare con un cenno convenzionale, il momento giusto per rilasciare la frizione e, imprimere accellerazione alla moto. Per meglio favorire la trazione, rimani seduto almeno per 15 metri, con il busto inclinato in avanti verso il serbatoio, prima di rizzarti sulle pedane. Infine un consiglio preparatorio. È molto importante restare concentratissimi ma allo stesso tempo rilassati, bisogna assolutamente evitare di stare molto rigidi, perché ciò influisce sulla postura e sui muscoli. All'uopo potete esercitarvi alla partenza: preferibilmente in pista, con un amico che fa scattare il cancelletto, ma tenendo conto che questa non è una possibilità che hanno tutti, potete comunque provare senza, sempre facendovi aiutare da una persona che dia il via e magari da un'altra che tenga i tempi in modo da verificare i progressi.
Provate su un terreno libero, che sia il più possibile simile a quello della pista. Durante questa fase preparatoria state sempre attenti alla sicurezza vostra e dei vostri amici/aiutanti sopratutto perché si tratta sempre e comunque di un mezzo a due ruote e non una macchina che sicuramente risulta più sicura.

67
Guarda il video
77
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Non anticipare la caduta del cancelletto, pena il ribaltamento in avanti della moto
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Motori

Come iniziare a praticare il motocross

Il motocross, la competizione motociclistica off-road mondiale, prese piede in Inghilterra dopo la prima guerra mondiale, ed era meglio conosciuta come scambling. I veicoli utilizzati sono sostanzialmente moto da strada, che vengono montate per correre...
Motori

Motocross: eseguire i salti

Per una persona che pratica il motocross eseguire i salti è una delle più importanti sfide da superare. Con molta pazienza e tante ore di allenamento sarete in grado anche voi di eseguirli. Certo, qualche caduta è sempre da mettere in conto, ma non...
Motori

Come correre una cronoscalata motociclistica amatoriale

Fin dal lontano 1959, le corse in salita sono state per decenni la palestra dei nostri campioni motociclistici. Al giorno d'oggi si tratta principalmente di una tipologia di gara effettuata soprattutto da motociclisti amatoriali, costretti a limitarsi...
Motori

Come guidare una moto da cross

Il motocross viene sempre associato alla passione per le moto. Ma questa è una disciplina che va eseguita seguendo alcuni accorgimenti fondamentali. Oggi, questa vede gran parte del proprio successo realizzarsi tramite le gare amatoriali, dove anche...
Motori

Come prendere la licenza di pilota motociclista

Se sei preda di una grande passione per la motocicletta, ami le competizioni legate alla velocità e, senti il desiderio di emulare le gesta di Valentino Rossi in pista o quelle di Tony Cairoli, puoi "scendere in pista" e diventare un motociclista; per...
Motori

Come scegliere le gomme per il kart

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come scegliere al meglio le gomme per il kart. Le piste di kart sono diffuse in diversi luoghi del nostro paese e sono mete di tanti appassionati di questo sport. Possedere un kart...
Motori

Come preparare una macchina per il rally

Sappiate che preparare una macchina per un rally è piuttosto oneroso. Ci vuole prima di tutto la competenza di un buon meccanico. Colui che si prenderà cura dell’auto, dovrà essere serio e competente in materia di gare di rally.Poiché l'auto che...
Motori

Come affrontare una ripida salita nel fuoristrada in motocicletta

Una delle tecniche maggiormente complicate del fuoristrada in motocicletta è quella connessa all'affrontare in maniera adeguata delle salite abbastanza ripide, magari lunghe e costellate di sassi sporgenti. Tutto diventerà veramente ostico e difficile...