Come Eseguire La Mossa O Soto Gari Nel Judo

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Il judo rappresenta un'affascinante arte marziale, adatta ad atleti di tutte le età e dotata di sani principi. Sport improntato al rispetto dell'avversario ma anche ricco di agonismo e dinamicità. I livelli base di abilità di uno sportivo che pratica il judo sono rappresentati esattamente dalle 'cinture' che egli ha diritto di indossare durante gli allenamenti e le gare. Le cinture principali sono sette e vanno precisamente dalla bianca alla nera. Nella guida vedrete esattamente come eseguire una mossa del livello corrispondente alla cintura bianca dal nome giapponese O-soto-gari. Questa particolare e famosa tecnica, interessa principalmente la gamba dello sportivo che la esegue, la quale viene generalmente effettuata dagli sportivi più alti contro sportivi aventi una statura inferiore, per evitare che quest'ultimo abbia la possibilità di contraccambiare il colpo. Continuate, quindi, a leggere questa interessante ed utile guida per apprendere in modo piuttosto semplice e veloce come eseguire la mossa o soto gari nel judo.

24

Per prima cosa vi verrà spiegato come tradurre il nome di questa bellissima tecnica. In giapponese la lettera O corrisponde in italiano esattamente all'aggettivo grande, soto all'aggettivo esterno e la parola gari al sostantivo falciata. Quindi dovete eseguire una grande falciata esterna. O-soto-gari appartiene alla tipologia delle ashi-waza cioè delle tecniche di gamba, in quanto la gamba è l'arto vincente per la buona esecuzione di essa. Per avere successo in questa semplice mossa di judo, dovete innanzitutto sbilanciare il vostro avversario sulla sua destra.

34

Dovete cercare anche di fargli spostare il peso del corpo sul suo lato destro, per facilitare il proseguimento della tecnica. Poi strisciate con il vostro piede opposto (il sinistro) appena accanto al vostro avversario, sempre alla sua destra. A questo punto con la vostra mano sinistra cercate di abbassare la spalla destra dell'avversario, mentre la vostra mano destra cerca di alzare la sua spalla sinistra. Avete creato così uno squilibrio molto vantaggioso.

Continua la lettura
44

A questo punto dovete comporre l'assalto decisivo: la fase finale di O-soto-gari. Avanzate decisi con la vostra anca destra che spostate senza incertezze alla destra del vostro avversario, raccogliete le forze, ritrovate l'equilibrio e poi falciate con la vostra gamba destra con un movimento insieme rapido e potente la sua gamba destra che stava rappresentando la sua gamba di appoggio. A questo punto, se avrete eseguito tutto con precisione, avrete atterrato il vostro avversario e completato la tecnica spiegata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Sport

Come ottenere la cintura nera di Judo

Il judo è una pratica sportiva davvero affascinante. Oltre a mentenere il fisico sportivo e allenato, serve anche ad allenare la mente. Insegna il rigore verso le regole e il rispetto verso l'avversario. Ma come funziona il judo? Il livello dell'atleta...
Altri Sport

I principi del Judo

Il Judo (Via della cedevolezza, della flessibilità) è un'arte marziale giapponese, e disciplina olimpica (dal 1964) la cui fondazione è datata 1882, quando il maestro Jigoro Kano, con i primi nove discepoli, diede vita al Kodokan a Tokio, in Giappone.L'obiettivo...
Altri Sport

Le regole del judo

Può una tecnica di combattimento essere gentile? La risposta è sì, soprattutto se il suo nome nella lingua di origine significa proprio “in modo gentile”. Stiamo parlando del judo, stile di lotta a mani nude nato in Giappone alla fine del XIX secolo...
Altri Sport

Judo: tecniche in piedi

Da sempre applicata su una base concettuale importantissima: lo scopo di imparare questa nobile arte è lo sviluppo interiore, la difesa personale. Quest'ultimo fattore è comune a gran parte degli sport di combattimenti, i quali anzi, vedono in maniera...
Altri Sport

Come scegliere il kimono da judo

Il judo prevede che sia il combattimento che l'allenamento vengano effettuati con un abbigliamento adatto. Questo è composto da una giacca e un pantalone molto larghi che consentono al corpo dei movimenti liberi. La cintura non ha solo la funzionalità...
Altri Sport

Come Difendersi Da Un Pugno Con La Tecnica Seoi-nage

Seoi-nage è la tecnica del Judo numero 8 del Gokyo ed appartiene alle tecniche di Te-Waza (tecniche di braccia) del Primo Kyo. [1] La tecnica di Seoi-Nage (con le relative varianti) è una delle più utilizzate durante le competizioni poiché, nonostante...
Altri Sport

Come eseguire un low kick

Se siete appassionati di discipline come la Muay Thai, la KickBoxing e le MMA (Mixed Martial Arts), avrete sicuramente sentito parlare del "low kick". La tecnica in questione, che significa letteralmente "calcio basso", indica, più nello specifico, un...
Altri Sport

Come Eseguire La Schivata A Boxe

La boxe è da sempre conosciuto come la nobile arte. Esiste come disciplina di autodifesa fin dal diciottesimo secolo. Oggi è soprattuto uno sport, molto duro, che ha bisogno di una preparazione fisica e mentale assolutamente perfetta, per evitare incidenti...