Come effettuare la pesca a fondo in mare

Tramite: O2O 27/05/2014
Difficoltà: facile
16
Introduzione

La pesca a fondo in mare è una tecnica estremamente particolare, la quale va usata nelle condizioni di mare calmo al fine di poter dare adeguati risultati, nelle ore che vanno dal tramonto all'alba. Molto diffusa, è anche una delle tecniche più antiche e vede solitamente l'uso di esche come il verme di scoglio o gli anellidi. È particolarmente indicata per poter insidiare i pesci i quali sono soliti andarsi a stanziare sui fondali e di conseguenza le prede più comuni risultano la donzella, l'orata, il sarago, la spigola e la triglia. Questa guida spiega i passi che si rendono necessari per poterla effettuare nel modo migliore.

26
Occorrente
  • canna da lancio 3-3.50
36

La pesca per poter dare risultati apprezzabili richiede una buona conoscenza dei fondali. Questa conoscenza si può acquisire mediante esplorazioni con la maschera da sub o tramite lunghe e pazienti prove lanciando soltanto una zavorra al fine di individuare macchie di posidonia, scogli o fosse. Utilissimi per esaminare i fondali, si dimostrano poi gli occhiali con lenti polarizzanti, i quali, dall'alto consentono di avere una ottima visuale dei fondali in condizioni di mare calmo ed acqua limpida.

46

Per quanto riguarda la scelta di ami ed esche, già quando andiamo a scegliere la misura od il tipo di essi, indirettamente operiamo una scelta della preda da insidiare. Ad esempio l'"arenicola" con un amo 6-8 si rivela adattissima per le spigole e le marmore. Nella pesca a fonda l'esca deve essere sistemata nel modo più naturale possibile, dopo aver pasturato la zona (il pesce è uno degli animali più diffidenti in assoluto).

Continua la lettura
56

La zavorra (pimbo) andrebbe posizionata un metro circa sopra l'amo, oppure in fondo alla lenza. Nel primo caso il piombo va fermato con una girella, sopra la quale è consigliabile sistemare un breve tratto di tubicino di gomma al fine di proteggere il nodo. Il bracciolo delegato al trasporto dell'amo, solitamente, dispone di un diametro inferiore a quello della lenza madre.
Nel caso di piombatura all'estremità della lenza debbono essere posizionati 3 braccioli di una decina di centimetri, da porre a circa 30cm l'uno dall'altro. Il piombo a sua volta dovrà essere situato una trentina di centimetri sotto l'ultimo di questi braccioli.

66

Le canne per la pesca a fondo devono misurare 3-3.50m, e disporre di un'azione media tale da poter lanciare da 40 a 70 grammi di piombo.
Pe i mulinelli invece, è buona norma ricorrere ad un mulinello capiente a bobina conica. La cosa migliore sarebbe quella di caricare la bobina con un filo di buona marca da 0,20 o, qualora puntassimo a prede di una certa taglia, lo 0,25. Il finale dovrebbe sempre essere 0,05-0,10 in meno della lenza madre in modo che, qualora dovessimo incagliare in qualche scoglio, non perderemmo tutta la montatura, ma solo il bracciolo.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sport Acquatici

Pesca con la tecnica a fondo: 5 errori da evitare

La pesca con la tecnica a fondo ha radici molto antiche ed è quasi di conseguenza molto diffusa. Brutalizzando il discorso si può dire che la tecnica consiste nel portare il terminale in pesca sul fondo, per insidiare i pesci che si cibano sul fondo...
Sport Acquatici

Regole per costruire la montatura per la pesca dell'orata a fondo

Per chi si è da poco appassionato alla pesca e vuole cimentarsi a pescare pesci di un certo calibro, eccovi qualche consiglio su come poter costruire al meglio la montatura per la pesca dell'orata a fondo. La pesca dell'orata è abbastanza difficile...
Sport Acquatici

Come innescare la sarda per la pesca a fondo

La pesca a fondo in mare è una tecnica che si può effettuare su svariate tipologie di fondali e durante tutti i mesi dell'anno con buoni risultati anche per i meno esperti. Si tratta di una tecnica selettiva perché ricerca il pesce grufolatore (cefalo,...
Sport Acquatici

Come preparare la pastura per la pesca in mare con galleggiante

La pesca col galleggiante costituisce senza dubbio una delle tecniche più comuni della pesca in mare. Essa sostanzialmente consente di prendere sia i pesci che si trovano in superficie, sia quelli che si trovano invece sul fondo. Non tutti sanno però...
Sport Acquatici

Le principali tecniche di pesca in mare dalla barca

La pesca in barca è un passatempo molto apprezzato sopratutto dai pescatori che amano cimentarsi in nuove avventure. Infatti la pesca dalla costa può dare dei risultati meno fruttuosi rispetto alla pesca con la barca. Ma quali sono le tecniche da utilizzare?...
Sport Acquatici

Come effettuare la manutenzione dell'attrezzatura da pesca

Se siamo appassionati di pesca e abbiamo a nostra disposizione una discreta attrezzatura, sicuramente stiamo anche cercando un modo per mantenerla sempre intatta ed efficiente. Se vogliamo imparare come mantenere al meglio la nostra attrezzatura in modo...
Sport Acquatici

Come costruire la montatura per la pesca dell'orata a fondo

Riconosciuta come la regina dei mari, l'orata è sicuramente uno dei pesci più pregiati e ricercati dai pescatori italiani. Se sei anche tu nella schiera di coloro che ambiscono a catturare questa preda di tutto rispetto, ti consiglio di leggere attentamente...
Sport Acquatici

Come costruire una montatura da fondo a 3 ami

La pesca in mare si attua mediante l'utilizzo di montature che permettono alle nostre esche di stazionare vicino al fondo: si tratta di una tecnica che dà frequentemente spesso degli esiti positivi perché costituisce una vera e propria tavola per moltissimi...