Come effettuare la manutenzione dell'attrezzatura da pesca

Tramite: O2O 01/06/2016
Difficoltà: facile
18
Introduzione

Se siamo appassionati di pesca e abbiamo a nostra disposizione una discreta attrezzatura, sicuramente stiamo anche cercando un modo per mantenerla sempre intatta ed efficiente. Se vogliamo imparare come mantenere al meglio la nostra attrezzatura in modo che ci possa così durare nel tempo, e poter avere al seguito degli oggetti sempre nuovi ed efficienti, ecco alcuni consigli su come effettuare la manutenzione dell'attrezzatura da pesca.

28
Occorrente
  • Panni di cotone
  • silicone spray
  • olio lubrificante
  • supporto portacanne in legno o in plastica
  • coprimulinelli in cotone o neoprene
38

La vita della nostra attrezzatura da pesca dipende per la stragrande maggioranza da come viene custodita sia prima che dopo la pesca. Il primo passo quindi è quello di acquistare un supporto portacanne a muro, in commercio è possibile trovarne sia in legno che in materiale plastico a seconda delle esigenze personali. Questo utile attrezzo, servirà a tenere ordinate tutte le canne, ben separate le une dalla altre. Se poi si ha la fortuna di avere una discreta manualità con il fai da te, un'altra buona idea potrebbe essere quella di realizzarne uno da zero, costruendolo rispettando sia gli spazi a nostra disposizione, che la nostra creatività.

48

Vediamo invece come bisogna procedere subito dopo aver effettuato una battuta di pesca. Ogni volta che abbiamo finito di pescare, dovremmo aver cura di posizionare l'attrezzatura appena utilizzata all'interno di appositi contenitori che utilizzeremo solo per il trasporto fino a casa. Una volta arrivati a destinazione dovremmo "lavare" tutta l'attrezzatura sotto abbondante acqua corrente, con una particolare meticolosità se la nostra pesca è stata fatta in mare. Ricordiamoci che il sale depositandosi sulla nostra attrezzatura, se non viene prontamente rimosso, provoca erosione sui materiali.

Continua la lettura
58

Nel frattempo possiamo dedicarci al lavaggio delle canne, come descritto nel passo precedente, e relativa asciugatura. Dovremmo avere un 'occhio di riguardo per gli anelli passanti, ovvero dove scorre la bava, questi andranno completamente asciugati e per una ulteriore precauzione sarebbe opportuno fare un passaggio veloce con uno spray al silicone. Terminata la manutenzione della canna, possiamo dedicarci nuovamente al mulinello.

68

Prima di rimontare le bobine sul mulinello lubrifichiamo con il prodotto apposito, l'albero centrale dei mulinelli, la parte degli ingranaggi e della manovella. Altra grande nemica della nostra attrezzatura è l'umidità in grado di rovinarla al pari del sale. Ricordiamoci di sostituire la bava ogni 3 pescate.

78

Una volta terminata la pulizia e la manutenzione riponiamo gli attrezzi in modo ordinato, assegnando ad ognuno un posto specifico, in modo da ritrovare sempre e velocemente ciò di cui avremo bisogno. Proteggiamo le canne dalla polvere montando dei panni e degli involucri di protezione sul portacanne a muro, inoltre riposizioniamo i i mulinelli nei loro involucri di neoprene o di cotone.

88
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Ogni volta che abbiamo finito la nostra battuta di pesca, dovremmo provvedere a lavarla sotto l'acqua corrente
  • Ogni tre battute di pesca è opportuno sostituire la bava
  • L'umidità è nemica della nostra attrezzatura al pari della salsedine
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sport Acquatici

Come Scegliere L'attrezzatura Per Insidiare La Spigola A Spinning

Molti pescatori che praticano la pesca a livello sportivo, ultimamente usano una tecnica nuova: lo spinning. Si fa' uso di esche in legno e artificiali. Tuttavia si trovano anche in plastica e metallo. Come scegliere l'attrezzatura per insidiare la spigola...
Sport Acquatici

Pesca subacquea: come iniziare e cosa serve

Siete appassionati di pesca subacquea e desiderate da sempre approfondire le vostre conoscenze riguardo quest'affascinante attività marina? Cosa aspettate?! È arrivato il momento di indossare l'attrezzatura da sub e tuffarvi alla scoperta dei passi...
Sport Acquatici

Come pulire e conservare il mulinello

Per tutti gli appassionati di pesca, sopratutto per chi è alle prime armi in questo sport acquatico, suggeriremo in questa guida come pulire e conservare il mulinello. Una corretta manutenzione dell'attrezzatura utilizzata potrà prolungarne l'efficienza...
Sport Acquatici

Come consevare l'attrezzatura da apnea

L'estate sta arrivando, e per tutti coloro che amano lo sport dell'apnea, è arrivato il momento di tirare fuori tutta la vostra attrezzatura e per chi ancora non è in possesso di tutto l'occorrente, è arrivato il memento di comprare tutto il necessario....
Sport Acquatici

Le basi della pesca a traina

La pesca a traina è una delle più famose tecniche di pesca sportiva che molte volte fanno vedere anche in tv. Questo metodo sportivo di pesca consiste nel navigare trainando delle esche così da prendere pesci vivi in velocità mentre si naviga con...
Sport Acquatici

Come attrezzare un gommone per la pesca

Esistono diversi modi di pescare, quindi differenti modalità di pesca, quella sulla riva del fiume, oppure direttamente in mare a bordo di un gommone opportunamente attrezzato. In questa guida prenderemo in considerazione la pesca in mare, di conseguenza...
Sport Acquatici

Come pulire e conservare la canna da pesca

La canna da pesca è l'attrezzo del mestiere di un pescatore. È questo lo strumento che gli permette di pescare ed è quindi questo che caratterizza la sua attività, rendendo la canna da pesca 'espressione della persona stessa oltre che della tecnica...
Sport Acquatici

Pesca al cefalo da canna fissa

Il Cefalo, o Muggine, è un pesce diffusissimo in Italia, specialmente nel versante tirrenico dove trova un habitat marino ideale. Può vivere in acque sia dolci che salate e predilige ambienti non del tutto incontaminati, tanto che la sua presenza si...