Come calcolare la media inglese

Tramite: O2O 20/01/2016
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il calcio rappresenta, forse per la sua semplicità di svolgimento, lo sport più amato al mondo: capace di unire popoli distanti e differenti, indistintamente attratti dalle emozioni che solo dei tiri dati ad un pallone sanno regalare, con il passare degli anni l'interesse verso esso si è spostato dalla sfera prettamente tecnica a quella statistica. L'intento infatti è quello di analizzare con metodo analitico quelle che sono le casistiche che si producono in questo meraviglioso gioco. Su questa scia si sviluppa anche la cosiddetta media inglese e nella guida che segue vedremo come calcolare questo coefficiente e applicarlo ai vari campionati.

25

Iniziamo col dire che l'idea di media inglese, nacque intorno agli anni Trenta, su iniziativa di un noto quotidiano inglese dell'epoca, che si pose il problema di individuare a livello matematico, il ruolino di marcia che una squadra di alto livello avrebbe dovuto mantenere nell'arco del campionato per posizionarsi nella parte alta della classifica. L'assunto dal quale parte la teoria della media inglese, è quello secondo cui una squadra che aspiri ai vertici, debba vincere tutte le partite giocate in casa, e pareggiare quelle giocate in trasferta.

35

Sommando i vari risultati, partita per partita, si otterrà il risultato finale, che praticamente sempre, rispecchia i valori reali della classifica a punti. Prendendo come esempio il campionato italiano di Serie A, dove a contendersi il titolo sono 20 squadre, che devono affrontare 38 incontri, la media inglese prevede che si arrivi a una quota di 76 punti totalizzati, ovvero 2 a partita. A questa soglia di 76 punti, corrisponderà dunque lo 0 nella tabella della media inglese, poiché non si sarà fatto né più né meno di quanto il coefficiente prevede. Questo dato può perciò essere interpretato, oltre che per fini puramente statistici, anche nell'ottica di una lettura rapida dell'andamento delle squadre nelle partite giocate in case e in trasferta.

Continua la lettura
45

Per calcolare l'effettivo andamento di una squadra, bisogna assegnare ad ogni risultato agonistico un determinato punteggio. Partiamo con l'analizzare i punteggi per le partite giocate in casa. Detto che la media inglese prevede che le partite in casa debbano essere vinte, per ogni vittoria non sarà attribuito nessun bonus, né sarà sottratto alcun punto; se il risultato conseguito tra le mura amiche sarà il pareggio, i punti sottratti saranno 2; in caso di sconfitta, dovranno essere considerati invece 3 punti di "malus".

55

Esaminiamo ora cosa succede quando le partite si svolgono in trasferta. Per ogni vittoria fuori casa, sarà assegnato un bonus di 2 punti; in caso di pareggio la media non subirà modifiche, poiché non verranno attribuiti né sottratti punti dal momento che il risultato di "X" in trasferta viene considerato in linea alle aspettative; al contrario nel caso arrivasse una sconfitta, verrà tolto un punto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Calcio

Come diventare arbitro di calcio a 5

"Gli italiani perdono le guerre come fossero partite di calcio, e le partite di calcio come fossero guerre": così la pensava parecchi decenni fa il primo ministro inglese Winston Churchill, ed ancora oggi ci rendiamo di quanto il pensiero di questo celebre...
Calcio

Calcio: tirare punizioni come Cristiano Ronaldo

Ogni giocatore di calcio sogna di tirare le punizioni come Cristiano Ronaldo. Per un motivo semplicissimo: il portoghese mette la palla in rete con grande facilità. Per l'esattezza, la sua capacità di fare goal dai calci piazzati è di tre volte superiore...
Calcio

Come Rifinire Il Proprio Dribbling Nel Calcio

Per giocare bene al calcio, è necessario seguire un lungo addestramento sia atletico che tecnico, in modo da rifinire i fondamentali per poter calciare in modo fluido ed efficace la sfera di cuoio. Senza la necessaria tecnica si può giocare, ma non...
Calcio

Come palleggiare con un pallone da calcio

Palleggiare con un pallone da calcio può sembrare un esercizio banale e completamente inutile ai fini del calcio giocato ma non è così. Questo esercizio infatti, con la tanta pratica di cui ha bisogno per essere affinato, vi sarà molto utile a migliorare...
Calcio

Come fare i cross a calcio

L'elemento tecnico principale del gioco del calcio, dopo la gestione della palla, è il cosiddetto passaggio, ossia quel gesto specifico che funge da mezzo di comunicazione tra due giocatori della medesima squadra. Sapersi orientare, a livello pratico,...
Calcio

Come tirare un calcio d'angolo

Il calcio d'angolo, è la rimessa in gioco effettuata dalla squadra che attacca, assegnata quando un giocatore o il portiere che difende, ha messo oltre la linea di fondo il pallone. Ciò significa che quando coloro che sono impegnati a difendere toccano...
Calcio

Come diventare allenatori di calcio

Se vi piace il calcio, se vi siete sempre divertiti a praticarlo e ora siete alla ricerca di un modo per trasformare la vostra passione in un vero e proprio lavoro, con possibilità di carriera davvero interessanti e remunerative, questa è la guida che...
Calcio

Come essere un bravo portiere

Il portiere di calcio è senz'altro un ruolo particolare, nonché divertente di questo sport. Ovviamente questo ruolo può anche non piacere, visto che presenta caratteristiche nettamente differenti rispetto a difensori, centrocampisti ed attaccanti....