Arti marziali: la meditazione

Tramite: O2O 21/08/2015
Difficoltà: media
15

Introduzione

La meditazione nelle arti marziali rappresenta una componente estremamente importante e la preparazione da parte delle persone combattenti non deve curare soltanto l'aspetto fisico, ma anche quello mentale e spirituale. Nel seguente rapido e pratico articolo che vi esporrò a breve, vi farò vedere come sia possibile eseguire degli esercizi base che consentono di raggiungere uno stato di quiete (essenziale nelle arti marziali, come negli sport in generale). Per meditare non è necessario essere dei grandi esperti, ma sarà sufficiente possedere una valida guida durante l'esecuzione degli esercizi che si possono svolgere: qui, si tratteranno semplicemente gli aspetti della respirazione nella meditazione!!!

25

Innanzitutto, il respiro rappresenta un aspetto essenziale della vita dell'essere umano e, infatti, tutti respirano automaticamente ogni giorno senza che se ne rendano conto. Un esercizio di meditazione veramente utile consiste nel prendere coscienza del proprio respiro quando si sta lavorando, mentre si sta camminando oppure nel momento in cui si sta parlando. Occorre necessariamente uscire dallo schema meditativo tipico per riuscire a capire che la meditazione è una componente che potrebbe appartenere alla vostra esistenza durante la vita medesima e non una cosa separata.

35

Respirare coscientemente consente di raggiungere un livello di concentrazione maggiore e, conseguentemente, riuscirete a fare le cose con più facilità. Durante un determinato combattimento, è indispensabile avere la consapevolezza delle azioni compiute, non lasciare al caso le sorti del duello ed avere la prontezza di riflessi: meditare è d'aiuto nel preparare la mente a tutti i cambiamenti e, in questo caso, la battaglia diventa anche dinamica (e non soltanto una combinazione di tecniche). Un ulteriore esercizio fondamentale per avere concentrazione consiste nel fissare la fiamma di una candela accesa per vari secondi e poi immaginarla al centro dei propri occhi dopo averli chiusi: ciò consente di purificarsi dai pensieri negativi prodotti giornalmente dalla mente umana.

Continua la lettura
45

Questi esercizi potrebbero essere eseguiti durante il giorno, con l'obiettivo di prendere coscienza di noi stessi: infatti, la meditazione nelle arti marziali ha proprio questa finalità. I maggiori campioni di questo sport sanno perfettamente le seguenti svariate tecniche (alcune delle quali necessitano di un buon livello di preparazione) che, oltre alla concentrazione, sono utili per riuscire a rilassare il proprio corpo sia prima sia dopo il conflitto. Infine, non dimenticatevi di praticare quotidianamente questi semplici esercizi, perché cosi potrete tranquillamente riuscire ad acquisire un ottimo livello di preparazione mentale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Sport

Le principali arti marziali giapponesi

Le arti marziali giapponesi sono moltissime e si distinguono tanto nello scopo cui mirano quanto nella maniera per raggiungerlo. In questa guida cercheremo di capire la loro storia, le loro origini culturali e le fondamenta su cui nacquero e crebbero,...
Altri Sport

Arti marziali: l'alimentazione

Fra tutti gli sport esistenti le arti marziali sono forse quelle in cui viene richiesto uno sforzo maggiore, in quanto vengono allenati allo stesso tempo sia il fisico sia la mente che lo spirito. Ad ogni modo sia per questo genere di sport che per qualsiasi...
Altri Sport

Come scegliere le arti marziali

Le arti marziali aiutano a scaricare lo stress, facilitando l'equilibrio tra corpo e mente. Si possono iniziare a praticare dai 6 anni ma, in questo caso, sono gli adulti a scegliere. Per sapere come selezionare la più adatta, partiamo dal fatto che...
Altri Sport

Arti marziali: le tecniche

Le Arti Marziali sono il connubio tra passato e modernità. Nate principalmente in Oriente, il fulcro su cui si basano tutte le discipline marziali, è quello del combattimento; nonostante esso, a secondo del luogo, del periodo storico e dello stile praticato,...
Altri Sport

Le 10 migliori arti marziali per l'autodifesa

L'autodifesa non è un gioco, non è un film e non è una coreografia. Ci sono due aspetti sui quali è opportuno soffermarsi quando si parla di difesa personale in situazioni di pericolo. Il primo è l'aspetto mentale; praticare arti marziali sviluppa...
Altri Sport

Arti marziali: le cinture nel Jiu Jitsu

Nel codice di molte arti marziali, come il judo o il karate, rientra l'usanza di assegnare ad ogni grado, ossia ad ogni livello raggiunto, una cintura. L'introduzione di una tale tradizione, contrariamente a quanto si possa pensare, è di origine piuttosto...
Altri Sport

Arti marziali: kung fu

Quanti di noi, pensando alla Cina, associano a questo bellissimo paese un arte antica, che comunemente chiamiamo Kung Fu? Vi sorprenderà scoprire che in realtà in Cina questo termine non viene mai utilizzato per descrivere tale tipo di lotta, ma che...
Altri Sport

Le cinture nelle arti marziali

Con arte marziale intendiamo quella disciplina che ci insegna a combattere, composta da tecniche codificate. In antichità le arti marziali avevano una valenza anche morale, oltre che uno scopo difensivo (quando venivano usate a fini bellici), ma la componente...