Spinning: come allenarsi

di Rita Malizia tramite: O2O difficoltà: difficile

Lo Spinning è un tipo di attività sportiva nata negli Stati Uniti e importata successivamente in Europa. Negli anni passati ha riscontrato un notevole successo, tanto da essere praticato in quasi tutte le palestre sparse sul territorio italiano. Forse la maggioranza delle persone conosce questo sport come un semplice esercizio fatto sulla cyclette, ma in verità è molto di più. Facendo Spinning non si fa lavorare solo il fisico, ma anche la mente. Vediamo come allenarsi.

1 L'allenamento si prefigge di fornire agli atleti una vera e propria preparazione mentale, oltre che fisica. Aiuta a concentrarsi immaginando un percorso e il conseguente sforzo che questo comporta. Permette quindi di abituarsi ad affrontare difficoltà, fatica, scoraggiamento e spossatezza stimolando la forza interiore di reagire e terminare la gara, anche quando diventa durissima, si ha la sensazione di non farcela più e viene voglia di mollare. L'allenamento di Spinning si fa generalmente in gruppo e con l'aiuto di un istruttore. Prima di salire in sella alla bici è buona regola eseguire alcuni esercizi di stretching.

2 Si inizia quindi l'allenamento con una prima fase leggera, di riscaldamento, della durata di circa dieci minuti. Da questa si passa via, via, alle fasi più impegnative e faticose. La bici permette di assumere posizioni diverse grazie alle quali le pedalate, più o meno veloci, e più o meno intense, permettono di tonificare e allenare le varie parti del corpo. Questa fase di lavoro molto intenso dura mezz'oretta, poi si passa al defaticamento. La posizione più conosciuta nello spinning è la Seated flat. Sarebbe la classica posizione che si ha su una bicicletta. Seduti e con le mani saldamente posizionate sul manubrio e le braccia leggermente flesse mantenendo un ritmo di un centinaio di pedalate la minuto.

Continua la lettura

3 Con la posizione del Seated climbing si simula una salita.  La postura sarà maggiormente arretrata col bacino e il busto verrà abbassato.  Approfondimento Come rassodare le gambe con lo spinning (clicca qui) Le pedalate ideali sono circa ottanta al minuto.  Queste sono le posizioni che, in linea di massima, possono affrontare un po' tutti, anche i principianti.  Permette inoltre di ottenere migliori risultati rispetto ad un allenamento su strada con la bicicletta perché il percorso simulato permette di affrontare difficoltà che su un percorso urbano non è facile trovare.  Non affidatevi però al fai-da -te.  Si tratta di un allenamento molto intenso che richiede la presenza, i consigli e gli stimoli di un bravo allenatore.

Acqua spinning: guida ai benefici È una delle attività acquatiche più in voga del momento, seconda ... continua » Come scegliere l'abbigliamento da spinning Lo sport è molto importante per la salute e il benessere ... continua » I benefici dello spinning La pratica dello spinning possiede una lunga serie di benefici, specie ... continua » Che musica scegliere per lo spinning Lo spinning è un'attività aerobica che si compie utilizzando una ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Abbigliamento per lo spinning

Quando cominciate una nuova attività sportiva, non sottovalutate mai la scelta degli indumenti da indossare. Se avete scelto di cimentarvi nella pratica sempre più nota ... continua »

Come allenarsi per l'alpinismo

L'allenamento per l'alpinismo prevede una serie di attività, che comprendono tutte le fasce muscolari. Questo dà la possibilità di ottenerne sia un potenziamento ... continua »

I migliori mulinelli da spinning

Senza dubbio il mulinello costituisce un elemento essenziale dell’ attrezzatura e deve essere in linea con le caratteristiche della canna. Ne esistono di vari tipi ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.