Guida alla scelta della bussola

di Mar. I. tramite: O2O difficoltà: facile

La bussola, un piccolo affarino con un aghetto rosso, con tanti numerini intorno, che punta sempre nella stessa direzione fregandosene dei nostri movimenti, come si fa a non amare un piccolo oggetto così?
A parte gli scherzi, la bussola ci permette di orientarci, ed è un accessorio indispensabile per chi è dedito alle escursioni in montagna, o comunque posti isolati. Punta sempre al nord, e grazie a questa sua caratteristica possiamo capire dove si trova il sud, est e ovest.
In commercio ci sono tantissimi modelli e altrettanti tipi, perciò prima di apprestarci ad acquistarla è meglio sapere quale modello si adatta di più alle nostre esigenze.
In questa guida alla scelta della bussola vi mostreremo in breve il loro funzionamento, oltre a parlarvi di quelle più usate e raccomandate.

1 Iniziamo con lo spiegarvi brevemente il loro funzionamento. La parte essenziale di una bussola è il suo ago magnetico. Il quale è libero di ruotare su un piano orizzontale, ed essendo influenzato dal campo magnetico terrestre tende a puntare sempre verso il nord.
Il più delle volte l'ago ha due estremità, tipicamente di colore rosso e nero. Perciò mentre una parte indicherà il nord l'altra per forza di cose punterà verso il sud. Sul fondo della bussola per aiutarci nell'orientamento hanno stampato i punti cardinali e/o la rosa dei venti.
Inoltre alcune bussole sul fondo hanno stampato anche una ghiera graduata, che va da 0 a 360°, e spesso oltre ai punti cardinali principali indicherà anche quelli intermedi.
Per il loro corretto funzionamento ricordarsi sempre di allontanare dai paraggi oggetti metallici e magnetici per non creare interferenze.

2 Ora che abbiamo capito brevemente come funziona una bussola, vi parleremo di quelle più usate, ovvero la bussola da rilevamento, chiamata anche topografica o a traguardo, e la bussola da carteggio, rinominata anche da orientamento.
La bussola da rilevamento viene utilizzata per lo più in ambito militare, oltre che in montagna. La cassa con può essere in plastica o metallo (in base al prezzo), possono avere anche degli elementi fosforescenti per aiutare l'orientamento nelle situazioni di poca luce. Potete trovarle in commercio a partire da una decina di euro per quelle di plastica, per arrivare anche ai 50-100 per quelle in metallo.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 La bussola da carteggio invece, oltre per l'orientamento, che è la funzione principale di tutte le tipologie di bussole, sono molto adatte ai calcoli sulle mappe e carte, ma non sempre possono essere le migliori per orientarsi nell'ambiente.
La differenza maggiore rispetto alle bussole da rilevamento è che la ghiera è separata dall'ago in movimento per permetterci di usarla a nostro piacimento durante i calcoli.  Inoltre hanno lo sfondo trasparente cosi che possono essere appoggiate sulla carta permettendoci al contempo la lettura della carta stessa.

Non dimenticare mai: Assicurarsi che durante l'uso della bussola non ci siano interferenze causate da oggetti metallici nelle vicinanze

Come orientarsi senza bussola Spesso ci ritroviamo a fare passeggiate o escursioni presso luoghi che ... continua » Come Attrezzarsi Al Meglio Per Fare Alpinismo L'alpinismo è un'attività molto interessante e particolare, essendo in ... continua » Come Orientarsi Col Metodo Del Bastoncino E Dell'Ombra Ci capita di viaggiare e di poter visitare posti nuovi ed ... continua » Come gareggiare a orienteering Al mondo ci sono giochi o sport non molto conosciuti ma ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Le regole della scherma

Italiani: popolo di santi e navigatori, poeti e schermidori. Il Belpaese è il posto ideale se si vuole imparare a tirare di scherma, una disciplina ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.