Consigli per cominciare a camminare in montagna

di Ferdinando Cioffi tramite: O2O

Oggigiorno, camminare in montagna è diventato un vero e proprio sport che viene chiamato con termine inglese "trekking". Camminare ore e ore in montagna non è facile ma nemmeno difficile, per tale motivo è utile seguire dei consigli per cominciare a camminare in montagna. Di seguito vi spiegherò i consigli da mettere in pratica.

1 Procedere in modo graduale Come primo consiglio da mettere in pratica è procedere il sentiero scelto in modo graduale. Quindi, la cosa importantissima è procedere gradualmente, badando a dosare bene lo sforzo in base al tipo di terreno che possiamo trovare. Come prima escursione in montagna bisogna munirsi di una carta topografica, in modo da poter individuare i sentieri con una pendenza morbida.

2 Vestirsi con dei capi adatti Prima di iniziare a camminare in montagna, bisogna recarsi in un negozio per comprare l'attrezzatura specializzata per il genere di attività da intraprendere. Quindi, come prima cosa occorre comprare dei capi tecnici. Poi, bisogna mettere oppure togliere i capi in caso di pioggia, caldo e freddo eccessivo. È opportuno, anzi, consigliabile vestirsi con dei capi leggeri perché camminando per ore e ore tra le montagna la nostra temperatura corporea inizia ad alzarsi e, di conseguenza, si suda.

Continua la lettura

3 Utilizzare scarpe adatte per fare "trekking" Oltre a vestirsi in modo leggero e traspirante bisogna, anche, utilizzare delle scarpe specifiche e adatte per fare "trekking".  Occorre comprare dei scarponcini comodi e resistenti.  Approfondimento Come affrontare una passeggiata in montagna (clicca qui) Ci sono due tipi di scarponcini: basi, utilizzati per percorrere sentieri pianeggianti e alti, i quali servono a proteggere la caviglia dato che camminare in montagna significa camminare tra i sassi, pietre, pozzanghere e terreni scivolosi.  La caratteristica fondamentale delle scarpe è che abbiano una suola scolpita.

4 Munirsi sempre di uno zaino Un altro consiglio utile quando si decide di iniziare per la prima volta a camminare in montagna è quello di munirsi sempre di uno zaino. Quest'ultimo è utile per metterci dentro i vestiti che vengono tolti durante il cammino, il cibo, l'acqua, le cartine per orientarci ecc... Occorre scegliere bene lo zaino, ovvero, bisogna guardare bene se è comodo, impermeabile, areato e, infine, abbastanza spazioso e ampio. Infine, è preferibile comprare lo zaino in una forma leggermente squadrata o rettangolare e allungata.

5 Kit di sopravvivenza Infine è consigliabile portare un kit idi sopravvivenza in caso di cadute o infortuni durante il tragitto. Il kit di sopravvivenza deve necessariamente contenere: un piccolo coltellino; fischietto per chiamare eventuali soccorritori; accendino e fiammiferi, in quanto il fuoco è di primaria importanza; sieri antiveleno contro gli animali; tenda e bottiglia d'acqua. Questi sono i cinque consigli da seguire quando si deve iniziare a camminare in montagna per la prima volta.

Come iniziare a fare escursionismo: consigli pratici Se siete delle persone avventurose, affascinate dalla natura e dai grandi ... continua » Come scegliere l'equipaggiamento da trekking Sono sempre più numerosi gli appassionati di trekking e di escursionismo ... continua » Come allenarsi per il trekking Il trekking, che si potrebbe tradurre in italiano con il semplice ... continua » Come Scegliere E Regolare I Bastoni Da Trekking Il trekking o escursionismo è un'attività motoria basata sul camminare ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come fare trekking

Il trekking consiste nel camminare, anche per lunghi percorsi, in mezzo alla natura. Durante un'uscita di trekking si possono seguire sentieri noti, già battuti ... continua »

Come vestirsi per sciare

Sciare è da sempre una delle attività più divertenti associate alla montagna, in quanto combina insieme ad una utile e completa attività fisica, anche un ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.