Come Tracciare le linee in un campo da calcio a 5 in terra battuta

di Edvige Sanna tramite: O2O difficoltà: facile

I cari vecchi campetti da calcetto in terra battuta sono davvero un bellissimo ricordo d'infanzia per molte persone. A quanti di voi non è mai capitato di giocare su un campo in terra? E magari anche di sbucciarsi un ginocchio? Sicuramente, se ci siete stati, ricorderete anche che quei campi erano quasi sempre privi delle linee. Cosa si può fare in questo caso? Dovreste forse limitarvi ad immaginare una ipotetica linea di fallo laterale o l'area di rigore? In questa guida ci occuperemo di darvi alcuni semplici consigli per capire come riuscire a tracciare le linee di un campo da calcio a 5 in terra battuta.

Assicurati di avere a portata di mano: calce lenza usata nei lavori di edilizia carrello segnacampo tondini di ferro o paletti

1 La prima cosa da fare prima di iniziare a tracciare qualsiasi linea è sicuramente quella di conoscere con esattezza quelle che sono le misure del campo. Secondo il regolamento della FIGC, il campo deve essere di forma rettangolare e deve avere delle misure (per le gare nazionali) che variano dai 25 ai 42 m per il lato lungo, e dai 15 ai 25 m per il lato corto. Una volta misurata la grandezza del campo si può iniziare col tracciare le linee esterne. Bisognerà quindi cominciare a disegnare un rettangolo: in sostanza si devono prendere le misure del rettangolo e posizionare un tondino di ferro, o un paletto, in ogni angolo. Ora, una volta che avrete riempito il carrello segnacampo con la calce, occorre legare la lenza tra due tondini, in modo tale da poter seguire una linea retta e iniziare, quindi, a contrassegnare ciascun lato del rettangolo.

2 Una volta che avrete terminato con le linee esterne, occorre tracciare la linea mediana e il cerchio di centrocampo: per farlo ci si deve posizionare sul centro di ciascun lato lungo del rettangolo, avendo cura di piantare due tondini, uno per lato, come riferimento. Per tracciare correttamente la linea mediana sarà necessario legare nuovamente la lenza tra i due riferimenti. Per avere un'immagine visiva di quello che dovrebbe essere il risultato dell'operazione si guardi la figura riportata al passo 1. Ora che avete eseguito tutte queste operazioni, si può andare a tracciare il dischetto di centrocampo. Quindi, per tracciare il cerchio, bisogna procedere col piantare un tondino nel punto appena disegnato quindi, utilizzando 3 metri di lenza legati per una estremità al tondino piantato e l'altra ad un altro che verrà utilizzato in modo simile ad un compasso, si potrà cominciare a disegnare sul terreno. Compiute tutte queste operazioni non vi resterà altro da fare che andare a ricalcare il cerchio con la calce.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Ora che siete arrivati a questo punto, manca solamente da tracciare l'area di rigore: per tracciarla si deve partire dai pali della porta, andando quindi a contrassegnare due linee perpendicolari della lunghezza di 6 metri e, successivamente, una linea passante per questi due punti.  A questo punto, piantando un tondino vicino a un palo e utilizzando la lenza di lunghezza pari a 6 metri, sarà possibile tracciare la parte curva dell'area di rigore.  Approfondimento Come battere i calci d'angolo nel calcio a 5 (clicca qui) Il risultato finale che si otterrà sarà la figura geometrica mostrata dalla figura al passo 1.  Per concludere tutto il lavoro svolto, non vi resta altro da fare che ricalcare i segni sul terreno e usare esattamente lo stesso procedimento per poter tracciare l'altra area di rigore.  Ovviamente bisogna ricordarsi di disegnare il dischetto del calcio di rigore al centro della parte superiore dell'area.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Tracciare un campo da calcio

Come giocare a beach soccer 5 regole fondamentali del calcio Hockey su prato: regole di gioco Come battere le rimesse laterali nel calcio a 5

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altri articoli