Come tirare un buon colpo a tennis

di Edvige Sanna tramite: O2O difficoltà: facile

Se avete intenzione di imparare a giocare al bellissimo sport del tennis, leggete attentamente i passi successivi della seguente semplice guida, nella quale ci occuperemo di spiegarvi brevemente tutti quelli che sono i passaggi essenziali che bisogna seguire, come devono essere eseguiti, e quali sono le posizioni corrette da assumere per riuscire a colpire efficacemente la palla lanciata dal vostro avversario e tirare un buon colpo.

Assicurati di avere a portata di mano: Campo da tennis Racchetta e palla da tennis Abbigliamento sportivo Esercizio

1 La regola fondamentale che consente di poter effettuare un buon lancio è quella di osservare molto bene e con attenzione la pallina, affinché la si possa impattare efficientemente quando arriva nel proprio campo. Inoltre, è particolarmente importante utilizzare il tipo di racchetta giusto, fra le migliaia di modelli esistenti in commercio: i criteri di scelta dipendono essenzialmente dalla pesantezza e dalla tensione delle corde, che favoriscono il tipo di gioco che si predilige.

2 La racchetta è possibile impugnarla in differenti modi e, nel tennis classico, va afferrata con una sola mano, anche se oggi sono molti i giocatori che scelgono l'impugnatura con entrambe; quest'ultima può essere più o meno stretta, ma è comunque consigliabile tenerla sempre ben salda. Inoltre dovete mettervi in una buona posizione, a seconda che dobbiate colpire, eseguire un tiro dritto, oppure un rovescio.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Se dovete prendere la pallina per eseguire un tiro dritto e siete destrimano dovete aprite il braccio, portando il piatto della racchetta all'indietro; trasportate quindi il peso del vostro corpo dalla gamba destra (che deve stare più arretrata) a quella sinistra (che deve essere posizionata circa un passo avanti); ora alzate leggermente l'attrezzo (fino alle vostre spalle) e mettete il suo piano parallelo alla rete quando bisogna dare una botta secca alla pallina, mentre dovrete ruotarlo verso il basso se dovete andare a effettuare la chiusura.  Se siete mancini, il movimento che dovrete eseguire è analogo e, infatti, dovete soltanto invertire la collocazione degli arti inferiori.

4 Qualora dobbiate impattare la pallina con un rovescio e siate destrimano, dovete innanzitutto portare il peso del vostro corpo dalla gamba sinistra (più arretrata) a quella destra (che sta circa un passo davanti), quindi andare a ruotare posteriormente la mano sull'impugnatura (leggermente) e il busto (tutto). Infine, riportare la postura nella normalità quando arriva la palla quindi, tenendo il piatto della racchetta parallelo alla rete, dovrete prenderla con un colpo secco e deciso per non eseguire un lancio scadente. Se siete mancini, il movimento degli arti inferiori è solamente invertito, ma non è affatto differente.

Non dimenticare mai: Quando tirate il colpo, dovete tenere i piedi ben fissi per terra e dovete girarli secondo la rotazione del corpo. Alcuni link che potrebbero esserti utili: Come migliorare a tennis Le basi del tennis

Come effettuare il servizio in kick nel tennis In questa semplice e breve guida andremo a vedere come effettuare ... continua » Come effettuare il servizio slice nel tennis Uno dei colpi più importanti nel tennis, è senza ombra di ... continua » Come tirare un buon dritto a tennis Il tennis rientra a pieno diritto tra gli sport più praticati ... continua » Tennis: 7 cose da sapere per iniziare Il tennis è uno sport completo, molto amato e diffuso in ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come fare un topspin a tennis

Il topspin è un colpo molto utilizzato nel tennis moderno. La sua caratteristica fondamentale è la grande velocità che si imprime alla palla, oltre al ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.