Come scegliere un corso in palestra

di Alessandro Spasiano tramite: O2O difficoltà: media

Si sa, più si avvicina il periodo estivo, più ci si pone l'obiettivo di raggiungere una forma smagliante, o quantomeno in grado di sostenere la fatidica prova costume. Ecco dunque che si cercano strategie varie: diete, sport e magari si pensa, perché no, ad iscriversi in palestra. A questo punto, però, sorge il dilemma: come scegliere il corso in palestra che fa per noi? Ecco alcuni suggerimenti e spunti tra i quali poter fare la propria scelta.

Assicurati di avere a portata di mano: Conoscere il proprio stato di salute Comprendere gli obiettivi che vogliamo raggiungere: perdita di peso, tonificazione, aumento massa muscolare ecc.. Idratazione, gradualità,costanza e determinazione

1 Come primo fattore, fondamentale direi, è interrogarsi sulla propria situazione di salute e di stato generale di allenamento. Anche se non stiamo affrontando una preparazione per un'attività agonistica, è sempre importante chiedere un parere al nostro medico di fiducia che sarà in grado di darci delle preziose indicazioni soprattutto se abbiamo qualche patologia o in generale per aiutarci, attraverso anche solo dei semplici esami del sangue, a capire quale sia il nostro stato di salute e dunque la nostra idoneità a svolgere una determinata attività fisica piuttosto che un'altra. Se è da molto tempo che non pratichiamo sport è necessario ad esempio prendere coscienza dell'importanza di procedere con gradualità, permettendo in tal modo al nostro organismo di abituarsi senza affaticarlo in modo eccessivo e controproducente.

2 In secondo luogo, anche se può sembrare banale, è importante interrogarsi più a fondo sul perché abbiamo deciso di frequentare un corso in palestra. Infatti le motivazioni potrebbero essere tante: si potrebbe essere interessati ad un'attività atta a mantenerci in forma e magari a socializzare nell'ambito della palestra, oppure ci si è posti obiettivi ben precisi. In particolare nell'ultimo caso ci si deve domandare: quale è il mio obiettivo? Perdere peso? Tonificare? Rafforzare i muscoli? Ognuno degli obiettivi deve essere sempre misurato con cura, magari con l'aiuto degli istruttori che lavorano in palestra e tenendo sempre conto delle indicazioni che il nostro medico ci ha fornito. Ad esempio, alcune attività svolte in palestra potrebbero essere poco indicate per chi soffre di problemi alle articolazioni; Da qui ecco l'esigenza di considerare sempre come elemento fondamentale il giusto bilanciamento tra la necessità di conseguire i propri obiettivi e la nostra situazione di salute o comunque di allenamento generale.

Continua la lettura

3 Se lo scopo è quello classico di perdere qualche kg, magari in vista della bella stagione, prima di tutto ricordiamoci che è fondamentale unire ad una mirata attività fisica una dieta sana ed equilibrata, poco ricca di grassi ma che ci fornisca comunque tutti i nutrienti necessari per poter affrontare serenamente la giornata e anche l'energia per poter svolgere la nostra attività.  Qualunque sia il corso che sceglierete in palestra, ricordatevi sempre di portare con voi dell'acqua, in quanto l'idratazione è un fattore estremamente importante per poter reintegrare i sali minerali che necessariamente vengono persi durante la sudorazione.  Approfondimento Come integrare nuoto e palestra (clicca qui) La parola d'ordine per dimagrire è scegliere delle attività aerobiche.

4 Le attività di tipo anaerobico invece permettono di potenziare i muscoli utilizzando un meccanismo inverso rispetto a quello aerobico: si tratta di eseguire esercizi di breve durata e che comportano un maggior sforzo, utilizzando energia senza che il sistema cardiovascolare sfrutti l'ossigeno. Gli esercizi anaerobici possono portare alla produzione di acido lattico nei muscoli se l'attività viene protratta per periodi fino a 20 secondi, mentre tale produzione non avviene se si protrae l'attività fino a 2 minuti circa.

5 In palestra sono numerose le alterative, alcuni corsi permettono di unire diverse tipologie di esercizio aerobico e anaerobico al tempo stesso, mettendo insieme componenti come il divertimento, la socializzazione e anche la competizione. È stato infatti dimostrato da recenti studi quanto effettuare corsi ginnici di gruppo permetta, proprio facendo leva sul fattore della competizione - confronto, di motivare maggiormente i soggetti alla resistenza alla fatica e dunque al perseguimento degli obiettivi prefissati. Interessanti a questo proposito sono corsi come lo spinning, dove si pedala in gruppo su cyclette a ritmo di musica e sotto la guida di un istruttore.

Non dimenticare mai: In palestra si ha la possibilità di poter pianificare la propria attività in modo mirato, con il costante ausilio di istruttori preparati. E' importante chiedere loro consigli spiegando loro il vostro stato generale e gli obiettivi che volete raggiungere. Grazie alla loro esperienza sapranno indirizzarvi al meglio e in modo realistico

Come conciliare corsa e palestra Come scegliere lo sport più adatto I 10 errori più comuni che si fanno in palestra Come scegliere la borsa per la palestra

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altri articoli