Come scegliere le gomme per il kart

di Francesco Capodicasa tramite: O2O difficoltà: media

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come scegliere al meglio le gomme per il kart. Le piste di kart sono diffuse in diversi luoghi del nostro paese e sono mete di tanti appassionati di questo sport. Possedere un kart infatti è un sogno di molte persone sin dai primi anni di vita. Lo scegliere con criterio le gomme per questo mezzo è fondamentale, per far sì che lo si possa guidare in pista in tutta sicurezza. Le gomme stesse infatti, devono assicurare sia aderenza che stabilità.

Assicurati di avere a portata di mano: kart gomme Connessione a internet

1 Il primo aspetto fondamentale riguarda la qualità dell'asfalto della pista. L'asfalto stesso dovrà essere drenante in caso di pioggia. Le gomme devono sopportare tutte le condizioni estreme che potrebbero crearsi in pista. Evitare assolutamente di montare il treno di gomme sbagliato, questa osservazione vale in particolar modo per i principianti. Prendere confidenza sia con il kart che con i pneumatici è indispensabile. Prima di iniziare una gara, assicurarsi di aver provato almeno per due ore il kart ed il treno di gomme.

2 Va detto che esistono tre tipi di gomme stradali. Si tratta di quelle da asciutto, bagnate ed intermedie. Ce ne sono di tutte le marche. Se non si sa quale marca scegliere, sarà possibile optare per quella dell'auto. A loro volta, le gomme da asciutto, si suddividono in due sottocategorie, ossia le morbide e le dure. Bisogna tenere presente che le morbide offrono più aderenza, mentre le dure un consumo minore. Il tutto andrà comunque confrontato con la superficie del tracciato. Se l'asfalto dovesse essere nuovo e poco gommato, allora andranno montate le gomme morbide. In caso contrario, qualora l'asfalto sia gommato, si sceglieranno le gomme dure.

Continua la lettura

3 Va rilevato poi che esiste la possibilità di girare anche quando piove.  Proprio per tale motivo, le case costruttrici hanno provveduto a brevettare delle gomme da bagnato, ossia le intermedie e le rain, queste ultime adatte per la pioggia.  Approfondimento Go-kart: come guidarlo (clicca qui) Con il tracciato bagnato, ma comunque quando non piove, è consigliabile montare le gomme intermedie.  Le rain invece andranno montate solo se si verificano condizioni di pioggia intensa, in quanto riescono a spostare un quantitativo di acqua maggiore.  A prescindere da tutto ciò, le gomme andranno riscaldate adeguatamente.  Quindi, con gomme fredde, non cercare mai di fare il tempo.  Il fattore sicurezza è pur sempre fondamentale, quindi oltre a gomme adeguate per la pista, indossare sempre un casco ed una tuta omologata.

Non dimenticare mai: leggere attentamente la guida all' inizio andare piano

Come iniziare a fare Go-Kart Per chi vuole entrare a far parte del mondo dei piloti ... continua » Come correre una cronoscalata motociclistica amatoriale Fin dal lontano 1959, le corse in salita sono state per ... continua » Le migliori piste di go-kart in Italia Per tanti il go-kart oltre ad essere passione per uno sport ... continua » Come scegliere l'abbigliamento per il kart Prima di cominciare è bene sapere che l'affidabilità dell'abbigliamento ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Tecniche di guida sportiva

La guida sportiva è uno dei tanti possibili modi per guidare un'automobile; molti non ne conoscono i trucchi e le modalità, altri invece non ... continua »

Come progettare un go kart

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di voler realizzare con le nostre mani un particolare oggetto, ma di non sapere come fare per riuscirci ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.