Come scegliere la corda da arrampicata

di Maria Rosaria Rossitto tramite: O2O difficoltà: media

L'arrampicata è sicuramente una della attività sportive più praticate dagli amanti delle altezze e degli scenari mozzafiato presentano maestose montagne o scogliere rocciose. Uno delle prerogative per favorire un'attività di arrampicata in totale sicurezza, è la scelta della corda. La scelta della corda da arrampicata è fondamentale a fini dell'attività stessa, in quanto la scarsezza del materiale potrebbe compromettere l'andamento del percorso da voi scelto. A tal proposito, sarà utile scoprire insieme come scegliere in maniera corretta la corda da arrampicata.

1 La scelta di una corda da arrampicata presuppone la messa in conto di diversi fattori, che risultano fondamentali ai fini dell'acquisto. Tra questi si annoverano lo spessore, la lunghezza, il trattamento, la tipologia e la resistenza. Per quanto riguarda l'aspetto dello spessore sappiate fin da subito che il maggiore o minore diametro di una corda di arrampicata incide nettamente sull'usabilità e sulla manualità della corda stessa. Scegliendo una corda abbastanza spessa avrete l'opportunità di gestire molto più facilmente la situazione, e inoltre essa sarà meno soggetta alle abrasioni causate dallo sfregamento che può avvenire sulle rocce o sulle pareti dei centri indoor. Per questi motivi una corda con un diametro maggiore avrà comunque una durata maggiore rispetto a una con un diametro minore.
Tuttavia, una corda spessa è sicuramente molto meno facile da rinviare, e questo fattore potrebbe causare maggiori problemi sui dei monotiri lunghi. In generale l'acquisto di una corda spessa è consigliato perlopiù ad arrampicatori che sono alle prime armi, mentre quello di una corda sottile ad arrampicatori già esperti.

2 Un altro dei fattori da tenere in considerazione durante la scelta di una corda da arrampicata è la lunghezza. Questo tipo di fattore dipende sopratutto in base alla vostra collocazione. Infatti ogni aree presenta le sue lunghezze: esistono falesie dove tutti i tiri si trovano sotto i 20 metri ed altre dove altrettanti tiri sono sopra i 30 metri. Nel dubbio scegliete sempre una corda di almeno 70 metri, in quanto una maggiore lunghezza vi garantirà un miglior rapporto di peso e funzionalità. Un altro fattore da considerare oltre la lunghezza è il trattamento. Alcuni dei trattamenti più indicati sopratutto sulle vie di ghiaccio, neve o misto sono quelli everdry idrorepellenti. Se invece la corda è già consumata, potrete agire voi stessi utilizzando specifici inchiostri.

Continua la lettura

3 Tra i fattori che influiscono sulla scelta di una corda da arrampicata, vi è sicuramente quello della tipologia più adatta.  Se infatti la vostra intenzione è quella di fare alpinismo o arrampicata tradizionale, dovreste optare per delle mezze corde.  Approfondimento Arrampicata: i nodi più usati (clicca qui) Se invece avete intenzione di muovervi nel circuito delle vie sportive già attrezzate, dovrete optare per una corda singola.  Infine, un altro dei fattori che dovrete considerare ai fini della scelta di acquisto è la resistenza.  Sappiate infatti che ogni corda è omologata in base a una specifica forza di arresto, ovvero la forza che subisce l'arrampicatore in base ad un volo.

Corde per arrampicata: guida alla manutenzione Nell'arrampicata sportiva, tutti gli strumenti cui si ricorre per giungere ... continua » 5 consigli per il free climbing Da sempre, la montagna per l'uomo è sinonimo di libertà ... continua » I segreti dell'arrampicata L'arrampicata, chiamata comunemente climbing anche in Italia, è uno sport ... continua » Come fare un’imbragatura per arrampicata Scegliere un tipo di imbracatura semplice per facilitare il compito. Assicurarsi ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Guida alle tecniche di cordata

L'alpinismo è uno sport estremo che viene praticato utilizzando delle tecniche specifiche. Inoltre, a questa vanno aggiunte le varie attrezzature. In questa guida vediamo ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.