Come riparare la ruota forata di una bicicletta

di Rosalia Di Giuseppe tramite: O2O difficoltà: facile

Come succede agli automobilisti, anche ai ciclisti capita molto spesso che un pneumatico della bicicletta si buchi, ma non bisogna temere nulla, perché il problema sarà facilmente risolvibile. Vediamo allora come intervenire per riparare una ruota forata della nostra bicicletta, seguendo questi semplici passaggi. In breve tempo la nostra bici sarà funzionante, come nuova, senza dover spendere ulteriori somme di denaro per ricorrere ad una riparazione specializzata di qualche tecnico del settore.

Assicurati di avere a portata di mano: Mastice Cacciavite a taglio Bacinella Carta abrasiva Toppa Straccio

1 La prima azione che dovremmo necessariamente compiere per poter riparare efficacemente il pneumatico della nostra bicicletta è quella di rimuovere la sua camera d'aria. Per far questo dovremmo fare perno sul copertone ed estrarla, utilizzando un cacciavite spaccato (detto anche giravite a taglio) oppure un altro attrezzo simile; dopodichè, per cercare di individuare il punto esatto in cui è situato il foro della ruota guasta, si possono seguire le due metodologie che andremmo ad esporre. Anche se forse il secondo metodo potrà essere quello più consigliabile ed efficace.

2 Il primo sistema che è possibile seguire consiste nel riempire d'aria la struttura tubolare della bicicletta bucata e mettersela in prossimità della propria faccia e, preferibilmente, nelle parti del viso maggiormente sensibili (come le labbra e il contorno inferiore degli occhi), girandola completamente. L'altro metodo, invece, consiste nel posizionare la camera d'aria all'interno di una bacinella piena d'acqua fredda e guardare il punto da cui escono delle bollicine (e lì riusciremo ad individuare il foro).

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Successivamente, dovremmo compiere per bene la riparazione, quindi passiamo ad asciugare bene la zona appena individuata attraverso uno straccio; passiamo della carta abrasiva sottile, mettiamo del mastice (ossia una colla liquida) e, sopra quest'ultimo, posizioniamo una toppa ed un peso, in modo tale da farla attaccare efficacemente.
Adesso, aspettiamo un po' di tempo e, poi, controlliamo che il tutto sia andato a buon fine; a tale scopo, potremmo fare una prova di valutazione: gonfiando la camera d'aria e mettendola nuovamente nella bacinella sempre piena d'acqua.  Se così facendo non uscirà più nessuna bollicina, significerà che la struttura tubolare della nostra bicicletta sarà riparata e, quindi, potremmo finalmente rimetterla nel copertone e provarla direttamente, con un bel giro sulla nostra bici.

Non dimenticare mai: Accertiamoci che non ci siano più fori in una gomma Alcuni link che potrebbero esserti utili: Come riparare la ruota di una macchina

Come cambiare la gomma della bici Andare in bicicletta è piacevole e rilassante ma il rischio di ... continua » Consigli per il gonfiaggio delle ruote della bici con il compressore Il metodo più classico per il gonfiaggio delle ruote della bicicletta ... continua » Come gonfiare le gomme della bicicletta Gonfiare le gomme della bici è un'operazione molto semplice, avendo ... continua » Come sostituire lo pneumatico della mountain bike Con le belle giornate è sempre bello andare in mountain bike ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come saltare con la bicicletta

La guida che state per leggere è indicata esclusivamente ad utenti esperti e ti spiegherà in maniera più semplice possibile come saltare con una bicicletta ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.