Come prepararsi per il gioco delle bocce

di Maria Pia Adelfio tramite: O2O difficoltà: facile

Il gioco delle bocce è un gioco antichissimo che consiste nel lanciare con le mani delle palle (bocce) il più vicino possibile ad una palla più piccola (boccino o pallino) eventualmente "bocciando" quelle gettate precedentemente. I giocatori possono essere due (quando il confronto ha carattere individuale) oppure raggruppati in squadre di 2 o 4 persone. È uno degli sport più praticati nel nostro Paese: la Federazione Italiana organizza annualmente un numero sempre maggiore di competizioni, anche a livello internazionale, che impegnano gli atleti non solo sul piano del gioco ma anche su quello fisico. Per questo è fondamentale prepararsi, e curare la preparazione atletica in modo corretto per tutta la durata della stagione agonistica. Vediamo come fare.

Assicurati di avere a portata di mano: Divisa e scarpe da corsa Manubri da 5 Kg Tappetino da palestra 2 palle da tennis Cyclette, step oppure bicicletta da corsa

1 Il giocatore di bocce che partecipa a competizioni, nazionali o internazionali che siano, dovrà infatti seguire una buona preparazione, per migliorare resistenza e concentrazione: bisogna programmare un ciclo settimanale di allenamento fisico, 3 giorni su 7, meglio se alternati, integrato con la pratica del gioco presso la bocciofila. Sarebbe preferibile anche allenarsi nelle stesse ore in cui si svolgono le gare, per abituare i bioritmi alla corretta attivazione della muscolatura. Ognuna delle 3 sedute di allenamento fisico, deve prevedere almeno 15/20 minuti di attività aerobiche come la corsa, la cyclette o lo step: si può anche scegliere di dedicarne una completamente al ciclismo, pedalando per un paio d'ore su tragitti pianeggianti.

2 Finita la parte aerobica, è importante rinforzare gli addominali: stenditi supino, schiena appoggiata a terra e gambe piegate, braccia distese lungo il corpo; contrai l'addome e distacca le spalle e il tronco almeno 10 cm da terra, quindi torna in posizione distesa. Cerca di svolgere almeno 3 serie, per 10 ripetizioni ognuna, con 2 minuti di riposo fra una serie e l'altra.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Ora rialzati in piedi e impugna due manubri da cinque chili, mantieni la posizione eretta, braccia lungo il corpo, sguardo avanti.  Avanza con la gamba destra e poggia il piede ben stabile, piegando la gamba al ginocchio, mantenendo i manubri bilanciati al centro; affonda ora il piegamento, poi ritorna in posizione di partenza a gambe unite e infine riparti per una seconda ripetizione.  Approfondimento Come organizzare un torneo di bocce (clicca qui) Tre serie da 12 ripetizioni su ogni gamba saranno più che sufficienti.  La parte conclusiva dell'allenamento va dedicata a una serie di allungamenti per braccia e arti inferiori, che conferirà un tono muscolare migliore, indispensabile nel corso di una competizione, in cui contano concentrazione, forma fisica e mentale, precisione e accuratezza.

Non dimenticare mai: Dedica parte dell'allenamento allo sviluppo della capacità di concentrazione in gara Alcuni link che potrebbero esserti utili: 3 modi per giocare a bocce. Bocce, uno sport vero: per emergere bisogna essere atleti.

Tecniche di allenamento al trampolino per i tuffi Tempo di tuffi! Tuffarsi, per molti è simbolo di libertà. Equivale ... continua » Come preparare il fisico per una gara ciclistica In questa breve guida saranno proposti degli esercizi per preparare il ... continua » 10 utili esercizi per rassodare i glutei Uno stile di vita sano, una dieta equilibrata ed un allenamento ... continua » Allenamento body building Tutti vorrebbero avere il fisico di uno di quegli omaccioni che ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.