Come prepararsi a una gara di BMK

di Maria Cristina Ferrari tramite: O2O difficoltà: media

Uno degli sport che in questi anni sta spopolando tra giovani e non, è sicuramente la bmx o bmk. In questa particolare tipologia di sport, gli atleti si sfidano con le biciclette su un percorso prestabilito e vince colui che taglia per primo il traguardo. Quelle che a prima vista potrebbero sembrare gare semplici e di scarsa difficoltà, sono invece un insieme di grande forza muscolare e psicologia. Dietro queste difficoltose prestazione c'è una preparazione morale e fisica molto intensa e mirata. Tale preparazione sottopone gli atleti di questa disciplina ad una pressione e ad uno sforzo fisico molto alto e questa forte intensità stimola la mente dell'atleta a lavorare sotto forti pressioni. In questo articolo spiegherò come prepararsi ad una gara di bmk.

1 Innanzitutto per prepararsi al meglio in questa disciplina è necessario un programma di allenamenti specifico e complesso. L'atleta deve allenarsi sia senza che con la bicicletta, svolgendo esercizi sia di equilibrio che di resistenza, oltre che ai consueti scatti e sprint a bordo delle due ruote. Gli esercizi di equilibrio possono essere svolti sia a terra con strumenti appositi, sia sulla bici a medio-basse velocità. L'esercitazione per la resistenza è altresì svolta in entrambe le modalità e in ambedue i casi consiste in prove di quaranta-cinquanta minuti volte ad un allenamento per lunghe e dispendiose gare. Gli scatti e gli sprint vanno invece svolti solo a bordo della propria bici.

2 Oltre a sviluppare la parte atletica, lo sportivo che pratica tale disciplina è tenuto anche ad abituare la propria mente a lavorare e a concentrarsi sotto forti pressioni. Molti coach consigliano infatti di eseguire esercizi dopo aver effettuato sedute di allenamento particolarmente stressanti per abituare gli atleti al clima di gara e ad affrontare quest'ultima in maniera decisa ed attenta. Consiglio di non sottovalutare questo aspetto perché in codesto sport a volte ci si può trovare davanti a salti o a percorsi rischiosi ed affrontare la gara con tensione e spavento potrebbe aumentare il rischio di cadute e quindi di infortuni.

Continua la lettura

3 L'ultimo fattore per la preparazione di questo tipo di gare è lo studio e la riproduzione delle varie tipologie di salto.  Come ho avuto modo di dire nel precedente passo, in questo sport ci sono moltissimi percorsi in cui è necessario saltare (anche a grandi altezze) con la bici.  Approfondimento Salto in lungo: tutte le regole (clicca qui) Per eseguire queste tipologie di salti oltre che ad una preparazione mentale è indubbiamente necessario anche uno studio di essi.  Molti atleti guardano e studiano diversi filmati e con l'aiuto del coach o dei preparatori cercano di riprodurre queste spettacolari quanto complesse acrobazie.  Consiglio quindi di studiare, con video o altro materiale, i suddetti salti e di cercare di riprodurli gradualmente per capirne i meccanismi.

Come prepararsi per correre i 1500 metri piani I 1500 metri piani sono una specialità olimpica dell'atletica leggera ... continua » Guida al pattinaggio artistico a rotelle Il pattinaggio artistico a rotelle è una disciplina sportiva che prevede ... continua » Come funziona il pentathlon Il pentathlon è uno sport dalle origini antiche, praticato già al ... continua » Come prepararsi prima di una gara di equitazione L'equitazione è uno sport amato e ammirato da sempre. Praticarlo ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.