Come potenziare il salto nel basket

di Ilenia Zelin tramite: O2O difficoltà: media

Il salto, in un'attività sportiva come la pallacanestro, ricopre un ruolo fondamentale da sempre. Se un ragazzo, od una ragazza, hanno grande elevazione saranno sicuramente avvantaggiati in termini di carriera e risultato sportivo. Qui a seguire vedremo come potenziare il salto nel basket; tutto quello che dovete fare sono degli esercizi che potrete svolgere in palestra oppure a casa e con costanza sarete in grado di ottenere grandissimi risultati.

1 Per diventare una pedina importante nella vostra squadra di basket è essenziale avere delle ottime spinte nel salto. Per compiere questo movimento, apparentemente semplice, è necessario combinare nel modo più appropriato forza, coordinazione (tra la parte inferiore e superiore del corpo), agilità ed equilibrio (in cui dovete porre particolarmente attenzione alla posizione del bacino).

2 Per prima cosa dovete fare degli allenamenti mirati a sviluppare la potenza degli arti inferiori. Tra questi i più indicati sono: squat e affondi. Per fare il movimento dello squat dovete partire dalla posizione eretta dalla quale scenderete piegando le ginocchia ma facendo ben attenzione che queste non vadano a superare la punta del piede.
Parlando degli affondi, invece, quelli più efficaci sono quelli laterali. Anche questi si eseguono partendo dalla posizione eretta ma, rispetto l'esercizio precedente, è necessario partire con i piedi uniti e le mani sui fianchi. Durante l'esecuzione piegate la gamba destra in avanti a 45° e contemporaneamente flettere il ginocchio sinistro. Al termine fate la stessa operazione con la gamba sinistra. Se avete possibilità di utilizzare dei macchinari da palestra potete usare la leg extension che vi dà la possibilità di eseguire un esercizio noto come "quadricipiti alla macchina", l'atleta dovrà completare l'estensione di entrambe le ginocchia.

Continua la lettura

3 Oltre che alla potenza è necessario migliorare anche l'elasticità.  Per avere questo tipo di progresso gli esercizi saranno molto diversi da quelli visti in precedenza.  Approfondimento 5 esercizi per allenare i glutei (clicca qui)
Un esempio è quello che viene definito con il termine doppio balzo: in questo caso l'atleta si deve mettere su di un gradino, o uno step, e saltare verso il basso, successivamente eseguirà un secondo salto in avanti. 
Il cambio di ritmo: in questo caso dovete tracciare un percorso.  Sarà necessario cominciare ad un ritmo blando per i primi cinquanta metri e poi aumentare in modo graduale la velocità fino a quando non raggiungerete il vostro massimo.
Anche l'equilibrio va allenato.  I miglioramenti, ovviamente, si vedranno solamente se questi esercizi vengono svolti in modo costante e nel tempo.  Per esercitarvi nel migliorare l'equilibrio partite dalla posizione eretta e cercate di avere la massima percezione del vostro corpo; sollevate poi una gamba alla volta.  Per rendere questo esercizio sempre più efficace svolgetelo su superfici sempre più instabili.

Esercizi per aumentare l'elevazione Gli atleti che praticano sport come pallavolo o basket, devono migliorare ... continua » Come si esegue il salto in alto Il salto in alto è una disciplina che fa parte dell ... continua » Come potenziare il calcio con gli allenamenti Spesso si pensa erroneamente che la potenza del tiro dipenda esclusivamente ... continua » Come allenarsi per il salto in lungo Il salto in lungo è una delle specialità dell’atletica leggera ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come fare i pistol squat

Il pistol squat è uno sport che va eseguito su una singola gamba e proprio per questo motivo è considerato uno degli esercizi più complessi ... continua »

Atletica: salto ad ostacoli

Il salto ad ostacoli è una disciplina che fa parte dell'atletica leggera. Essa consiste nel percorrere una distanza determinata dove sono presenti alcune barriere ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.