Come montare una canna da pesca con mulinello

di Annalisa Petragallo tramite: O2O difficoltà: media

È uno degli sport che fa rivivere l'istinto primordiale in chi lo pratica, indistintamente dalla variante che si preferisce praticare, come ad esempio la pesca a cucchiaio, o quella a traino, solo per citarne qualcuna. Oltre a molta pazienza, tra le caratteristiche essenziali richieste c'è quella di sapere come utilizzare l'attrezzatura disponibile tra cui il montare una canna con il mulinello.

1 In questa guida, prenderemo ad esempio la classica canna da pesca, composta da galleggiante, piombini e amo. La prima cosa che dovrai valutare è la tipologia di carico che monterai sulla lenza. Ora dovrai montare il mulinello, e fermarlo sulla canna nello spazio ad esso dedicato. Per montare il filo, dovrai iniziare a farlo passare attraverso gli occhielli della canna; ricordati che all'ultimo anello dovrai passare la lenza verso la parte bassa della canna. A questo punto, non ti resta che montare il galleggiante. Impugnando il galleggiante, dovrai far far passare il filo dentro l'occhiello centrale e, prendendo il gommino che si trova sulla parte alta, dovrai farci passare la lenza. Prenditi tutto il tempo necessario, perché tutto ciò servirà a dare stabilità al tutto.

2 Dovrai partire con l'impugnare l'amo dalla parte finale e fare diversi nodi sulla parte dritta e serrare il tutto; c'è la possibilità di saltare questo processo, acquistando i finali dei fili con il tutto già collegato, in alcuni negozi di caccia e pesca ben riforniti. In questo caso, dovrai fare solo dei nodi tra i due fili; ma non sempre la via della praticità passa per la migliore pesca, perché molti pesci, diffidano e scappano davanti a questi ami. Quando monterai le finali, dovrai ricordarti di non tagliare gli ultimi trenta centimetri, e dovrai dare la giusta importanza anche al colore della lenza che monterai sul mulinetto. Non da meno, è lo spessore che incide sulla buona riuscita del montaggio. Tutte queste accortezze, aumentano il loro valore se, la pesca diventa da fiume.

Continua la lettura

3 Il passo finale, sarà montare i piombini.  Per fare ciò, dovrai far passare il filo dentro l'intaccatura del piombo e fermare la lenza all'interno, stringendo fino a serratura completa Approfondimento Come usare il galleggiante di pesca (clicca qui) Aiutati con le forbici a testa piatta o, se sei pratico, con i denti.  Ti sconsiglio di serrare con i denti perché potrebbe capitarti l'inconveniente di ingoiare la lenza.  Per una buona riuscita, ricordati di distanziare, in giusta proporzione, la lenza.  I piombi, l'amo e il galleggiante.  Non ti resta che armarti di pazienza e verificare sul campo il montaggio.   . 

Come iniziare a pescare La pesca è più di uno sport e mette a dura ... continua » Come scegliere l'attrezzatura da pesca A seconda della pesca che si vuole praticare, bisogna acquistare l ... continua » Come Pescare In Passata Lenta La passata rappresenta la tecnica di pesca per eccellenza all'interno ... continua » Come pescare a trattenuta in torrente Nella pesca alla trota, al cavedano o al temolo in corrente ... continua »

Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come Pescare Con Camolera

Questa breve guida ci spiega come pescare con camolera. Si tratta di una tecnica nata più di sessant'anni fa, molto dinamica, ma soprattutto molto ... continua »

Come legare l'amo alla lenza

Un vero patito della pesca è consapevole che per ottenere un buon risultato non occorre avere una buona attrezzatura, ma altrettanto necessario è l'utilizzo ... continua »

Come eseguire la pesca a galla

Ora andremo a presentarvi una particolare tipologia di pesca. Vedremo come eseguire la pesca a galla. Questa tecnica di pesca che richiede una discreta esperienza ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.