Come fare uno step back nel basket

di Pasquale Spinelli tramite: O2O difficoltà: media

Lo step back è uno dei movimenti più eseguiti nella pallacanestro, in particolar modo all'interno del mondo del basket americano. Tra i portavoce più esemplari dello step back non vi sono solamente giocatori rapidi di gambe e veloci, anzi, di solito, riesce ai più tecnici e tante volte non eccessivamente leggeri e agili. Nel passo si concentra un fondamentale mix di coordinazione, precisione e controllo, vediamo come fare su questa mia semplicissima guida.

1 Carmelo Anthony, Paul Pierce, Tony Parker, Manu Ginobili, Dwyane Wade e Kobe Bryant sono sicuramente i più efficaci nell'eseguire lo step back. A far la storia di tale movimento è stato sicuramente il leggendario Michael Jordan. Riuscì nel 1998 a portare a casa Chicago il titolo NBA, eseguendo un fantastico movimento all'indietro, facendo cadere a terra l'avversario e strappando, quindi, la gloria agli Utah Jazz di Karl Malone e compagni; Chicago vinse 87 a 86 e la figura di Jordan fu destinata alla storia.

2 Nonostante sia un movimento abbastanza rapido, lo step back, oltre ad essere incredibilmente efficace, ha il grande pregio di mandare in visibilio gli spettatori; per questo è il passo più utilizzato in un basket così spettacolare come quello americano dell'NBA. Molte volte è visto come un passo destinato a ''umiliare'' l'avversario; questo accade se si riesce nell'ostico tentativo di disorientare e, in particolare, far perdere l'equilibrio al giocatore della squadra opposta. Inoltre, in particolar modo nel basket americano, il passo viene interrotto fintando il tiro, facendo così in modo che l'avversario perda l'orientamento addosso al giocatore; potrebbe così accadere che oltre all'esecuzione del tiro, si possa incorrere nella segnalazione di un fallo, ottenendo un tiro libero aggiuntivo in caso di canestro segnato.

Continua la lettura

3 Eseguire lo step back nel basket è molto semplice.  Consiste nel fare un passo indietro durante il palleggio, al fine di liberarsi dalla marcatura dell'avversario e ampliare e rendere libera la visione del canestro; in questo modo il giocatore si trova nelle condizioni ottimali per eseguire il movimento di tiro.  Approfondimento Basket: le principali regole (clicca qui) Fondamentale è avere un ottimo controllo di palla, infatti durante il palleggio il passo all'indietro deve essere lesto e repentino, senza dar modo di ragionare all'avversario, solo in questo modo potrete disorientarlo e arrivare a preparare e rilasciare un tiro senza alcun disturbo.  Per completare il movimento nel complesso è, inoltre, necessario perfezionare il tiro, un perfetto step back deve infatti concludersi con un canestro, che sia da due o tre punti.

Basket: come realizzare uno schema d'attacco Tra gli sport più praticati al mondo, c'è sicuramente il ... continua » Come Effettuare Il Terzo Tempo Nel Basket Il regolamento della pallacanestro definisce infrazione di passi un movimento illegale ... continua » Basket: come migliorare i tiri lunghi Il basket è uno sport molto spettacolare, dove per avere successo ... continua » Come fare un lay-up a basket La pallacanestro rappresenta uno degli sport più spettacolari in assoluto. Il ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Basket: le regole principali

Il basket, che in italiano significa esattamente "pallacanestro", è uno degli sport di squadra più praticati nel mondo. Nato negli Stati Uniti verso la fine ... continua »

Come Fare Canestro Da 3

Il tiro da tre punti (detto anche tripla) definisce nella pallacanestro un canestro realizzato al di fuori di una linea delimitata da un arco semiellittico ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.