Come effettuare la virata nello stile libero

di Domenica Magno tramite: O2O difficoltà: media

Nel nuoto esistono vari tipi di stili, fra quelli più praticati troviamo quello libero. Per eseguirlo occorre molto allenamento e sopratutto saper effettuare alcuni movimenti. La virata per esempio fa parte di questa serie di contenuti. Si tratta di una rotazione del corpo effettuata a bordo vasca al fine di riprendere la nuotata più velocemente possibile. Effettuare una virata molto buona è particolarmente importante in uno sport in cui i centesimi di secondo, alla fine, possono fare la differenza tra una sconfitta e una vittoria. Nella seguente guida vi spiego come effettuare la virata nello stile libero.

Assicurati di avere a portata di mano: Piscina Allen

1 La rotazione del corpo Per iniziare la virata nello stile libero occorre molto allenamento. Quindi la rotazione del corpo deve cominciare dal bordo vasca. In principio occorre che prendiate la distanza da dove vi trovate. Ovviamente partendo dalla fine della piscina. Questa varia a secondo la velocità della vostra forza e come nuotate. Pertanto maggiore e la velocità, maggiore va presa la distanza.
Tanto che, la virata che andrete ad effettuare dovrà avere inizio a circa 3/3,5 metri dal bordo vasca. Una volta giunti alla giusta distanza, dovrete effettuare un colpo di gambe. Mentre, aiutandovi anche con la forza addominale, oltre che con le mani, dovrete quindi piegarvi in avanti per effettuare la capriola.

2 La posizione di bracciata Una volta partiti vi troverete sempre con il viso rivolto verso l'alto. A questo punto dovete girarvi per recuperare la posizione di bracciata. Per far questo in maniera semiautomatica potete aiutarvi incrociando le gambe e ovviamente agendo con la forza addominale. Dapprima vi troverete di fianco e poi con l'addome rivolto verso il fondo vasca. Ora che avete cambiato direzione, recuperate il ritmo di bracciata. Infine, ripetete questa manovra ogni volta che concludete una vasca.

Continua la lettura

3 L'avvitamento A questo punto portate le gambe verso il muro e ruota il corpo velocemente, facendo attenzione a terminare la rotazione della virata nello stile libero quando il busto è in posizione orizzontale.  Cercate di evitare di ruotare le anche e staccarvi dal muro su di un fianco.  Approfondimento Come eseguire la virata nel nuoto (clicca qui) Per poi poggiare le piante dei piedi contro lo stesso.  Stendete le braccia in linea con la testa effettuando solo successivamente l'avvitamento (mentre stai scivolando dopo la spinta alla parete della vasca).  Dopodiché effettuate in uscita, delle gambate a delfino.  Fino al raggiungimento della velocità nella nuotata che si intende avere una volta finita l'apnea.  Unendo le mani per tagliare al meglio l'acqua e ridurre la forza di attrito dell'acqua.

Non dimenticare mai: Allenarsi con costanza Alcuni link che potrebbero esserti utili: Come fare la virata nello stile libero

Come effettuare la virata in stile rana Nell'ambito del nuoto in vasca, tutti i vari stili hanno ... continua » Come effettuare la virata in stile dorso Per tutti gli amanti del nuoto che vogliono migliorare il loro ... continua » Nuoto: regole della FIN Il regolamento della Federazione Italiana Nuoto è basato su quello della ... continua » Come nuotare a stile libero Molti riconoscono che il nuoto è lo sport ideale perché è ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Allenamento nuoto per dimagrire

Il nuoto è considerato da molti una delle discipline più complete ed efficaci per dimagrire, bruciando chili di troppo attraverso una serie di allenamenti che ... continua »

Come allenarsi nel nuoto

Come è noto, il nuoto è da sempre considerato uno tra gli sport più completi che esistono. Adatto praticamente a tutti, risulta essere congeniale ad ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.