Come E Dove Praticare Il Barefooting

di Peppe A. tramite: O2O difficoltà: facile

Chiamato "barefooting" in inglese, oppure in italiano gimnopodismo, significa camminare a piedi nudi all'aperto.
È una nuova abitudine di vita che proviene dalla Nuova Zelanda, ha cominciato a diffondersi anche in Europa, dapprima come fosse una semplice moda per poi essere confortata dall'appoggio anche dei medici ortopedici.
Tali specialisti infatti sostengono che praticare camminare senza calzature su superfici naturali, così come hanno fatto per secoli i nostri antenati, faccia bene e porti dei vantaggi a tutto l'organismo.
Infatti, molti sostenitori del barefooting affermano che la sua pratica permette di "riconnettersi" con la terra nonchè di recuperare e migliorare la sensibilità del piede.

Assicurati di avere a portata di mano: L'interesse per fare nuove esperienze in natura

1 In Italia, la particolare morfologia del territorio, ricco sia di sentieri che lunghi litorali, risulta essere molto adatto alla pratica di attività all'aria aperta; ciò ha permesso che il barefooting si sia rapidamente diffuso anche nel nostro Paese contanto un numero sempre più numeroso di estimatori.
Comunque come tutte le novità, non tutti possono esercitarlo per problemi connaturati alla propria struttura fisica o ad inconvenienti agli arti inferiori. È opportuno avere sempre il nullaosta dello specialista.
Bisogna tenere sempre presente che, camminando scalzi, i piedi sono più vulnerabili e perciò è necessario mantere sempre alta e costante l'attenzione al terreno su cui si sta andando.

2 Nel praticare la deambulazione a piedi nudi si sollecitano i muscoli che sostengono il piede e si attua naturalmente lo spostamento del peso corporeo sulla parte esterna, quella meno sensibile, aiutandosi con le dita. In questo modo la pianta dei piedi rimane sollevata da terra, ed è il motivo per cui viene consigliato a chi soffre di piedi piatti, lunghe camminate a piedi nudi per ottenere un riequilibrio dorsale.

Continua la lettura

3 Inoltre il "gimnopodismo" aiuta molto la postura: senza le calzature infatti le sollecitazioni del terreno sulle parti meno usate dei piedi, permettono di perfezionare il modo di camminare.  Senza parlare poi del miglioramento della circolazione sanguigna per l'attivazione di tutti i muscoli inferiori, a pompare il sangue arterioso verso il cuore, riducendone anche la pressione a beneficio del metabolismo generale.

4 Camminare scalzi implica molti vantaggi psicofisici. Si percepisce che la tattilità dei piedi è maggiore che quella delle mani. Il percorso continuamente diversificato fa acquisire sempre maggiori esperienze sensoriali legati alla composizione ed alla morfologia del terreno che si sta percorrendo. Camminare su erba, spiaggia, sassi, foglie e quant'altro si trovi in natura è psicologicamente utile ad acquisire maggiore sicurezza ed autostima in se stessi a beneficio di qualsiasi disturbo circolatorio.

5 In Italia, già dal 1999, esiste il "Club dei Nati Scalzi" ed è quindi già una realtà sociale acclarata che riunisce tutti gli appassionati barefooters e conta numerosi soci in tutta Italia. L'associazione organizza ogni anno un programma di attività con itinerari prestabiliti cui tutti i gimnopodisti e simpatizzanti possono partecipare. Il suo motto è "camminare scalzi è bello ed è per tutti". Per opportuna informazione in Italia non esistono restrizioni contro chi guida scalzo.

Non dimenticare mai: Iscriversi al "Club dei dei nati scalzi" Prestare la massima attenzione ad ogni singolo passo. Consultare sempre il proprio medico preventivamente all'inizio dell'attività. Alcuni link che potrebbero esserti utili: http://www.nati-scalzi.org/

I migliori sport per bambini con piedi piatti Sono tantissimi i bambini che, soprattutto nei primi anni di vita ... continua » I migliori sport estremi in Italia Sono sempre di più gli appassionati dello sport, un numero in ... continua » Come camminare con mani in verticale Come si fa a camminare con le mani? È possibile camminare ... continua » I 10 errori più comuni del runner Il runner, dall'Inglese to run: correre, come dice la parola ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come usare le ciaspole da neve

Camminare sulla neve fresca, aprendo piste non ancora battute da altre persone, è uno degli sport invernali più suggestivi. Ma per poter 'galleggiare' sul soffice ... continua »

Come Muoversi Nel Buio

Il contenuto di questa guida si rivolge principalmente a tutte quelle persone che, solitamente, frequentano i campeggi, oppure agli escursionisti che si prodigano in imprese ... continua »

Le regole del judo

Può una tecnica di combattimento essere gentile? La risposta è sì, soprattutto se il suo nome nella lingua di origine significa proprio “in modo gentile ... continua »

Come Praticare Wakeboard

Per imparare a praticare sport acquatici, fin dall'inizio bisogna adottare la giusta posizione. Il wakeboard è una combinazione di surf e sci nautico, nato ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.