Come creare una montatura da fondo a 2 ami

di Nicolò Tricarico tramite: O2O difficoltà: facile

Se siamo degli amanti della pesca e ci piacerebbe imparare a pescare, ma non abbiamo mai avuto il tempo per riuscire ad imparare le varie tecniche, tutto quello che dovremo fare sarà cercare su internet, tutte le guide dedicate al mondo della pesca e che con semplicissimi passaggi ci illustreranno come pescare utilizzando le varie tecniche esistenti. In questo modo sarà molto semplice imparare a pescare e con un po' di pazienza e con molta pratica riusciremo sicuramente a pescare moltissimi pesci. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a creare una montatura da fondo a 2 ami. In questo modo avremo sicuramente una maggiore possibilità di riuscire a pescare qualcosa ma dovremo fare molta attenzione a non farli imbrogliare.

Assicurati di avere a portata di mano: nylon girelle perline piombi fluorocarbon ami

1 Come prima cosa dovremo acquistare del filo di nylon che servirà da base per il nostro trave. È consigliato prenderne uno abbastanza spesso con almeno 0,50 millimetri di diametro. Poi, procuriamoci almeno uno spezzone da 1,50 metri e ad un capo dello stesso creiamo un'asola mediante un doppio nodo semplice. Questa servirà quando collegheremo la montatura alla lenza madre.

2 Nella parte bassa del trave inseriamo il materiale necessario volto a creare uno snodo per uno dei due terminali che andranno a comporre la montatura. Uno snodo è composto dai seguenti elementi in questo preciso ordine: uno stopper, una perlina, una micro girella apposita, un'altra perlina e un altro stopper. Quando avremo finito di creare lo snodo, lo dovremo posizionare a 70 centimetri dall'asola e, poi, dovremo stringere bene entrambi gli stopper.

Continua la lettura

3 Nella parte bassa del trave inseriamo un altro stopper e poi un piombo forato di grammatura variabile tra i 50 ed i 100 grammi.  Al di sotto del piombo inseriamo un gommino paracolpi e una girella a barilotto.  Approfondimento Come costruire la montatura per la pesca dell'orata a fondo (clicca qui) Fermiamo lo stopper a pochi centimetri dal nostro piombo e assicuriamoci che sia stretto davvero bene.  Adesso dovremo creare i due terminali che poi andremo ad inserire ai due capi.

4 Il terminale per lo snodo più alto deve essere costituito da uno spezzone di fluorocarbon da 0,20 millimetri di diametro per una lunghezza di circa 60 centimetri. Potremo scegliere un amo a gambo corto oppure a gambo lungo, in base all'esca che abbiamo intenzione di utilizzare. Per il terminale dello snodo inferiore potremo scegliere di lasciarlo un po' più lungo per farlo arrivare fino a un metro. Come filo e amo potremo utilizzare gli stessi del primo finale.

Come costruire una montatura con piombo scorrevole La pesca a fondo è una delle tecniche maggiormente praticate dagli ... continua » Regole per costruire la montatura per la pesca dell'orata a fondo Per chi si è da poco appassionato alla pesca e vuole ... continua » Come pescare il sarago Il sarago è uno dei pesci più conosciuti tra gli appassionati ... continua » Come pescare il polpo Il polpo è uno dei cefalopodi più amati dai pescatori e ... continua »

Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come pescare la trota

Sei un pescatore? Ti vuoi accingere ad imparare la tecnica di pesca della trota? In questa guida verrà illustrato come fare, quali accorgimenti attuare e ... continua »

Come pescare la murena

La murena mediterranea, il cui nome scientifico è Muraena Helena, è un pesce d'acqua salata ed appartiene alla famiglia delle Muraenidae. Il corpo della ... continua »

Come pescare nel lago

La pesca non è un hobby molto praticato, ma se amate trascorrere del tempo sulle sponde di un lago in santa pace a pescare, e ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.