Come correre una cronoscalata motociclistica amatoriale

di Marco Capitano tramite: O2O difficoltà: facile

Fin dal lontano 1959, le corse in salita sono state per decenni la palestra dei nostri campioni motociclistici. Al giorno d'oggi si tratta principalmente di una tipologia di gara effettuata soprattutto da motociclisti amatoriali, costretti a limitarsi nell'affrontare spese contenute per godere della propria passione legata alla moto e di compiere buone performance in corsa. Esiste inoltre un campionato a livello italiano legato a questo tipo di gara: il Campionato Italiano Velocità in Salita (CIVS), sancito dalla Federazione Motociclistica Italiana che consiste in una serie di cronoscalate su strade pubbliche, previsto per le categorie Moto 3, 125, 250, 600, Sidecar e Supermoto. Nella seguente guida, a tal proposito, vi sarà spiegato passo dopo passo la procedura da seguire se avete intenzione di correre una cronoscalata motociclistica amatoriale. Vediamo quindi insieme come procedere.

Assicurati di avere a portata di mano: Una moto stradale Un set di pneumatici da asciutto slics Un set di pneumatici da bagnato Abbigliamento tecnico completo di tuta, casco e guanti Iscrizione a Moto Club affiliato F.I.M. Licenza da pilota velocità Abilitazione medica alla pratica del motociclismo velocità

1 Se siete in possesso di una moto da strada avete la possibilità, eseguendo modifiche di lieve entità, di partecipare a crono scalate in salita a livello amatoriale; è necessario che voi vi rechiate presso un Moto Club affiliato alla Federazione Motociclistica Italiana, richiedere una licenza da pilota di velocità e superare la visita medica obbligatoria. Superata la visita avete la possibilità di organizzarvi per affrontare le prime crono scalate.

2 Dopo aver coinvolto nel progetto qualche altra persona interessata, possibilmente con competenze meccaniche, procuratevi un set di almeno due gomme da asfalto asciutto, intagliate o lisce, da montare una volta giunti sul tracciato della gara. Inoltre, in caso di gara sul bagnato, è necessario un set di gomme da bagnato "Rain" medie. La moto è possibile trasportarla su un furgone o tramite un carrello acquistabile in ditte specializzate.

Continua la lettura

3 Una volta raggiunto il tracciato, recatevi presso la "Direzione Gara", dove sarà necessario esibire la licenza accompagnata da un duplicato del nulla osta medico agli addetti della Federazione Motociclistica Italiana che avranno il compito di informare l'interessato sul numero della gara e sull'orario di partenza, fornendo inoltre una piantina del tracciato e gli orari per le prove libere, in modo da prendere confidenza col tracciato in anticipo, aumentando le possibilità di registrare un buon tempo.  La gara è sempre divisa in due manche e, ai fini della classifica finale, si tiene conto del miglior risultato cronometrico.

Non dimenticare mai: Utilizzate con prudenza il tempo fornito per le prove libere. Alcuni link che potrebbero esserti utili: Preparazione fisica e programmazione degli allenamenti Cronoscalata Campionato Italiano Velocità in Salita Siti amici di Cronoscalate.it Cronoscalate Storiche

Guida all'attrezzatura da motocross Il motocross è una disciplina molto apprezzata soprattutto dai giovani motociclisti ... continua » Motard: tecniche di guida Le competizioni con le moto sono varie e si basano molto ... continua » Come fondare una squadra di calcio Il calcio è lo sport nazionale degli italiani, sono davvero poche ... continua » Come iniziare a praticare il motocross Il motocross, la competizione motociclistica off-road mondiale, prese piede in Inghilterra ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come iniziare a fare rally

Il termine rally deriva dal francese e significa raduno, incontro, adunanza. È un sport estremo, in cui si percorre un circuito definito, con auto elaborate ... continua »

Nuoto: regole della FIN

Il regolamento della Federazione Italiana Nuoto è basato su quello della FINA e regola tutte le competizioni agonistiche, sia a livello regionale che nazionale. È ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.