Come allacciare le scarpe da calcio

di Giovanni D'Ambrosio tramite: O2O difficoltà: facile

Il calcio è lo sport più amato dagli italiani. Milioni di ragazzi ogni giorno si tuffano nel campo di calcio rincorrendo il pallone a per di fiato. Centinaia di appassionati si sfidano sul campo da gioco simulando le mosse dei campioni. Calciotto, calcetto, tornei amatoriali, dilettanti, ognuno ha la propria categoria, la propria chance di mostrare il suo valore. Una tale passione però porta a non considerare uno degli aspetti più importanti del calcio: la scarpetta. Oggetto di culto, prodotto di marketing, la scarpa da calcio nella sua semplicità rappresenta lo strumento indispensabile per disputare una partita perfetta. Se vuoi conoscere come allacciare perfettamente la scarpa segui questa guida.

Assicurati di avere a portata di mano: Scarpe Lacci

1 TRAMA: scegliere come incrociare i lacci è funzionale ad allargare e stringere, in modo consentire di calzare la scarpa più comodamente evitando eccessivi sforzi al piede. La più semplice e veloce è la trama incrociata, con i lacci che escono di lunghezza pari dall'ultimo foro. Se però vuoi allacciare le scarpe con il giro di lacci attorno alla scarpa, come i calciatori professionisti, devi stare attento che i 2 lacci abbiano 5-10 cm di differenza e fare in modo che si incrocino sull'esterno del piede (vedi passo successivo).

2 NODO: il nodo è l'ingombro maggiore e più fastidioso dell'allacciatura e quindi dovrà essere situato nel punto in cui risulterà meno ingombrante e scomodo, ovvero nel punto meno utilizzato per colpire la palla: l'esterno del piede. Ci sono diverse tecniche per il nodo ma la più semplice, nonché anche la più utilizzata è quella di spostate il laccio normale sull'esterno; con dei lacci molto lunghi, infatti, è abbastanza agevole stringere la scarpa è realizzare un doppio nodo sulla parte laterale dello scarpino.

Continua la lettura

3 SCELTA LACCI: per ottenere una sensibilità perfetta che consenta un controllo ottimale del pallone bisogna ottenere la minima deformazione possibile della superficie del collo del piede.  I migliori professionisti possono sfruttare tecnologie alla avanguardia mentre i dilettanti possono rimediare scegliendo i lacci più adeguati.  Approfondimento Le dieci migliori scarpe da calcio (clicca qui) È quindi opportuno scegliere dei lacci che abbiano un ingombro minimo, preferibilmente dei lacci piatti e sottili, resistenti, che non interferiscano nel controllo del pallone.  I lacci poi possono classificarsi in base alla lunghezza, scelti in base al tipo di scarpa utilizzata e al tipo allacciatura scelta.  Solitamente i calciatori scelgono i lacci più lunghi, quelli da 1,8 metri.

Le 10 migliori scarpe da trekking Come calciare in modo corretto Come calciare il pallone nel calcio a 5 Come allenarsi a calcio da soli

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altri articoli