Basket: come realizzare uno schema d'attacco

di Lidia Venturiero tramite: O2O difficoltà: media

Tra gli sport più praticati al mondo, c'è sicuramente il basket dove ritrova la sua massima esposizione negli Stati uniti d' America, ma ha grossa affluenza di pubblico anche in altre nazioni, come l'Italia. Tanti campioni italiani come Gallinari e Belinelli, infatti sono poi approdati nel Nba esportando così una buona fetta di tifosi di questo avvincente sport di squadra. In questa guida vedremo che come il calcio, anche altri sport, ed ovviamente il basket hanno varie tattiche per disputare al meglio una gara, seguite con attenzione come realizzare uno schema d'attacco.

1 Prima di parlare di un qualsiasi schema d'attacco, c'è subito da dire che l'allenatore in questione deve comunque valutare le potenzialità della squadra che ha a disposizione, valutando ogni singolo elemento, fatto ciò può disporre la miglior tattica che ritiene giusta. Ovviamente il tutto dipende dalla difesa che si ha di fronte per capire come agiscono di solito, se usano schemi fissi, gioco libero oppure il contropiede, resosi conto di ciò si entrerà nella metà campo avversaria cercando di fare blocchi, giocare con il post basso, penetrare e scaricare e prepararsi all'uno contro uno con movimenti con e senza palla.

2 Molte squadre usano come tattica d'attacco il post basso, che una volta avuta la palla, si prepara ad imbattersi nell'uno contro uno per tentare il canestro o semmai liberare i compagni per un tiro da 3 punti. Questo tipo di giocatore, riceve la palla in due determinate situazioni: statica quando ha libertà di movimento e l'avversario non arriva ad ostacolarlo, dinamica quando arriva alla palla velocemente. Altro schema che può risultare utile è la penetrazione che avviene con la difesa schierata dove i compagni di squadra fanno il loro compito senza la palla mettendo così colui che ha la palla nelle condizioni di scardinare la difesa e dirigersi al canestro effettuando un giusto palleggio.

Continua la lettura

3 Nella situazioni di uno contro uno il giocatore in attacco dovrà farsi trovare o smarcarsi in posizione buona per un eventuale tiro, arrivatogli il passaggio potrà optare se tirare avendo gli occhi fissi sul canestro, in caso di marcatura invece potrà palleggiare e passare la palla ad un compagno libero.  L'utilizzo con blocchi invece è dove il giocatore che va a bloccare l'avversario, risulta essere lui libero per un eventuale passaggio, inoltre sia il bloccante che il bloccato lasceranno al giocatore con la palla due alternative di passaggio.

Come si effettua un blocco a basket Uno dei più coinvolgenti e seguiti sport al mondo: Il Basket ... continua » Basket: le regole principali Il basket, che in italiano significa esattamente "pallacanestro", è uno degli ... continua » Come realizzare uno schema d'attacco nel rugby Il rugby rappresenta uno sport che ha origini molte antiche ed ... continua » Basket: allenare la schiacciata Il Basket è lo sport dove abilità e presenza fisica sono ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.