Accessori e protezioni per il rugby

di Silvia Gioachin tramite: O2O difficoltà: media

Il rugby è uno sport che fonda le sue radici nel secolo scorso nell'omonima cittadina; è un gioco di combattimento e di situazione, sia perché si basa sul contatto fisico tra i giocatori, sia perché è molto importante comprendere quello che avviene in un istante e comportarsi di conseguenza.
Essendo uno sport di contatto si devono adoperare specifiche protezioni, soprattutto per la testa, il busto ed i denti, che sono le parti più delicate. In questa guida trovate i primi accessori da acquistare per cominciare a giocare a rugby senza farsi male.

Assicurati di avere a portata di mano: PARADENTI CASCHETTI ABBIGLIAMENTO PROTETTIVO

1 La protezione principale ed indispensabile è il paradenti. Durante un placcaggio, esso evita il danneggiamento dei denti, delle labbra, delle gengive e anche della lingua, diminuisce lo stress muscolare del cranio e della cervicale aiutando a mantenere una postura più corretta, rende meno frequenti fratture mascellari e rotture degli incisivi.
I paradenti convenzionali sono in materiale termoplastico ed in formato standard, disponibili in diverse misure e colori. Il paradenti appena acquistato dovrà essere modellato con un semplice procedimento, ovvero mettendolo in acqua bollente per qualche secondo, posizionandolo in bocca ed esercitando una pressione sulla parete dentale, per poi immergerlo in acqua fredda per stabilizzarne il calco. Se il risultato non è quello desiderato si può ripetere il procedimento anche più volte.

2 Altro accessorio che non può mancare nell'equipaggiamento di un rugbista è il caschetto. Esso ha la funzione principale di proteggere il cranio dagli urti e le orecchie da sfregamenti durante la mischia.
I caschetti sono composti da cuscinetti in schiuma in grado di assorbire gli urti e, collocati intorno alla testa dello sportivo, sono ancorati mediante dei lacci dietro la nuca ed una cinghia sotto il mento. Disponibili in diversi colori e forme, i più comuni sono dotati di fori per la traspirazione. La scelta di questa protezione varia a seconda della taglia craniale dello sportivo, che rende dunque necessaria una piccola prova prima dell’acquisto; posizionandolo in testa bisognerà chiudere la cinghia sotto il mento e tirare i lacci dietro la nuca per farlo aderire al meglio e verificarne la comodità.

Continua la lettura

3 I corpetti, chiamate anche maglie protettive, sono dei capi di abbigliamento dotati di cuscinetti ammortizzanti per assorbire gli urti durante i placcaggi.  Le maglie protettive vengono suddivise in diverse categorie, a seconda delle esigenze dello sportivo, le più comuni tendono a proteggere le aree maggiormente sollecitate durante una partita come le spalle, il costato, la schiena e il plesso.  Approfondimento Bambini: come allenarli al rugby (clicca qui) Vengono venduti anche dei pantaloncini protettivi per proteggere le gambe.  Sul mercato trovate una vasta gamma di maglie protettive, la scelta sarà da effettuare a seconda delle proprie esigenze protettive, della frequenza di gioco e delle forme del proprio corpo.  Oltre alle protezioni descritte, alcuni utilizzano anche dei guanti senza dita per prendere meglio il pallone; spesso si vedono anche delle protezioni opzionali per gli stinchi e gli arti separati dai corpetti che servono per proteggere parti del corpo precedentemente traumatizzate o fratturate.  Tutte le protezioni nello sport del rugby vengono progettate e conformate per non modificare il normale movimento dello sportivo, ma solo per proteggere durante il contatto fisico.
A questo punto siete pronti per lo shopping e per divertirvi in totale sicurezza!. 

Non dimenticare mai: Mantieni sempre le tue protezioni integre e pulite.

5 falsi miti sul rugby Il Rugby è uno sport molto tecnico e difficile, che però ... continua » Come acquistare le protezioni per praticare krav maga Negli ultimi tempi, vuoi per il crescente interesse o per i ... continua » Come Si Effettua Una Touche Nel Rugby Il Rugby è uno sport che sta incontrando un favore e ... continua » Come scegliere l’abbigliamento per la boxe La boxe, o pugilato, è uno sport di combattimento ed una ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Lacrosse: come cominciare

Il lacrosse è uno sport nato e diffuso tra le tribù dell'America nord - orientale. Inizialmente era chiamato "Baggataway" e rappresentava, non solo un semplice ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.